Juan Soto e Pablo López emergono come principali obiettivi commerciali dei Dodgers

Mentre il tempo scorre verso la scadenza commerciale MLB di martedì pomeriggio, ci sono due probabili percorsi che si trovano di fronte ai Dodgers.

Realizza uno scambio di successo per la superstar dei Washington Nationals Juan Soto.

O rafforzare lo staff di lancio con l’aggiunta di un titolare, con il destro dei Miami Marlins Pablo López che emerge come un obiettivo legittimo per i Dodgers, secondo diverse persone a conoscenza della situazione.

L’interesse dei Dodgers per Soto è evidente da settimane, da quando il 23enne esterno ha rifiutato un’estensione del contratto di 14 anni e 440 milioni di dollari dai Nationals il mese scorso ed è stato messo in blocco dal club.

Secondo quanto riferito, i Dodgers sono uno dei tre favoriti nelle lotterie di Soto, insieme ai San Diego Padres e ai St. Louis Cardinals.

L’acquisizione del due volte campione di battuta All-Star e della National League 2020 potrebbe comportare un costo senza precedenti. I Nationals hanno chiesto fino a sei migliori prospettive e giocatori MLB giovani e produttivi.

Per i Dodgers, un pacchetto del genere potrebbe includere il ricevitore Diego Cartaya, il loro miglior potenziale cliente in assoluto e uno dei campionati minori più pubblicizzati nello sport; giovani lanciatori in Bobby Miller e Ryan Pepiot; battitori promettenti come Miguel Vargas, Michael Busch o Andy Pages; e forse anche il secondo base Gavin Lux o il lanciatore Dustin May fuori dal roster della big league.

Tuttavia, l’ottimismo per ottenere Soto è cresciuto tra alcuni nell’organizzazione dei Dodgers negli ultimi giorni, poiché altri contendenti in tutto il campionato come i New York Yankees e i Seattle Mariners hanno apparentemente abbandonato la corsa.

Tuttavia, c’è la possibilità che Soto possa finire con i Cardinals o i Padres – ognuno dei quali ha il proprio impressionante gruppo di risorse da portare in tavola – o rimanere con i Nationals se la squadra non riceve un’offerta che ritiene abbastanza forte per il talento generazionale, che sarà sotto il controllo della squadra per due stagioni dopo quest’anno.

Se i Dodgers non finiscono con Soto, potrebbero passare a López, che è uno dei migliori lanciatori rimasti ancora potenzialmente disponibili alla scadenza.

Il lanciatore dei Miami Marlins Pablo López consegna domenica contro i New York Mets.

(Wilfredo Lee/Associated Press)

Un destrorso di 26 anni con un’ERA di 3,41 su 21 esordi in questa stagione, López è stato recentemente al centro delle discussioni tra i Dodgers e i Marlins. Anche il veterano dei Marlins, Anthony Bass, è stato menzionato nei colloqui tra le squadre.

López, un altro giocatore con due stagioni di controllo della squadra dopo quest’anno, non sarebbe economico.

Il mercato dei lanci di partenza controllabili è andato alle stelle in seguito agli enormi bottini che i Cincinnati Reds hanno ottenuto dallo scambio di Luis Castillo ai Seattle Mariners venerdì e gli Oakland Athletics hanno ricevuto lunedì cedendo Frankie Montas ai New York Yankees.

Ma l’aggiunta di López potrebbe aiutare a stabilizzare lo staff di lancio sbattuto dei Dodgers, che sta guidando le major nella squadra ERA ma non sa ancora esattamente cosa aspettarsi da lanciatori infortunati come Walker Buehler, May e Blake Treinen lungo il tratto.

È dubbio che i Dodgers possano acquisire sia Soto che López, poiché molte delle migliori prospettive dei Dodgers sarebbero probabilmente desiderate da entrambe le squadre.

Ci sono anche altre alternative che i Dodgers potrebbero esplorare prima della scadenza di martedì alle 15:00 PDT, con Ian Happ dei Chicago Cubs e JD Martinez dei Boston Red Sox il più notevole di molti altri battitori che potrebbero essere acquisiti a un costo inferiore.

“Penso che abbiamo imparato a gestire [the deadline rumors], per quanto riguarda il rumore”, ha detto il manager dei Dodgers Dave Roberts prima della partita di lunedì contro i San Francisco Giants. “È solo una specie di, almeno ora dopo domani, conosci i ragazzi all’interno dell’organizzazione che avrai e quindi vai avanti con quei ragazzi”.

Chi esattamente potrebbero aggiungere i Dodgers non è chiaro.

Ma alla vigilia di un’altra scadenza commerciale, si sono nuovamente posizionati per inseguire alcuni dei più grandi nomi disponibili sul mercato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.