Il ciclo della siccità e il cambiamento climatico

DOMANDE: Ciao Martin e Team,

La mia domanda è legata a un gentiluomo che ho visto su Watchdog News di Greg Hunter con cui Martin va di tanto in tanto. Greg ha intervistato —- —–. La discussione riguardava le scie chimiche e il governo che scherzava con i modelli di pioggia, anche il lago Mead e il tappo di scarico di Las Vegas che so essere reale. La domanda principale è che esiste una vera e propria cappa degli Stati Uniti sud-occidentali che sperimenterà una siccità molto grave in breve tempo? Vivo a Phoenix e questa intervista è stata spaventosa e sarei curioso di sapere (insieme a milioni di altri) se le informazioni di Dane sono credibili e se le persone che vivono nel sud-ovest degli Stati Uniti dovrebbero davvero considerare di provare a trasferirsi in un’altra parte del paese. Mi chiedevo se Socrate sarebbe stato in grado di darci un’idea di ciò che è stato discusso nell’intervista.

Grazie mille per i vostri sforzi, seguo Martin dal 2008 e devo ancora vedere che Socrate si sbaglia. Abbiamo più che mai bisogno dei tuoi sforzi con il completo disastro del mondo in cui viviamo.

Saluti. DGB

RISPONDERE: Non ho dati sulla questione delle scie chimiche. La mia opinione non aggiungerebbe né sminuirebbe l’argomento. Preferisco non commentare cose di cui non ho esperienza o informazioni che non posso confermare. Quello che posso dire, interamente radicato nel nostro database sul tempo, è che, come i mercati azionari o le economie, ci sono cicli di siccità e tenderanno a durare per 37 mesi. Curiosamente, anche questo è frattale essendo 8,6 x 4,3. Anche durante l’episodio di siccità degli anni ’30 che produsse il Dust Bowl, anche il periodo medio più lungo fu di 37 mesi, con un picco nel marzo 1935.

C’è stata un’inversione del ciclo avvenuta durante gli anni ’50, che ha causato un’estensione di 19 anni portando la siccità media al periodo più lungo di 56 mesi, con un picco nel febbraio 1957. Sebbene quella siccità fosse più lunga, non fu così intensa come quella di il Dust Bowl degli anni ’30. Gli eventi tipici a breve termine sono reazioni e in genere vengono esauriti in tre mesi.

Detto questo, posso solo guardare i dati. Non vedo alcuna alternanza ai cicli in quanto altera la loro lunghezza. Se la proposizione dell’argomento delle scie chimiche è valida, allora dai dati suppongo che, nella migliore delle ipotesi, potrebbe avere un impatto sulla “volatilità” che sperimentiamo in un mercato che cambia l’intensità.

Tuttavia, a partire dal 19 giugno 2022, 51,87% dei 48 stati inferiori sono in siccità. Non abbiamo ancora superato il massimo del 1159 d.C. Questo per quanto riguarda i combustibili fossili che creano il riscaldamento globale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.