New York, San Francisco: Minaccia del vaiolo delle scimmie per la salute pubblica

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

I funzionari sanitari di New York e della California lanciano l’allarme sulla diffusione del virus del vaiolo delle scimmie, dichiarando minacce per la salute pubblica.

A San Francisco, il sindaco London Breed ha dichiarato che la città dichiarerà un’emergenza sanitaria pubblica locale che entrerà in vigore il primo agosto.

“Questo virus ha un impatto su tutti, ma la nostra comunità LGBTQ sta vedendo casi significativi e abbiamo bisogno di azione, abbiamo bisogno di più vaccini”, ha twittato.

In un post sul blog, il sindaco ha anche affermato che la comunità latina della città rappresenta il 30% dei casi “anche se i latini sono solo il 15% di [its] popolazione.”

VACCINO MONKEYPOX: 800.000 DOSI IN PIÙ PER I REGOLATORI SANITARI USA

“La necessità più critica in questo momento è per più vaccini. Il governo federale distribuisce i vaccini ai dipartimenti sanitari statali e quindi il Dipartimento della salute pubblica della California lo assegna alle contee, come San Francisco. Non abbiamo alcun controllo sulla quantità di vaccino che riceviamo”, lei disse. “San Francisco ha bisogno di più supporto e abbiamo bisogno di più azione. Ecco perché stiamo dichiarando un’emergenza locale”.

L’ordinanza di emergenza entra in vigore lunedì e deve essere approvata dal consiglio di vigilanza entro una settimana.

Il sindaco di San Francisco London Breed parla durante un briefing fuori dal municipio di San Francisco il 1° dicembre 2021.
(Foto AP/Eric Risberg, file)

Secondo la NBC Bay Area, San Francisco ha ora più di 280 casi confermati.

I funzionari sanitari prevedono che il numero aumenterà nelle prossime settimane.

La mossa arriva mentre l’amministrazione Biden sta valutando la dichiarazione di un’emergenza sanitaria pubblica per il vaiolo delle scimmie nei prossimi giorni.

Ora ci sono più di 4.900 casi confermati di vaiolo delle scimmie e orthopoxvirus negli Stati Uniti, secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

La California rappresenta quasi 800 di questi casi, ma quella di New York supera i 1.200.

Il vaccino Monkeypox viene mostrato al dipartimento sanitario della contea di Salt Lake giovedì 28 luglio 2022 a Salt Lake City.

Il vaccino Monkeypox viene mostrato al dipartimento sanitario della contea di Salt Lake giovedì 28 luglio 2022 a Salt Lake City.
(Foto AP/Rick Bowmer)

NYC CHIEDE CHI RINOMINARE MONKEYPOX A CAUSA DI STIGMA

Giovedì, il commissario per la salute dell’Empire State ha dichiarato il vaiolo delle scimmie una “minaccia imminente per la salute pubblica”.

“Sulla base della diffusione in corso di questo virus, che è aumentato rapidamente e ha colpito principalmente le comunità che si identificano come uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, e la necessità che le giurisdizioni locali somministrano i vaccini, ho dichiarato il vaiolo delle scimmie una minaccia imminente per la salute pubblica in tutto il mondo Stato di New York”, ha dichiarato in una dichiarazione il commissario statale per la salute, la dott.ssa Mary T. Bassett. “Questa dichiarazione significa che i dipartimenti sanitari locali impegnati in attività di risposta e prevenzione potranno accedere a rimborsi statali aggiuntivi, dopo che saranno massimizzate altre fonti di finanziamento federali e statali, per proteggere tutti i newyorkesi e, in definitiva, limitare la diffusione del vaiolo delle scimmie nelle nostre comunità”.

Giovedì, il governatore di New York Kathy Hochul ha affermato che sono state assicurate allo stato 110,00 dosi di vaccino contro il vaiolo delle scimmie, che sarebbero state somministrate nel corso delle prossime quattro o sei settimane.

Il governatore Kathy Hochul tiene una conferenza stampa sulla disponibilità dei media e fa un annuncio sui diritti all'aborto presso l'ufficio in 633 3rd Avenue.

Il governatore Kathy Hochul tiene una conferenza stampa sulla disponibilità dei media e fa un annuncio sui diritti all’aborto presso l’ufficio in 633 3rd Avenue.
(Lev Radin/Pacific Press/LightRocket tramite Getty Images)

“Con oltre un quarto di tutti i casi negli Stati Uniti, i newyorkesi, e in particolare la nostra comunità LGBTQ+, rimangono tra i più colpiti”, ha aggiunto il governatore. “Continueremo a sostenere il governo federale per la nostra giusta quota di vaccini in base al carico di malattie che ha un impatto su New York”.

Il segretario del Dipartimento della salute e dei servizi umani, Xavier Becerra, ha annunciato giovedì che altre 786.000 dosi del vaccino sarebbero state distribuite a livello nazionale.

“Il nostro obiettivo è stare al passo con questo virus e porre fine a questa epidemia. Abbiamo una strategia per distribuire queste dosi di vaccino aggiuntive in un modo che protegga le persone a rischio e limiti la diffusione del virus, lavorando anche con gli stati per garantire equità e distribuzione equa”, ha detto. “Questi vaccini sono il risultato di anni di investimenti e pianificazione federali”.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

In una telefonata, i giornalisti di Becerra hanno detto lo stesso giorno che le amministrazioni Biden credono di aver “fatto tutto il possibile a livello federale per lavorare con… partner statali e locali e comunità interessate per assicurarsi di poter stare al passo con questo e porre fine a questa epidemia .”

Louis Casiano di Fox News e The Associated Press hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.