Il diabete gestazionale è in aumento: ecco i consigli nutrizionali per prevenirlo e curarlo

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Il diabete gestazionale è un tipo di diabete che può verificarsi durante la gravidanza tra le donne che non avevano già il diabete.

È in aumento e gli esperti sono preoccupati.

Proprio la scorsa settimana, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno sottolineato in un nuovo studio che c’è stato un aumento del 30% del diabete mellito gestazionale (GDM) tra le donne che hanno partorito tra il 2016 e il 2020.

L’agenzia ha osservato che il tasso di diabete gestazionale è aumentato con l’aumentare dell’età materna, dell’indice di massa corporea prima della gravidanza e della previsione, ovvero il numero di nati vivi per gravidanza (gemelli, terzine, ecc.).

LE MAMME VACCINATE CONTRO IL COVID DURANTE LA GRAVIDANZA POSSONO RIDURRE IL RISCHIO CHE I NEONATI VENGANO OSPEDALIZZATI CON COVID-19

I tassi di diabete gestazionale variavano dal 4,7% in Mississippi al 12,6% in Alaska nel 2020, secondo lo studio CDC.

“Circa il 50% delle donne con diabete gestazionale sviluppa il diabete di tipo 2”, ha segnalato il CDC.

Una donna incinta visita il medico. Il tasso di diabete mellito gestazionale (GDM) variava in base alla razza della madre, ha affermato il CDC in un nuovo studio.
(iStock)

Ha anche affermato che il tasso di GDM variava in base alla razza della madre, con il tasso più alto negli asiatici non ispanici al 14,9% e il più basso nelle donne nere non ispaniche al 6,5% tra i sei gruppi di razza più grandi e di origine ispanica studiati, secondo al recente rapporto.

L’attività dell’insulina è indebolita

“Durante la gravidanza, gli ormoni delle madri” competono “con gli ormoni prodotti dalla placenta e provocano un indebolimento dell’attività dell’insulina o una minore sensibilità”, ha affermato Sue-Ellen Anderson-Haynes, portavoce nazionale dell’Academy of Nutrition and Dietetics, che ha sede a Chicago.

“Quando ciò accade, la madre non riesce a mantenere i livelli di zucchero nel sangue in un intervallo normale e spesso ha bisogno di un intervento medico per mantenerlo stabile durante la gravidanza”.

“Questo si chiama insulino-resistenza”, ha aggiunto.

“Quando ciò accade, la madre non riesce a mantenere i livelli di zucchero nel sangue in un intervallo normale e spesso ha bisogno di un intervento medico per mantenerlo stabile durante la gravidanza”.

MIGLIORE PER BAMBINO E MADRE? LE NUOVE LINEE GUIDA DI AAP SULL’INFERMIERISTICA mettono le mamme in difficoltà

Ci sono passaggi chiave che possono essere presi per cercare di prevenirlo in anticipo.

La ricerca ha dimostrato che alcuni modi per ridurre il rischio di sviluppare GDM includono la ricerca della guida di un dietista nutrizionista registrato (RDN) per aiutare con i cambiamenti della dieta e dello stile di vita per ridurre in modo sicuro i livelli di zucchero nel sangue, ha affermato Anderson-Haynes.

Mantenere un peso sano è fondamentale

Incoraggia le donne – prima di rimanere incinta – a mantenere un peso sano “mangiando cibi nutrienti e impegnandosi in un’attività fisica regolare quasi tutti i giorni della settimana”, che possono “ridurre il rischio di sviluppo di GDM”.

Inoltre, “fai attenzione ai cibi che mangi”, ha detto.

QUESTI SONO I MIGLIORI ALIMENTI CHE AUMENTANO IL SISTEMA IMMUNITARIO, SECONDO GLI ESPERTI DELLA NUTRIZIONE

Prova a “limitare i cibi fritti, cibi ultra-lavorati come patatine, patatine fritte, carboidrati raffinati come il riso bianco, cibi ricchi di grassi – in particolare grassi saturi – carni lavorate e cibi ricchi di zuccheri aggiunti come bevande zuccherate”, Anderson-Haynes aggiunto.

È sempre saggio mangiare "una dieta equilibrata di cereali, frutta, verdura, prodotti lattiero-caseari alternativi e alimenti proteici."

È sempre consigliabile mangiare “una dieta equilibrata di cereali, frutta, verdura, latticini o alternative al latte e cibi proteici”.
(iStock)

“Invece, cerca di seguire una dieta equilibrata di cereali, frutta, verdura, prodotti lattiero-caseari alternativi e cibi proteici”.

Ha detto che la gestione nutrizionale del GDM è in qualche modo simile a quella del diabete mellito di tipo 1 (causato da una reazione autoimmune in cui il pancreas non produce abbastanza insulina) – così come del diabete mellito di tipo 2 (causato dall’insulino-resistenza a causa dell’aumento di peso e fattori di stile di vita).

Il tipo di alimenti che consiglia sono ricchi di fibre, grassi alimentari sani, latticini a basso contenuto di grassi (o alternative ai latticini) e proteine ​​magre con un’enfasi su un basso indice glicemico.

LE MIGLIORI VERDURE PER LA TUA SALUTE, SECONDO I NUTRIZIONISTI

Ha anche raccomandato di mangiare carboidrati che aumentano lentamente il livello di zucchero nel sangue – alcune verdure amidacee, frutta, pane integrale, pasta di riso, ecc. – oltre a molte verdure non amidacee come verdure a foglia verde, carote, peperoni e altro ancora.

