Sting avverte durante il concerto di Varsavia di minacce alla democrazia

VARSAVIA, Polonia (AP) — Il musicista britannico Sting ha interrotto un concerto a Varsavia sabato sera per avvertire il suo pubblico che la democrazia è sotto attacco in tutto il mondo e per denunciare la guerra in Ucraina come “un’assurdità basata su una menzogna”.

Ha chiesto a un famoso attore polacco, Maciej Stuhr, di salire sul palco per tradurre il suo avvertimento che la democrazia “corre gravemente il pericolo di perdersi se non la difendiamo”.

“L’alternativa alla democrazia è una prigione, una prigione della mente. L’alternativa alla democrazia è violenza, oppressione, reclusione e silenzio”, ha detto Sting e poi si è passato la mano sul collo in un gesto da tagliare la gola.

Il 70enne ha consegnato il suo messaggio in un paese che confina con l’Ucraina, dove la Russia ha lanciato la sua invasione il 24 febbraio che ha ucciso decine di migliaia di persone e milioni di sfollati. La Polonia è diventata il luogo di rifugio per più ucraini di qualsiasi altro paese.

“La guerra in Ucraina è un’assurdità basata su una bugia. Se inghiottiamo quella bugia, la bugia ci mangerà”, ha detto Sting. Sembrava riferirsi alle giustificazioni che la Russia ha cercato di fornire per la sua invasione, inclusa un’affermazione russa che cerca di “de-nazificare” l’Ucraina, una democrazia guidata da un presidente ebreo.

Anche i presenti allo Stadio Nazionale di Varsavia avrebbero capito un riferimento al proprio paese.

Sting ha ricevuto forti applausi in particolare quando ha affermato che la democrazia è qualcosa di disordinato e frustrante “ma per cui vale comunque la pena lottare”.

Il governo populista polacco è spesso accusato dall’Unione Europea e dai diritti umani di erodere le norme democratiche con i suoi sforzi per rafforzare il controllo sui tribunali e sui media, ridurre le organizzazioni per i diritti riproduttivi delle donne e impegnarsi in una retorica anti-LGBTQ.

Dopo il suo discorso ha eseguito “Fragile”, i cui testi includono le parole che “nulla viene dalla violenza e nulla potrebbe mai”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.