Colloquio di mercato – 28 luglio 2022

ASIA:

Secondo Bloomberg, un piano di produzione di iPhone nella città di Shenzhen, nella Cina meridionale, è stato costretto a un blocco “a circuito chiuso” di sette giorni dalle autorità cinesi, insieme ad altre 100 aziende, per limitare le infezioni da COVID-19. Il sistema “a circuito chiuso” significherà che solo i dipendenti che risiedono in loco potranno lavorare, bloccando l’accesso dall’esterno e vietando in gran parte a chiunque di lasciare la fabbrica. Anche i tempi del blocco sono preoccupanti, poiché Foxconn dovrebbe iniziare la produzione in serie della prossima serie di iPhone 14 in poche settimane prima del lancio di settembre. Nel 2020, tra blocchi diffusi e incertezza, Apple ha dovuto rimandare il lancio del suo iPhone 12 a ottobre, con un mese di ritardo a causa di problemi con la catena di approvvigionamento.

Martedì il Fondo monetario internazionale (FMI) ha tagliato le previsioni di crescita dell’India per il 2022-23 (FY23) di 80 punti base al 7,4%, citando condizioni esterne meno favorevoli e una rapida inasprimento delle politiche da parte della banca centrale. Nel suo aggiornamento del World Economic Outlook di aprile, il FMI ha affermato che, sebbene una recessione globale sia stata esclusa nel 2022 con una crescita prevista al 3,2%, il saldo dei rischi è andato dritto al ribasso, guidato da un’ampia gamma di fattori che potrebbero influenzare negativamente il performance dell’economia mondiale. La revisione al ribasso dell’FMI delle previsioni di crescita dell’India è arrivata pochi giorni dopo che la Banca asiatica di sviluppo ha tagliato la sua proiezione di crescita per l’India al 7,2% per l’esercizio 23 dal 7,5% a causa dell’inflazione superiore al previsto da aprile e del successivo inasprimento della politica monetaria da parte della Reserve Bank of India (RBI).

I principali mercati azionari asiatici hanno avuto oggi una giornata mista:

  • NIKKEI 225 è aumentato di 99,73 punti o dello 0,36% a 27.815,48
  • Shanghai è aumentata di 6,82 punti o dello 0,21% a 3.282,58
  • Hang Seng è diminuito di 47,36 punti o -0,23% a 20.622,68
  • ASX 200 è aumentato di 66,50 punti o dello 0,97% a 6.889,70
  • Kospi è aumentato di 19,74 punti o dello 0,82% a 2.435,27
  • SENSEX è aumentato di 1.041,47 punti o dell’1,87% a 56.857,79
  • Nifty50 è aumentato di 287,80 punti o dell’1,73% a 16.929,60

I principali mercati valutari asiatici hanno avuto oggi una giornata mista:

  • AUDUSD è diminuito di 0,00356 o -0,51% a 0,69646
  • NZDUSD è aumentato di 0,00107 o dello 0,17% a 0,62717
  • USDJPY è sceso di 1,705 o -1,25% a 134,450
  • USDCNY è aumentato di 0,00592 o dello 0,09% a 6,74832

Metalli preziosi:

l L’oro è aumentato di 20,09 USD/toz. o 1,16% a 1.752,63

l L’argento è aumentato di 0,776 USD/t. oz o 4,06% a 19.870

Alcune notizie economiche di ieri sera:

Giappone:

L’acquisto di obbligazioni estere è aumentato da -910,2 miliardi a 107,9 miliardi

Gli investimenti esteri in azioni giapponesi sono diminuiti da 475,0 miliardi a 298,1 miliardi

Corea del Sud:

L’indice BSI manifatturiero (agosto) è diminuito da 82 a 80

Australia:

L’indice dei prezzi all’esportazione (QoQ) (Q2) è diminuito dal 14,6% al 10,1%

L’indice dei prezzi all’importazione (QoQ) (Q2) è diminuito dal 5,1% al 4,3%

Le vendite al dettaglio (Mensile) (giugno) sono diminuite dallo 0,9% allo 0,2%

Nuova Zelanda:

