Michael Keaton rivela di non aver mai assistito a un film Marvel o DC: “Ho altre stronzate da fare”

Michael Keaton non ha tempo per guardare i film sui supereroi, nonostante sia stato adatto per interpretare due personaggi leggendari nei film Marvel e DC nel corso degli anni.

Ha interpretato Bruce Wayne/Batman in “Batman” del 1989 e “Batman Returns” del 1992, e ha interpretato il ruolo di Adrian Toomes/Vulture in “Spider-Man: Far From Home” del 2019, rendendolo uno degli attori esclusivi ad apparire in entrambi i DC Universe e Marvel Cinematic Universe.

Con l’attore di lunga data che riprende il suo ruolo di crociato incappucciato nell’imminente puntata DC, “The Flash”, insieme a Ben Affleck, i fan sono rimasti scioccati nello scoprire un fatto sorprendente: non ha mai visto un intero film di supereroi dall’inizio alla fine.

Keaton esclama di non essere “intellettuale” riguardo ai film; ha semplicemente “altre cazzate da fare”.

“So che la gente non ci crede, che non ho mai visto un’intera versione di nessuno di quei film, nessun film Marvel, nessun altro”, ha detto Keaton a Variety in una recente intervista. “E non dico che non lo guardo perché sono intellettualistico – fidati! Non è quello.”

Il settantenne ha aggiunto: “È solo che guardo pochissime cose. Comincio a guardare qualcosa e penso che sia fantastico e guardo tre episodi, ma ho altre cazzate da fare!”

A proposito di indossare nuovamente la tuta da pipistrello, l’attore veterano ha parlato a Variety del processo di ritorno.

“Ero curioso di come sarebbe stato dopo questi tanti anni. Non tanto che lo facessi io – ovviamente, in parte – ma ero solo curioso, stranamente, socialmente”, ha detto riguardo alla rivisitazione del suo ruolo di Wayne in “The Flash” dopo più di 30 anni.

Sette attori hanno assunto il ruolo di protettore di Gotham dalla performance di Keaton del 1992.

“Tutta questa cosa è gigantesca. Hanno un mondo tutto loro. Quindi, mi piace vederlo come un estraneo, pensando ‘Santo cielo!'”, ha aggiunto Keaton.

L’attore ha detto di essersi sentito in dovere di firmare per “The Flash” perché “sembrava divertente” e per il suo amore per la sceneggiatura della sceneggiatrice di “Birds of Prey” Christina Hodson.

“La scrittura era davvero molto buona. Quindi ho pensato, perché no?” Keaton ha detto. “È bello fare un salto e sono curioso di vedere se riesco a farcela”.

“The Flash” sarà presentato in anteprima il 23 giugno 2023.

Leave a Reply

Your email address will not be published.