Le paure di Brendan Fevola sulla saga di Kyle Chalmers, Emma McKeon e Cody Simpson: Commonwealth Games 2022

L’ex grande AFL Brendan Fevola ha pesato sulla saga di Kyle Chalmers, credendo che potrebbe portare a uno scenario brutto in futuro.

Chalmers è stato un punto di discussione importante nelle ultime 48 ore dopo aver fatto esplodere i media ai Giochi del Commonwealth di Birmingham, accusandoli di concentrarsi sul “clickbait” piuttosto che sui risultati impressionanti dei nostri uomini e donne in piscina.

Trasmetti in streaming oltre 50 sport dal vivo e on demand con Kayo. Nuovo su Kayo? Prova subito 14 giorni gratis >

Lo sfogo e i post di follow-up su Instagram derivano da una dinamica gelida segnalata all’interno del campo dei delfini, derivante dalle voci di un “triangolo amoroso” tra Chalmers, Emma McKeon e Cody Simpson.

Fevola ha preso di mira i media per aver cercato di far luce sulla vita personale di Chalmers e di altri atleti subito dopo aver raggiunto la grandezza.

“La controversia è arrivata perché non stava con lei (McKeon) e qualcuno doveva stare in mezzo, ma ci sono quattro persone”, ha detto Fevola su Melbourne’s 101.9 The Fox Fifi, Fev & Nick.

“Si sono alzati tutti in piedi, ma la gente ha detto che c’è una spaccatura tra la squadra.

“Dicono che c’è una grande spaccatura tra la squadra… non ne parlerebbero nemmeno. Sono lì per fare affari.

“Questi atleti si alzano alle 3:30 del mattino e nuotano tutto il giorno. Alcuni vanno al lavoro, ci mettono cuore e anima.

“Quando arrivano a questo punto, vincono una medaglia d’oro e tutto ciò di cui i media vogliono scrivere sono le loro relazioni.

“Chi se ne frega di chi va a letto con chi, non preoccuparti. È un evento sportivo, perché dovresti parlarne in conferenza stampa?”

“Chiedigli, ‘Amico, la sensazione deve essere incredibile che hai vinto una medaglia d’oro, l’Australia è così orgogliosa.'”

“Mi dà assolutamente fastidio.

“Ci facevamo giocare a calcio, altre persone lo capiscono, chi se ne frega chi è con chi, non vogliamo saperlo, voglio vederli esibirsi.

“Arriverà a un punto in cui accadrà qualcosa di brutto a un atleta in cui verrà scritto qualcosa su di loro e accadrà qualcosa che non andrà bene per quella persona.

“Non è giusto anche per lei. Celebriamo semplicemente la grandezza”.

Chalmers ha messo in dubbio il suo futuro nello sport se quelli che ha definito “titoli falsi” hanno continuato a essere messi sotto i riflettori, dicendo che i media non capiscono l’impatto che le sue storie hanno sulla salute mentale degli atleti.

La presentatrice televisiva Johanna Griggs, tuttavia, afferma che Chalmers sta “alimentando” i titoli dei giornali contro cui si scaglia.

“L’unica persona che potrebbe potenzialmente deragliare (la sua campagna) – anche se di certo non sembrava questa mattina nei suoi 100 metri stile libero – potrebbe essere lo stesso Kyle”, ha detto Griggs al 104.9 Triple M Breakfast di Sydney con MG, Jess e Pagey .

“Sembra che lo stia alimentando, che è la situazione ironica con tutto questo genere di cose.

“Non puoi semplicemente aspettarti che i titoli dei giornali siano sempre fantastici. Devi accettare che occasionalmente potrebbero riguardare altre persone e talvolta potrebbero non mostrarti necessariamente nella stessa luce.

“Penso che (i titoli dei giornali) stiano influenzando Emma McKeon? Assolutamente no.

“Lei è fantastica, vero. Quindi ha dimostrato, senza dubbio, di essere in grado di compartimentare qualunque cosa stia succedendo”.

Nonostante il rumore che lo circonda, Chalmers non ha lasciato che influisse sulle sue capacità in acqua. Dopo aver ancorato all’oro la staffetta 4×100 stile libero australiana, lunedì mattina ha spazzato via i suoi rivali durante la semifinale dei 100 stile libero.

Toccando prima il muro e stabilendo un nuovo tempo record dei Giochi del Commonwealth di 47,36 secondi.

Chalmers nuoterà per l’oro nel suo evento da compagnia martedì mattina (AEST).

Originariamente pubblicato come Brendan Fevola, afferma che l’attenzione dei media sulla vita privata degli atleti potrebbe finire in un disastro

Leave a Reply

Your email address will not be published.