Sentimento economico della Svezia luglio 2022

L’indicatore di tendenza economica (ETI) si è attestato a 101,3 a luglio, in calo rispetto a 105,7 di giugno. Il risultato di luglio ha segnato il sentimento più debole da gennaio 2021. In quanto tale, l’indice si è avvicinato, ma è rimasto al di sopra della soglia dei 100 punti. Letture superiori a 100 indicano una crescita economica più forte del normale, mentre letture inferiori a 100 indicano una crescita economica più debole del normale.

Il calo è dovuto al peggioramento degli indicatori di fiducia del sottosettore manifatturiero e al dettaglio. Nel frattempo, l’indicatore del sottosettore della fiducia delle imprese è sceso a 108,0 a luglio, in calo rispetto a 110,9 di giugno. Allo stesso modo, il sottoindicatore della fiducia dei consumatori è sceso a 54,1 a luglio, in calo rispetto al 66,5 del mese precedente, e segnando la lettura più bassa dal marzo 1993.

I relatori di FocusEconomics Consensus Forecast vedono gli investimenti fissi in aumento dell’1,3% nel 2022, in calo di 0,8 punti percentuali rispetto alle previsioni del mese scorso e dell’1,9% nel 2023. I relatori vedono i consumi privati ​​crescere del 2,8% nel 2022, che è in calo di 0,1 punti percentuali rispetto alle previsioni del mese scorso, e 1,3% nel 2023.

Leave a Reply

Your email address will not be published.