VIDEO : Incendi francesi: immagini aeree di aree bruciate in Gironda

La Francia è sulla buona strada per vivere il suo luglio più secco mai registrato, ha affermato mercoledì il servizio meteorologico nazionale, con condizioni simili alla siccità che portano a restrizioni idriche sempre più severe in tutto il paese.

In media, solo otto mm (0,3 pollici) di pioggia sono caduti in tutto il paese dal 1° al 25 luglio, meno del precedente minimo di 16 mm registrato nel 2020, ha affermato.

“Siamo in una situazione molto difficile anche se siamo solo alla fine di luglio”, ha detto, dicendo che l’umidità del suolo era ai minimi storici e che molti alberi stavano perdendo le foglie prematuramente.

Gli agricoltori di tutto il paese segnalano difficoltà nell’alimentazione del bestiame a causa delle praterie aride, mentre l’irrigazione è stata vietata in vaste aree del nord-ovest e sud-est della Francia a causa della scarsità d’acqua.

Il flusso del fiume Loira, ad esempio, che sfocia nell’Atlantico nel nord-ovest della Francia, è diminuito di un quarto dall’inizio di luglio.

Sul fiume Reno orientale, che costituisce il confine tra Francia e Germania, le imbarcazioni commerciali devono viaggiare a un terzo della loro capacità di carico per evitare di toccare il fondo a causa del livello dell’acqua troppo basso.

Leave a Reply

Your email address will not be published.