Rafforzare la fiducia civica è essenziale per la crescita economica dell’America Latina

Lo scrittore è capo economista presso la Banca interamericana di sviluppo

Gravata dall’inflazione, dall’impatto dell’invasione russa dell’Ucraina e dalle ricadute della pandemia, la regione dell’America Latina e dei Caraibi si trova in un momento critico.

Senza riforme, potrebbe tornare a un tasso di crescita pre-pandemia poco brillante di circa il 2,5%, con povertà, disuguaglianza e polarizzazione politica più elevate. Eppure i critici che incolpano i governi per le politiche che esacerbano le disuguaglianze e limitano gli investimenti perdono una considerazione fondamentale: la mancanza di fiducia tra i cittadini della regione. I governi che si concentrano sulla creazione di fiducia possono aumentare le probabilità di successo delle riforme.

Con poche eccezioni, la fiducia sta cadendo ovunque. In tutto il mondo, tra il 1985 e il 2020, coloro che credono che ci si possa fidare della maggior parte delle persone sono scesi dal 38 al 26 per cento, secondo l’Indagine sui valori integrati. La nostra ricerca indica che l’America Latina e i Caraibi sono in una lega a sé stante. Solo una persona su 10 in questa regione si fida dei propri concittadini. Meno di uno su tre si fida del proprio governo.

Quando ero a capo dell’agenzia di regolamentazione bancaria cilena, ho sperimentato quanto sia difficile creare fiducia e quanto velocemente possa essere persa. Nel 2015, l’autorità garante della concorrenza ha scoperto uno scandalo sulla fissazione dei prezzi tra due delle più grandi cartiere del paese. Ho lanciato l’allarme che serviva un’azione per ripristinare la fiducia e fermare un possibile contagio a una banca con gli stessi azionisti di una delle società colluse.

Abbiamo isolato il nostro sistema bancario da qualsiasi ricaduta, ma questo scandalo, tra gli altri, ha alimentato la rabbia e la frustrazione che molti cittadini hanno provato nei confronti dei privilegiati e dei potenti. È stato uno dei tanti fattori scatenanti delle proteste che avrebbero scosso il Cile in seguito.

Gli effetti della sfiducia sono pervasivi. La riluttanza a pagare le tasse significa che l’assunzione di tasse nella regione è di circa 13 punti percentuali del PIL inferiore rispetto ai paesi dell’OCSE. L’economia sommersa è più grande di quasi 20 punti percentuali del PIL. Gli individui e le aziende non si fidano degli altri per pagare le tasse, affamando i governi dei fondi tanto necessari.

L’informalità è maggiore quando le aziende ei lavoratori non credono che gli altri rispettino le normative governative. Di conseguenza, quasi il 60 per cento dei lavoratori della regione lavora in aziende informali, che sono meno produttive e offrono minori vantaggi ai dipendenti. I nostri sondaggi rivelano che molti proprietari di aziende non si fidano degli altri. Preferiscono assumere membri della famiglia e hanno difficoltà a far crescere le loro attività.

La sfiducia distorce ciò che i cittadini vogliono dal governo. La maggior parte crede che non ci si possa fidare dei funzionari pubblici per investire in modo efficiente nell’interesse pubblico. Gli scandali sulla corruzione rafforzano lo scetticismo. Le persone preferiscono programmi che forniscono denaro in mano ora, come trasferimenti di denaro e sussidi. Di conseguenza, i governi hanno lottato con politiche a più lungo termine che stimolino la crescita, come pensioni, lavoro e riforme fiscali, sostegno alla ricerca e sviluppo, apertura al commercio e alla spesa per infrastrutture.

Cosa si può fare? I governi possono aiutare i cittadini a essere più informati. Possono rendere più facile conoscere le loro decisioni in materia fiscale e di spesa e su chi paga le tasse. Possono essere più trasparenti su come regolamentare e su come la regolamentazione influisca sul benessere dei cittadini. Possono anche responsabilizzare le persone rafforzando le istituzioni pubbliche come i tribunali, la polizia e l’agenzia antitrust.

Ad esempio, la trasparenza del bilancio – minima in molti stati dell’America Latina e dei Caraibi – può informare i cittadini su come vengono utilizzate le loro sudatissime tasse. In modo incoraggiante, Argentina, Colombia, Barbados e altri nove paesi della regione hanno creato o stanno creando piattaforme elettroniche per aiutare i cittadini a monitorare i progetti infrastrutturali. Questo serve a migliorare l’efficienza della spesa.

I governi devono dissipare idee errate che prosperano in un vuoto di informazioni e riempirlo di fatti accurati e verificabili. La città di Buenos Aires ha pubblicato dozzine di obiettivi sul suo sito web, dall’installazione di telecamere di sicurezza nelle strade al miglioramento delle infrastrutture per le persone con disabilità e al loro aiuto per monitorare i progressi. Programmi come questo possono favorire la fiducia nel governo.

La soluzione alla bassa crescita, alla disuguaglianza e all’indebolimento del sostegno alla democrazia è fare della fiducia un obiettivo esplicito delle politiche pubbliche. Il potenziale guadagno è un maggiore sostegno pubblico alle riforme. Si tratta di qualcosa di più che portare le persone fuori dall’economia informale e collegarle a quella globale. Si tratta di dare alla regione l’opportunità di liberare lo spirito imprenditoriale della sua gente, mettendola su un percorso verso una maggiore produttività e una crescita inclusiva.

Leave a Reply

Your email address will not be published.