Trump critica il PGA Tour e loda i sauditi per aver sostenuto il LIV Golf

BEDMINSTER, NJ — Donald J. Trump ha elogiato i sostenitori dell’Arabia Saudita di un nuovo controverso torneo di golf giovedì, definendoli suoi amici, mentre criticava il tradizionale PGA Tour.

L’ex presidente, che indossava una maglietta da golf bianca e il suo caratteristico cappellino da baseball rosso decorato con il suo familiare slogan della campagna, ha parlato brevemente prima di partire nel segmento pro-am dell’evento LIV Golf al Trump National Golf Club di Bedminster, NJ, che ehi possiede.

“Conosco queste persone da molto tempo in Arabia Saudita e sono miei amici da molto tempo”, ha detto Trump dopo aver fatto esercizi di swing sul campo pratica. “Hanno investito in molte aziende americane. Possiedono grandi percentuali di molte, molte società americane e, francamente, quello che stanno facendo per il golf è fantastico, quello che stanno facendo per i giocatori è fantastico. Gli stipendi aumenteranno”.

La serie LIV Golf è finanziata dal fondo sovrano, che è supervisionato dal principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. Nel 2018, durante la presidenza Trump, i funzionari dell’intelligence americana hanno concluso che il principe Mohammed aveva autorizzato l’omicidio di Jamal Khashoggi, un dissidente saudita e giornalista del Washington Post. Trump, che ha criticato i sauditi durante la campagna elettorale prima della sua elezione nel 2016, ha resistito alle loro conclusioni.

Il club di Bedminster era stato precedentemente programmato per ospitare il campionato PGA nel 2022, ma il PGA of America lo ha spostato in Oklahoma dopo l’attacco del 6 gennaio 2021 al Campidoglio, dicendo che tenerlo a Bedminster sarebbe stato “dannoso per il PGA di Marchi americani”. (Il PGA of America, che è separato dal PGA Tour, in seguito ha raggiunto un accordo con la Trump Organization.) Da allora, Trump si è schierato con il nuovo tour di golf.

Non si sa quanto gli organizzatori del LIV Golf abbiano pagato Trump per l’uso della sua mazza per il torneo a 54 buche, il terzo evento del tour. Ma ai giocatori che hanno disertato per il tour redditizio sono state garantite ingenti somme e si sono dimessi o sono stati sospesi dal PGA Tour per averci giocato. A partire da ora, i golfisti LIV possono ancora giocare nei quattro tornei principali, che non sono gestiti dal PGA Tour, anche se ciò potrebbe cambiare in futuro.

“Il PGA non è stato amato da molti giocatori, come sapete, per molto tempo”, ha detto Trump. “Ora hanno un’alternativa e nessuno avrebbe mai saputo che sarebbe stata una corsa all’oro, come questa. Penso che nessuno abbia mai saputo che avrebbero pagato dei bonus alla firma. Il premio in denaro sarebbe stato molto più alto, sai, quattro, cinque, sei volte più alto. Quindi, invece di un milione di dollari ne vinci cinque o sette o otto. Un sacco di soldi e sta anche salendo. Ma il PGA Tour non si è comportato bene”.

Durante una breve intervista con una manciata di giornalisti prima di recarsi alla pratica del putting green, a Trump è stato chiesto delle proteste che hanno coinvolto le famiglie delle vittime degli attacchi terroristici dell’11 settembre. I manifestanti, che hanno in programma di organizzare un contro-evento venerdì nello stesso momento in cui inizia il torneo principale, credono, insieme ad altri, che il governo saudita abbia appoggiato gli organizzatori degli attacchi.

“Beh, nessuno è arrivato in fondo all’11 settembre, sfortunatamente”, ha detto Trump. “Dovrebbero avere. Quanto ai maniaci che hanno fatto quella cosa orribile alla nostra città, al nostro paese, al mondo, quindi nessuno è stato davvero lì”.

Trump avrebbe dovuto giocare nell’evento di giovedì in un gruppo che includeva i golfisti professionisti Bryson DeChambeau, Dustin Johnson, Yasir Al-Rumayyan, governatore del Fondo di investimento pubblico, il fondo sovrano dell’Arabia Saudita e suo figlio Eric Trump.

“Non mi sentirò mai un battitore lungo con quel gruppo”, ha detto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.