Gli Stati Uniti invieranno altri 550 milioni di dollari in armi in Ucraina

WASHINGTON – La Casa Bianca ha annunciato lunedì che gli Stati Uniti avrebbero inviato altri 550 milioni di dollari in armi all’Ucraina per aiutarla a respingere gli invasori russi, aumentando l’investimento totale americano in guerra che combatte lì a oltre 8 miliardi di dollari dall’inizio dell’invasione a febbraio.

Il presidente Biden ha autorizzato l’ultimo pacchetto poiché la prima nave mercantile di cibo ha finalmente lasciato la città portuale ucraina di Odesa dopo mesi di blocco russo, in conformità con un accordo con Mosca. La Casa Bianca ha invitato il Cremlino a continuare a rispettare il patto per alleviare una crescente crisi alimentare in tutto il mondo.

“La Russia, ovviamente, ha armato il cibo”, ha affermato John F. Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale. “Esortiamo la Russia a rispettare i suoi impegni nell’ambito di questo nuovo accordo”.

Il Sig. Kirby ha detto che il Segretario di Stato Antony J. Blinken; il generale Mark A. Milley, presidente del Joint Chiefs of Staff; e Jake Sullivan, il consigliere per la sicurezza nazionale, lunedì avevano informato le loro controparti ucraine delle nuove spedizioni di armi. Il signor Blinken ha dichiarato in una dichiarazione che stava autorizzando il ritiro di armi e attrezzature dagli inventari del Dipartimento della Difesa per l’autodifesa dell’Ucraina.

Leave a Reply

Your email address will not be published.