I fratelli Russo affermano che Jon Favreau ha cercato di fermare la morte di Iron Man in “Avengers: Endgame”

Jon Favreau non ha mai accettato di dire addio a Iron Man.

Durante un recente intervista a Vanity FairJoe e Anthony Russo – che hanno diretto gli ultimi due film di Avengers – hanno condiviso che Favreau ha avuto difficoltà ad accettare la morte di Iron Man dopo aver letto la sceneggiatura di “Avengers: Endgame”.

Favreau ha diretto “Iron Man” e “Iron Man 2” e ha interpretato Harold “Happy” Hogan nel Marvel Cinematic Universe.

Sul tema della morte di Iron Man, Anthony ha rivelato: “Parte della pressione è venuta da Jon Favreau, che ci ha chiamato dopo aver letto la sceneggiatura… e ci ha detto: ‘Ucciderai davvero Iron Man?'”

Joe ha aggiunto: “Ricordo di aver camminato su un angolo di un palco al telefono con Favreau che cercava di dissuaderlo da una sporgenza. Perché lui dice: ‘Non puoi farlo. Devastrerà le persone e non le vuoi, sai, che escano dal teatro e si mettano nel traffico.’ Ce l’abbiamo fatta comunque”.

Joseph e Anthony Russo partecipano alla proiezione speciale del film thriller d’azione di Netflix “The Grey Man” a Mumbai il 20 luglio. I due hanno recentemente parlato con Vanity Fair della morte di Tony Stark.

SUJIT JAISWAL tramite Getty Images

Undici anni prima di “Avengers: Endgame”, Tony Stark è stato il primo Vendicatore che il pubblico ha incontrato quando, nel 2008, ha rapito gli spettatori con la sua immagine da playboy, ritorni sarcastici e gadget appariscenti.

Nel successo al botteghino del 2019, Stark muore in un arco di personaggi magnificamente eseguito dopo essersi sacrificato per aiutare a ripristinare il mondo e sconfiggere Thanos, che ha eliminato metà della vita nell’universo.

La morte del genio della società, diventato un eroe altruista, ha lasciato i fan emotivi, spingendo persino a Frenesia di Twitter dopo l’uscita del film, con molti fan che si sono rivolti all’app per dire addio all’amato personaggio usando la sua frase ormai iconica: “Ti amo 3.000”.

Vendicatori: Fine del gioco” ha continuato a raccogliere oltre 2,7 miliardi di dollari in tutto il mondo in vendite al botteghino.

Ad ottobre, il svelato il duo cinematografico che Robert Downey Jr., che interpreta Iron Man, ha pianto quando gli hanno detto il loro piano per uccidere il personaggio di lunga data.

“Quando abbiamo iniziato a chiudere il campo e ad arrivare alla sua morte, Robert ha iniziato a piangere”, ha detto Joe nel libro ad accesso illimitato “The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe” di Tara Bennett e Paul Terry.

Joe ha aggiunto: “E quando abbiamo finito, ha detto: ‘È fottutamente fantastico.’ In quel momento abbiamo capito che dovevamo farlo. Perché lo sentiva”.

Al Comic-Con di quest’anno a San Diego, due “Vendicatori i film sono stati annunciati dai Marvel Studios.

I fratelli Russo hanno recentemente diretto”L’uomo grigio” su Netflix, dove ha debuttato la scorsa settimana come il film n. 1 sul titano dello streaming in 92 paesi.

Guarda l’intervista completa di Vanity Fair ai fratelli Russo qui sotto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.