Houses of Parliament (Gran Bretagna) Fatti veloci



CNN

Ecco alcune informazioni di base sulle Houses of Parliament della Gran Bretagna, situate sul fiume Tamigi a Londra.

Il luogo d’incontro della legislatura bicamerale della Gran Bretagna – composta dalla Camera dei Comuni e dalla Camera dei Lord – è anche conosciuto come Palazzo di Westminster.

I visitatori sono soggetti a controlli di sicurezza in stile aeroporto.

Le tecnologie di sicurezza, come telecamere a circuito chiuso e allarmi, sono utilizzate in tutta la proprietà.

Oltre agli agenti di sicurezza disarmati, sono presenti anche agenti di polizia armati.

XI secolo – Viene costruito il palazzo originale.

1604-1605 – Un gruppo di cattolici inglesi, tra cui Guy Fawkes, complotta per far saltare in aria il Parlamento per protestare contro il loro trattamento da parte dei protestanti. Tuttavia, la trama viene scoperta e i cospiratori impiccati. Il 5 novembre è ancora celebrato in Inghilterra come “Guy Fawkes Day”, quando le persone celebrano con falò e fuochi d’artificio e bruciano le effigi di Fawkes.

16 ottobre 1834 – Un incendio distrugge la maggior parte dell’edificio.

1840 – Iniziano i lavori di costruzione delle attuali Camere del Parlamento.

1852 – La Camera dei Comuni viene utilizzata per la prima volta.

1870 – La costruzione è completata.

11 maggio 1941 – La camera della Camera dei Comuni viene distrutta dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale. È ricostruito dall’architetto Sir Giles Gilbert Scott.

1950 – La ricostruzione della Camera dei Comuni è completa.

1987 – L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) designa l’edificio come sito del patrimonio mondiale.

2000 – Viene completata la Portcullis House, un nuovo edificio parlamentare.

Febbraio 2001 – Apre ufficialmente Portcullis House.

18 giugno 2015 – Un comitato indipendente pubblica un rapporto che delinea la necessità di ampie riparazioni in tutto il complesso storico. I problemi che richiedono attenzione includono problemi di cablaggio, amianto sciolto e topi. L’architetto principale della Houses of Parliament ha detto alla BBC: “Alcune delle facciate stanno effettivamente affondando e dovremo indagare molto presto”.

22 marzo 2017 – Khalid Masood guida un’auto tra la folla sul Westminster Bridge, nel centro di Londra, prima di tentare di assaltare il Parlamento in quello che la polizia ritiene sia stato un atto di terrorismo di ispirazione islamista. Quattro persone, tra cui un agente di polizia, vengono uccise e decine di ferite prima di essere colpito e ucciso dalla polizia.

14 agosto 2018 – Diverse persone sono rimaste ferite dopo che un’auto si è schiantata contro le barriere di sicurezza fuori dal Parlamento durante l’ora di punta. L’automobilista viene arrestato con l’accusa di reati terroristici. Successivamente viene identificato come Salih Khater, un cittadino britannico di 29 anni emigrato dal Sudan. Khater viene successivamente riconosciuto colpevole di tentato omicidio e condannato all’ergastolo con un minimo di 15 anni.

24 aprile 2020 – Il Parlamento pubblica una relazione che delinea ogni fase dei lavori da completare nel programma di restauro e rinnovamento del Palazzo di Westminster. Ciò fa seguito all’approvazione dell’8 ottobre della legge 2019 sugli edifici parlamentari (restauro e rinnovamento).

21 aprile 2020 – 22 luglio 2021 – In risposta alla pandemia di coronavirus, le Camere del Parlamento hanno messo in pratica il distanziamento sociale e altre misure temporanee secondo necessità. Le misure sono prorogate fino al 22 luglio, inizio della pausa estiva per le Camere del Parlamento.

Designer/Architetti – Sir Charles Barry insieme ad Augustus Welby Pugin. Barry ha vinto un concorso per essere l’architetto.

Ci sono quattro piani:
– Piano terra – Uffici, case sul fiume, sale riunioni e sale da pranzo.
– Primo piano – Altre sale da pranzo, Camere della Camera dei Comuni e della Camera dei Lord e biblioteche.
– Piano Secondo e Piano Terzo – Sale delle Commissioni.

Un’estremità del palazzo ospita un’area privata per l’oratore e all’altra estremità un’area per il lord cancelliere.

Realizzato in pietra calcarea con tetto in ferro.

Tre grandi torri, la Elizabeth Tower (316 piedi di altezza, contiene la campana del Big Ben), la Victoria Tower (323 piedi) e la torre centrale (300 piedi)

L’ingresso principale è chiamato Sala di Santo Stefano, che conduce immediatamente alla Lobby Centrale, o Sala dell’Ottagono. Questa zona è aperta al pubblico.

Il Parlamento ha rilevato gli edifici vicini in caso di necessità, inclusi gli edifici di Parliament Street e gli edifici Norman Shaw North e South.

Leave a Reply

Your email address will not be published.