La fiducia delle imprese in ANZ (luglio) è aumentata da -62,6 a -56,7

Attività propria NBNZ (luglio) è aumentata da -9,1% a -8,7%

Alcune notizie economiche di oggi:

India:

L’offerta di moneta M3 è diminuita dall’8,9% al 7,9%

EUROPA/EMEA:

La Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse di 0,75 punti percentuali per il secondo mese consecutivo nell’inasprimento più aggressivo dagli anni ’80, esercitando pressioni sulla Banca d’Inghilterra per un forte giro di vite sull’aumento dei prezzi. Le mosse della Fed infiammeranno la Banca d’Inghilterra che dovrà affrontare la crescente pressione dei parlamentari conservatori per affrontare l’inflazione mentre iniziano le elezioni per il prossimo leader del partito. La banca sta valutando un aumento di 0,5 punti percentuali in vista della riunione della prossima settimana, che sarebbe il più grande aumento dei tassi in quasi tre decenni. I due probabili contendenti alla carica di primo ministro britannico hanno anche condiviso opinioni sull’aumento dei tassi prima delle elezioni. Liz Truss ha chiesto una revisione del mandato della banca, mentre Rishi Sunak ha avvertito che i tagli alle tasse del suo rivale alla leadership dei conservatori potrebbero peggiorare l’inflazione e spingere i tassi ancora più in alto.

La Banca centrale europea valuterà la situazione economica prima di decidere se procedere con un altro grande aumento dei tassi di interesse a settembre, ha affermato domenica il politico e falco fiscale Robert Holzmann. La BCE stava anche cercando di impedire che le aspettative di una maggiore inflazione si radicassero tra il pubblico in generale, ha aggiunto. Giovedì la BCE ha alzato il suo tasso chiave sui depositi di 50 punti base portandolo a zero, il primo aumento in 11 anni, mentre si è unita ai rivali globali nell’aumentare i costi finanziari.

Le principali borse europee hanno avuto una giornata mista:

l CAC 40 è aumentato di 81,27 punti o dell’1,30% a 6.339,21

l FTSE 100 è diminuito di -2,98 punti o -0,04% a 7.345,25

l DAX 30 è aumentato di 115,73 punti o dello 0,88% a 13.282,11

Giornata negativa per i principali mercati valutari europei:

  • EURUSD è diminuito di 0,00469 o -0,46% a 1,01563
  • GBPUSD è diminuito di 0,00296 o -0,24% a 1,21363
  • USDCHF è diminuito di 0,00327 o -0,34% a 0,95643

Alcune notizie economiche dall’Europa oggi:

Francia:

Il PPI francese (Mensile) (giugno) è aumentato da -0,3% a 1,3%

Spagna:

Le vendite al dettaglio spagnole (anno su anno) (giugno) sono diminuite dall’1,3% all’1,0%

Tasso di disoccupazione spagnolo (Q2) è diminuito dal 13,65% al ​​12,48%

La fiducia delle imprese spagnole è diminuita da 2,3 a -5,2

Italia:

Le vendite industriali italiane (anno su anno) (maggio) sono aumentate dal 22,00% al 23,60%

Le vendite industriali italiane (Mensile) (maggio) sono diminuite dal 2,80% all’1,40%

Bilancia commerciale italiana non UE (giugno) è diminuita da -0,26 miliardi a -2,82 miliardi

Germania:

L’IPC tedesco (anno su anno) (luglio) è diminuito dal 7,6% al 7,5%

L’IPC tedesco (Mensile) (luglio) è aumentato dallo 0,1% allo 0,9%

L’IPCA tedesco (anno su anno) (luglio) è aumentato dall’8,2% all’8,5%

L’IPCA tedesco (Mensile) (luglio) è aumentato da -0,1% a 0,8%

zona euro:

