elon musk twitter: la battaglia di Twitter con Elon Musk per un affare da oltre 44 miliardi di dollari va al processo del 17 ottobre

L’offerta di Twitter di trattenere Elon Musk nel suo accordo da 44 miliardi di dollari per la piattaforma di social media andrà a un processo di cinque giorni a partire dal 17 ottobre e Musk dovrà rivelare entro la fine di venerdì qualsiasi pretesa legale che ha contro la società, un giudice del Delaware governato.

Musk, la persona più ricca del mondo e amministratore delegato di Tesla Inc, ha tempo fino a presentare eventuali controdeduzioni, secondo l’ordine firmato giovedì sera dal cancelliere Kathleen McCormick della Corte della Cancelleria del Delaware.

Gli avvocati di Musk hanno affermato che potrebbe presentare domande riconvenzionali – essenzialmente la sua stessa causa contro Twitter – in cui potrebbe chiedere un risarcimento finanziario per l’accordo controverso.

Il CEO di Tesla e il capo di SpaceX hanno dichiarato che si sarebbe ritirato dall’accordo l’8 luglio, incolpando Twitter Inc per aver violato l’accordo di fusione travisando il numero di account falsi sulla sua piattaforma.

Twitter ha citato in giudizio giorni dopo, definendo l’account falso e affermando che Musk era vincolato dal contratto di fusione a chiudere l’accordo a $ 54,20 per azione. Le azioni della società sono aumentate dell’1,4% negli scambi mattutini di venerdì a $ 41,45.

McCormick ha accelerato il caso al processo la scorsa settimana, dicendo che voleva limitare il potenziale danno a Twitter causato dall’incertezza dell’accordo.

Scopri le storie di tuo interesse



Twitter ha accusato la rissa in tribunale per il crollo delle entrate e il caos all’interno dell’azienda.

Le due parti avevano sostanzialmente concordato un processo del 17 ottobre, ma erano in disaccordo sui limiti della scoperta o dell’accesso a documenti interni e altre prove.

Musk ha accusato Twitter questa settimana di aver trascinato i piedi in risposta alle sue richieste di scoperta e Twitter lo ha accusato di cercare enormi quantità di dati che sono irrilevanti per la questione principale del caso: se Musk avesse violato il contratto dell’accordo.

Il giudice capo nel suo ordine sembrava prevedere l’arrivo di controversie sulla scoperta.

“Questo ordine non risolve alcuna controversia di scoperta specifica, inclusa la correttezza di eventuali richieste di grandi set di dati”, ha affermato McCormick.

Musk dovrà anche affrontare un processo di una settimana a Wilmington, Delaware, a partire dal 24 ottobre. Un azionista di Tesla sta cercando di annullare come spreco aziendale e arricchimento ingiusto il pacchetto retributivo record di 56 miliardi di dollari del CEO del produttore di veicoli elettrici.

Rimani aggiornato sulla tecnologia e sulle novità di avvio che contano. Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana per le ultime e imperdibili notizie tecnologiche, consegnate direttamente nella tua casella di posta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.