Joe Biden risulta nuovamente positivo al COVID-19, torna in isolamento

Joe Biden è risultato positivo al COVID-19 per la seconda volta e sta tornando in isolamento, ha detto sabato il suo medico della Casa Bianca, attribuendo il risultato alla positività di “rimbalzo” dal trattamento ricevuto dal presidente degli Stati Uniti.
Il signor Biden “è risultato positivo alla fine di sabato mattina, mediante il test dell’antigene”, dopo quattro giorni consecutivi di test negativi, e “ripristinerà rigide procedure di isolamento”, ha scritto il medico presidenziale Kevin O’Connor in un memorandum.

“Questo in effetti rappresenta la positività del ‘rimbalzo'”, ha detto il dottor O’Connor, riferendosi a una situazione in cui i pazienti trattati con il farmaco Paxlovid – come era il signor Biden – eliminano il virus ma risultano positivi dopo aver completato il loro ciclo.

“Il presidente non ha riscontrato riemergere di sintomi e continua a sentirsi abbastanza bene. Stando così le cose, non c’è motivo di riprendere il trattamento in questo momento”, ha aggiunto.
In un tweet, il signor Biden sembrava cercare di ridurre al minimo la situazione.
“Gente, oggi sono risultato positivo al COVID di nuovo. Questo accade con una piccola minoranza di persone”, ha scritto. “Non ho sintomi ma mi isolo per la sicurezza di tutti intorno a me. Sono ancora al lavoro e tornerò presto in viaggio”.

Il signor Biden ha annullato i viaggi programmati nel Delaware e nel Michigan, ha affermato la Casa Bianca.

“Specificamente coscienzioso”

Il secondo test positivo è arrivato solo tre giorni dopo che O’Connor aveva dichiarato che il signor Biden era risultato negativo e non aveva più bisogno di isolarsi, cosa che aveva fatto da quando aveva ricevuto un primo risultato positivo il 21 luglio.
Il signor Biden è stato per la maggior parte molto attento all’osservanza dei protocolli COVID-19, in contrasto con il suo predecessore Donald Trump, che a volte prendeva in giro coloro che indossavano le maschere.

“Il presidente continua a essere molto specificamente coscienzioso nel proteggere qualsiasi membro della Residenza Esecutiva, della Casa Bianca, dei servizi segreti e di altro personale i cui compiti richiedono una vicinanza (sebbene socialmente distanziata) a lui”, ha affermato O’Connor.

Essendo il presidente degli Stati Uniti più anziano della storia – compirà 80 anni a novembre – la salute di Biden riceve un’attenzione costante.
Mercoledì, aveva concluso il suo precedente isolamento di cinque giorni da Covid, apparendo energico mentre diceva agli assistenti esultanti che la sua rapida guarigione dovrebbe ispirare gli americani a trarre vantaggio da vaccini e trattamenti gratuiti.
Ha contrapposto la sua apparentemente rapida guarigione al più grave attacco di Trump con la malattia nell’ottobre 2020, prima che fossero disponibili i vaccini.

“Quando il mio predecessore ha avuto il COVID, ha dovuto essere trasportato in elicottero al Walter Reed Medical Center”, ha detto Biden. “Era gravemente malato. Per fortuna, si è ripreso. Quando ho avuto il Covid, ho lavorato dal piano di sopra della Casa Bianca”.

Ha aggiunto che essere completamente vaccinati, eseguire test preventivi, quindi utilizzare la terapia Paxlovid previene i decessi ed è disponibile gratuitamente.
“Non è necessario essere presidente per ottenere questi strumenti”, ha detto.
Il dottor O’Connor aveva avvertito dopo aver scagionato il signor Biden dal suo primo round di COVID-19 che il presidente avrebbe indossato una maschera per 10 giorni quando sarebbe stato vicino ad altri e avrebbe continuato a testare regolarmente in caso di “rimbalzo”.

Il dottor O’Connor afferma che il signor Biden è generalmente in buona salute. È stato completamente vaccinato e ha ricevuto due colpi di richiamo contro il coronavirus.

Leave a Reply

Your email address will not be published.