Se gli angeli scambiano Shohei Ohtani, Arte Moreno potrebbe anche arrendersi

Se la loro sconfitta per 5-2 contro i Texas Rangers è stata l’ultima partita di Shohei Ohtani con l’uniforme degli Angels, ha aggiunto alla sua leggenda una giornata produttiva in un’altra sconfitta scoraggiante per una squadra che è andata in cortocircuito in quasi tutti i modi possibili – e in alcuni modi Quello sembrava impossibile.

Il roster degli Angels potrebbe essere significativamente diverso quando si riuniranno di nuovo martedì per iniziare una serie di tre partite contro gli Oakland A’s, ore dopo la scadenza per lo scambio dell’ora del Pacifico delle 15:00. Secondo quanto riferito, i soccorsi Ryan Tepera e Aaron Loup, che hanno firmato ciascuno un contratto biennale la scorsa offseason per rafforzare il bullpen, potrebbero essere assegnati ai contendenti ai playoff. Il lanciatore titolare Noah Syndergaard, che ha un contratto in scadenza, è un buon candidato per essere scambiato anche se il suo valore non è più quello di una volta.

Questa teoria ha preso il volo quando l’inizio programmato di Syndergaard domenica è stato posticipato a martedì, quando dovrebbe affrontare un’altra chip commerciale che si dice, Frankie Montas, la curva a destra di A. È un incontro interessante.

“Lo è”, ha detto il manager ad interim degli Angels Phil Nevin. “Potrebbe essere Syndergaard-Montas, o bullpen-bullpen.”

E, naturalmente, il nome di Ohtani, straordinario a due vie, è apparso in primo piano nelle recenti voci commerciali, ma se gli Angels lo scambiano, il proprietario Arte Moreno potrebbe anche consegnare le chiavi della franchigia e concentrarsi sullo sviluppo dei parcheggi intorno allo stadio.

Con il tre volte giocatore più prezioso dell’American League Mike Trout che è diventato un giocatore part-time a causa di una serie costante di infortuni, Ohtani è una delle poche attrazioni rimaste degli Angels. Dati gli scarsi risultati dell’organizzazione nell’identificazione e nello sviluppo di potenziali clienti, l’idea di scambiare Ohtani simile a un unicorno con un pacchetto di aspiranti ha poco appeal. È difficile fidarsi di loro per ottenere un valore ragionevole in cambio, o che quei giocatori diventino persino speciali come Ohtani.

Il percorso migliore degli Angels si sta costruendo intorno a lui abbastanza bene da convincerlo a rimanere ad Anaheim dopo la prossima stagione, quando il suo contratto scadrà. Lascia che la gente del baseball prenda le decisioni senza che Moreno metta in giro contratti sentimentali e troppo lunghi con ex superstar in declino.

Shohei Ohtani triplica domenica durante il primo inning contro i Texas Rangers.

(Mark J. Terrill / Associated Press)

Ohtani ha raggiunto la base quattro volte domenica, la quinta volta in questa stagione ha raggiunto la base quattro o più volte in una partita. Ha esteso il totale dei punti segnati da leader della sua squadra a 58, ha pareggiato due walk per aumentare il vantaggio della sua squadra in quella categoria a 52 e ha contribuito con una tripla e un singolo per raggiungere 94 colpi, anche il migliore su una squadra che ha battuto un pietoso . 199 (156 per 782) a luglio.

I suoi exploit al piatto e il suo lancio (9-6, 2,81 di media su punti guadagnati, 145 strikeout in 99 1/3 inning) lo hanno messo in discussione per vincere il suo secondo premio MVP consecutivo, anche se l’esterno dei New York Yankees Aaron Judge ha ha messo su numeri epici. Il giudice guida i campionati maggiori con 42 fuoricampo e 91 punti battuti per la squadra con il miglior record dell’American League, argomenti persuasivi.

Ohtani di solito parla ai giornalisti solo dopo i suoi inizi, ma a volte risponde alle domande che gli vengono rivolte attraverso il dipartimento delle relazioni con i media degli Angels. Ha rifiutato di parlare a tutti la domenica.

Ohtani è stato annunciato come titolare degli Angels mercoledì, il che ha sollevato la domanda se ciò significhi che gli Angels non hanno intenzione di scambiarlo. “In questo momento, ha in programma di lanciare mercoledì”, ha detto Nevin, “e su una nota personale, spero che lanci per me”.

Tepera, che domenica ne ha eliminati due in un ottavo inning senza reti, è stato ceduto dai Chicago Cubs ai Chicago White Sox poco prima della scadenza del 2021. Ma l’uomo di 34 anni ha detto che le sue circostanze non sono le stesse di un anno fa, quando è entrato a far parte della svendita dei Cubs.

“Era praticamente certo che sarei stato scambiato, diventando un free agent, e il modo in cui i Cubs vendevano tutti, barattavano tutti”, ha detto. “Penso che l’anno scorso fosse più inevitabile che sarei stato scambiato. Quest’anno le cose sono un po’ diverse, firmando un contratto biennale”.

Shohei Ohtani ride mentre parla con l'esterno degli Angels Brandon Marsh prima della sconfitta di domenica contro i Texas Rangers.

Shohei Ohtani ride mentre parla con l’esterno degli Angels Brandon Marsh prima della sconfitta di domenica contro i Texas Rangers.

(Mark J. Terrill / Associated Press)

Gli piacerebbe portare a termine quel contratto biennale da 14 milioni di dollari come Angel. “Mi godo il mio tempo qui. Adoro questo posto. Sono venuto qui per un motivo e uno dei motivi era venire qui e vincere, ovviamente”, ha detto.

“Sto invecchiando un po’ e verso la fine della mia carriera. Il mio obiettivo finale è vincere. Detto questo, qualunque cosa accada, succede. Sai, vai in una squadra vincente che si contende il posto nei playoff. Ma il mio tempo qui, mi piace e non mi dispiacerebbe restare.

Come il resto di noi, dovrà aspettare per vedere come sarà il roster dopo la scadenza degli scambi. “Potrebbe sembrare diverso. Potrebbe non esserlo. Chissà?” Ha detto il rookie mancino Reid Detmers, che ha rinunciato a una corsa guadagnata, ha eliminato domenica 12 battitori in carriera attraverso sette inning.

“I prossimi due giorni potrebbero essere piuttosto folli, ma è fuori dal mio controllo. Non posso farci niente”.

La sconfitta ormai è diventata una routine per gli Angeli (43-59). Scambiare Ohtani sarebbe stata la peggiore perdita di una stagione iniziata con grandi promesse ma che si è disintegrata in un altro deludente fallimento collettivo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.