26 luglio 2022 Notizie Russia-Ucraina

Una vista generale del Landstuhl Regional Medical Center di Landstuhl, in Germania, gestito dall’esercito degli Stati Uniti, il 27 agosto 2021. (Landstuhl Regional Medical Center/Marcy Sanchez/Handout/Reuters)

Il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin ha approvato il trattamento dei soldati ucraini feriti in un ospedale militare statunitense in Germania, secondo una nota ottenuta dalla CNN e confermata da due funzionari della difesa statunitense.

Il piano consente il trattamento di un massimo di 18 soldati feriti alla volta in un Landstuhl Regional Medical Center, l’enorme ospedale in Germania dove l’esercito ha, per anni, curato i militari statunitensi che hanno subito ferite in combattimento.

Austin ha offerto una guida verbale il 26 maggio per iniziare a offrire cure ai soldati ucraini feriti, secondo il promemoria. Il 29 giugno, Austin ha formalizzato la guida verbale e in una nota intitolata “Guida per il trattamento medico dei membri del servizio ucraino feriti”.

Nonostante il piano abbia ricevuto l’approvazione finale quasi un mese fa, Landstuhl non ha ancora ricevuto membri del servizio ucraino per cure mediche.

Un funzionario del comando europeo degli Stati Uniti ha detto alla CNN: “Non abbiamo curato nessuna truppa ucraina a Landstuhl”.

Il funzionario ha affermato che lo scopo del promemoria era rimuovere qualsiasi burocrazia che rallenterebbe il processo di offerta del trattamento in caso di necessità. Il piano consentirebbe il trattamento se non ci fossero strutture disponibili in Ucraina o in un paese più vicino. Landstuhl si trova a circa 700 miglia (più di 1.000 chilometri) dal confine ucraino.

Se Landstuhl dovesse ricevere truppe ucraine ferite, i membri del servizio dovrebbero lasciare l’Ucraina in treno o in auto, che non ha truppe in Ucraina, prima che gli Stati Uniti possano evacuare per via aerea alla base aerea di Ramstein.

Lunedì è stato inviato Anton Gerashchenko, consigliere del ministro degli Affari interni dell’Ucraina un video su Twitter che mostra soldati ucraini che ricevono protesi di gambe in un ospedale di Chicago. UN secondo video pubblicato martedì mostrava i soldati che camminavano sugli arti protesici.

Ma questa sembrerebbe la prima autorizzazione per le truppe ucraine a ricevere cure in strutture militari invece che in ospedali civili.

Più sfondo: Alla fine di aprile, un gruppo bipartisan di legislatori ha scritto una lettera ad Austin e al Segretario di Stato americano Antony Blinken esortando l’amministrazione a fare di più per sostenere i “sistemi sanitari in difficoltà” in Ucraina e Polonia.

Una delle richieste era di “potenziare” il Landstuhl Regional Medical Center per curare gli ucraini malati e feriti. Gli autori hanno affermato che seguirà la decisione degli Stati Uniti di offrire cure ai rifugiati afgani che sono transitati attraverso l’adiacente base aerea di Ramstein lo scorso anno. La lettera esortava inoltre l’amministrazione a inviare ambulanze blindate ea istituire numerosi ospedali militari da campo lungo il confine tra Polonia e Ucraina.

“Hai un’opportunità unica per mostrare la leadership americana fornendo supporto medico agli ucraini che ispirerà altri stati della NATO a seguirne l’esempio”, hanno scritto gli autori.

John Kirby, allora addetto stampa del Pentagono, ha detto che Austin ha ricevuto la lettera del 22 aprile e che “certamente la prenderà sul serio e risponderà in modo appropriato”. Kirby ha affermato che qualsiasi decisione di fornire ospedali da campo o supporto umanitario degli Stati Uniti sarebbe stata presa in consultazione con il paese ospitante.

La CNN ha contattato un certo numero di firmatari della lettera per un commento.

Il giorno in cui Austin ha emesso una guida verbale per iniziare a offrire cure ai soldati ucraini, l’alto generale degli Stati Uniti ha parlato con la sua controparte ucraina. Una lettura della conversazione tra il presidente del Joint Chiefs of Staff, il generale Mark Milley, e il comandante in capo delle forze armate ucraine, il generale Valery Zaluzhny, non fa menzione dell’apertura di strutture mediche militari statunitensi ai membri del servizio ucraino

Un mese dopo, Austin ha formalizzato la guida verbale un giorno in cui ha parlato con il ministro della Difesa ucraino Oleksii Reznikov. Secondo una lettura della chiamata, Austin ha fornito un aggiornamento sugli sforzi di assistenza alla sicurezza degli Stati Uniti, ma non si fa menzione di offrire cure ai soldati ucraini.

Leave a Reply

Your email address will not be published.