“L’individualizzazione della nutrizione è la chiave”, ha detto. “Non esiste un numero esatto di carboidrati, grassi, proteine, ecc. che tutti dovrebbero mangiare. Questo vale anche per le persone con diabete o pre-diabete”.

Potrebbe essere necessario un team sanitario completo

Ma se le mamme sviluppano il diabete mellito gestazionale durante la gravidanza, Anderson-Haynes afferma che il loro ginecologo può indirizzarle a un team multidisciplinare che include un endocrinologo, uno specialista in salute materno-fetale e un RDN che è anche uno specialista certificato nella cura del diabete e nell’educazione.

Un'infermiera preleva un campione di sangue da una donna incinta.  A volte, l'insulina è necessaria se i farmaci per la dieta e lo stile di vita non controllano gli zuccheri nel sangue.

Un’infermiera preleva un campione di sangue da una donna incinta. A volte, l’insulina è necessaria se i farmaci per la dieta e lo stile di vita non controllano gli zuccheri nel sangue.
(iStock)

“Per molte donne, il GDM può essere gestito con interventi sulla dieta e sullo stile di vita”.

A volte, tuttavia, l’insulina è necessaria se queste modifiche non controllano gli zuccheri nel sangue, secondo gli Standards of Medical Care in Diabetes dell’American Diabetes Association.

Dopo la gravidanza, quelle donne con GDM dovrebbero seguire un team di assistenza sanitaria per il diabete durante la visita postpartum, che di solito è 6-8 settimane dopo la gravidanza.

QUESTI SONO I PEGGIORI OLI DA CUCINA PER LA TUA SALUTE, DICONO GLI ESPERTI

Il team include idealmente un endocrinologo e un RDN specializzato in salute delle donne e diabete.

Sia gli operatori sanitari che i pazienti devono agire rapidamente quando c’è una diagnosi di GDM per prevenire lo sviluppo del diabete di tipo 2.

Le terapie terapeutiche saranno personalizzate.

Mentre alcune donne potrebbero aver bisogno di farmaci per gestire i loro zuccheri elevati, altre potrebbero aver bisogno solo della dieta e della gestione dello stile di vita, ha osservato.

La buona notizia è che il diabete di tipo 2 è prevenibile, con la ricerca che mostra che può andare in remissione con un trattamento intensivo sotto controllo medico, ha detto Anderson-Haynes.

INIZIARE LO SCREENING PER IL DIABETE DI TIPO 2 PRIMA, ALL’ETÀ DI 35 ANNI, LA TASK FORCE RACCOMANDA

Raccomanda alcune “perle” di saggezza nutrizionale da seguire per rimanere in salute.

Stai seguendo queste “perle” nutrizionali?

“I consigli semplici includono: concentrarsi sugli alimenti vegetali (frutta, verdura, noci, semi e cereali integrali), limitare i cibi fritti e ultra-lavorati, gli alimenti con zuccheri aggiunti e le bevande zuccherate”.

Madre e bambino stanno bene, apprende una mamma incinta durante la visita di un medico.  Il nuovo studio del CDC ha rilevato che circa il 50% delle donne con diabete gestazionale sviluppa il diabete di tipo 2.

Madre e bambino stanno bene, apprende una mamma incinta durante la visita di un medico. Il nuovo studio del CDC ha rilevato che circa il 50% delle donne con diabete gestazionale sviluppa il diabete di tipo 2.
(iStock)

E non dimenticare di fare esercizio quasi tutti i giorni della settimana, avere una buona igiene del sonno e gestire lo stress in modo appropriato.

Gli adulti dovrebbero mirare a un’assunzione giornaliera di 1,5-2 tazze di frutta o equivalente, secondo le Linee guida dietetiche americane 2020-2025.

E le donne dovrebbero limitare l’assunzione di zucchero aggiunto a 6 cucchiaini (25 grammi di zucchero), mentre gli uomini dovrebbero limitare l’assunzione a 9 cucchiaini (36 grammi di zucchero) ogni giorno, secondo l’American Heart Association.

QUESTI SONO I MIGLIORI CIBI PER IL TUO CUORE, DICONO GLI ESPERTI

“La frutta secca è più ricca di zucchero rispetto alla frutta intera perché lo zucchero è più concentrato poiché l’acqua viene rimossa”, ha detto Anderson-Haynes.

“La frutta ha zucchero naturale e fa bene poiché fornisce molti nutrienti come fibre e antiossidanti”.

“Vai piano con ciotole per frullati e bevande alla frutta.”

Troppa frutta, però, specialmente in una porzione, può portare a picchi di zucchero nel sangue se non bilanciata con altri nutrienti.

FRUTTA O VERDURA? FAI QUESTO QUIZ PER VERIFICARE LA TUA CONOSCENZA SUL CIBO SANO

“Quindi vai piano con ciotole per frullati e bevande alla frutta”, ha consigliato.

Infine, ha affermato che sia gli operatori sanitari che i pazienti devono agire rapidamente quando c’è una diagnosi di GDM per prevenire lo sviluppo del diabete di tipo 2.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Per ulteriori informazioni, consiglia il sito Web dell’Academy of Nutrition and Dietetics, il sito dell’American Diabetes Association o il sito Web “Come un RDN può aiutare con il diabete” durante la ricerca della guida di un RDN.

Leave a Reply

Your email address will not be published.