L’indagine sulle imprese e sui consumatori (luglio) è diminuita da 103,5 a 99,0

Il clima aziendale (luglio) è diminuito da 1,45 a 1,14

La fiducia dei consumatori (luglio) è diminuita da -23,8 a -27,0

L’aspettativa di inflazione dei consumatori (luglio) è aumentata da 42,6 a 42,8

Le aspettative sui prezzi di vendita (luglio) sono diminuite da 50,1 a 45,1

Il sentimento dei servizi (luglio) è diminuito da 14,1 a 10,7

Il sentimento industriale (luglio) è diminuito da 7,0 a 3,5

USA/AMERICA:

Il PIL è diminuito per il secondo trimestre consecutivo in America. Questo sarebbe considerato il segnale di avvertimento di una recessione, ma la Casa Bianca ha cambiato la definizione di “recessione” all’inizio della settimana. Gli analisti si aspettavano un aumento dello 0,3% in GPD dopo che il primo trimestre si è contratto del -1,6%. Tuttavia, la crescita economica è crollata del -0,9% durante il secondo trimestre.

Le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione sono aumentate negli Stati Uniti la scorsa settimana da 5.000 a 256.000, secondo il Dipartimento del lavoro. Il livello della settimana precedente è stato rivisto al rialzo di 10.000 a 261.000 da 251.000. La media mobile di quattro settimane ora si attesta a 249.000, un aumento di 6.250 rispetto alla media calcolata della settimana precedente.

Il mercato USA chiude:

  • Dow è avanzato di 332,04 punti o dell’1,03% a 32.529,63
  • S&P 500 avanzato di 48,78 punti o dell’1,21% a 4.072,39
  • Il Nasdaq è avanzato di 130,17 punti o dell’1,08% a 12.162,59
  • Russell 2000 è avanzato di 24,69 punti o dell’1,34% a 1.873,03

Chiusura del mercato canadese:

  • TSX Composite avanzato di 202,15 punti o dell’1,05% a 19.456,71
  • TSX 60 avanzato 9,92 punti o 0,85% a 1.175,35

Chiusura del mercato brasiliano:

  • Bovespa avanza di 1.158,7 punti ovvero dell’1,14% a 102.596,66

ENERGIA:

Oggi i mercati petroliferi hanno avuto una giornata mista:

  • Il greggio è diminuito di 0,74 USD/BBL o -0,76% a 96,482
  • Il Brent è aumentato di 0,12 USD/BBL o dello 0,11% a 106,958
  • Il gas naturale è diminuito di 0,479 USD/MMBtu o del -5,51% a 8,1993
  • La benzina è diminuita di 0,0623 USD/GAL o -1,82% a 3,3597
  • Il gasolio da riscaldamento è diminuito di 0,0753 USD/GAL o -2,03% a 3,6347

I dati di cui sopra sono stati raccolti intorno alle 13:37 EST di giovedì

  • I migliori guadagni di materie prime: argento (4,06%), olio di palma (3,42%), canola (3,97%) e zinco (4,15%)
  • Principali perdenti in materie prime: olio da riscaldamento (-2,03%), benzina (-1,82%), legname (-3,58%) e gas naturale (-5,51%)

I dati di cui sopra sono stati raccolti intorno alle 13:48 EST di giovedì.

OBBLIGAZIONI:

Giappone 0,204% (+0,1 pb), Stati Uniti 2 2,89% (-0,082%), Stati Uniti 10 2,6777% (-5,43 pb); US 30’s 3,00% (-0,004%), Bund 0,8120% (-12,6 pb), Francia 1,3840% (-15,3 pb), Italia 3,250% (-17,6 pb), Turchia 17,18% (-19 pb), Grecia 2,923% (- 11,4 pb), Portogallo 1,905% (-16,3 pb); Spagna 1,972% (-18,1 pb) e Gilt britannici 1,8660% (-9,4 pb).

« Colloquio di mercato – 27 luglio 2022

Leave a Reply

Your email address will not be published.