Biden e Harris lodano gli elettori del Kansas per aver sconfitto l’emendamento contro l’aborto

Biden ha fatto le sue osservazioni virtualmente alla prima riunione della Task Force interagenzia sull’accesso all’assistenza sanitaria riproduttiva, mentre sta affrontando un caso di rimbalzo di Covid-19 e dopo essere risultato nuovamente positivo mercoledì mattina.

All’incontro hanno partecipato anche il vicepresidente Kamala Harris, il procuratore generale Merrick Garland, il segretario alla salute Xavier Becerra, il segretario alla sicurezza interna Alejandro Mayorkas e il segretario agli affari dei veterani Denis McDonough.

Il fallito emendamento del Kansas arriva quando l’amministrazione Biden fa una mossa per proteggere le persone incinte che viaggiano per l’accesso alle cure riproduttive. Biden ha firmato un ordine esecutivo durante la riunione di mercoledì che esaminerebbe i modi per proteggere le persone incinte che devono viaggiare fuori dallo stato per abortire se il loro stato lo vieta.

L’ordine ordina a Becerra di lavorare con gli stati per aiutare le persone che hanno bisogno di viaggiare fuori dallo stato per l’assistenza sanitaria riproduttiva. Dirige inoltre all’HHS di esaminare la possibilità di fornire esenzioni Medicare per le procedure di aborto per le persone incinte che devono viaggiare fuori dallo stato per la procedura.

“Quello che sappiamo è che in questo momento c’è bisogno di chiarezza sui diritti degli individui e degli stati”, ha detto Harris. “Sappiamo che ci sono preoccupazioni sul tipo di supporto disponibile in termini di risorse federali ai vari stati che stanno proteggendo i diritti delle donne e su cosa può fare la nostra amministrazione per sostenerli”.

Parlando delle elezioni di martedì, Harris ha dichiarato: “La gente del Kansas ha parlato ieri e ha parlato forte e chiaro. Hanno detto che questo non è un problema di parte. Le donne d’America non dovrebbero essere oggetto di dibattiti o prospettive di parte”.

“Il popolo del Kansas ha parlato, quindi questa è una questione di difesa dei principi fondamentali di libertà e libertà in America”, ha aggiunto Harris. “E hanno parlato ad alta voce dicendo che si fidano delle donne per prendere decisioni sulla propria vita e sui loro corpi”.

Anche l’addetta stampa della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, si è rivolta al voto del Kansas durante il suo briefing quotidiano.

“Abbiamo visto molto slancio nelle ultime 24 ore nella nostra lotta per il ripristino uova,lei disse. “Gli americani in Kansas si sono presentati per sfidare le opinioni che avrebbero fatto arretrare il paese, con meno diritti e politici che invadevano le nostre decisioni più personali, e hanno vinto”.

Il rifiuto dell’emendamento da parte dello stato ha rappresentato in qualche modo una vittoria sconvolta per gli attivisti per i diritti dell’aborto. Il Kansas è uno stato che ha votato due volte per Donald Trump e che i repubblicani registrati erano più numerosi dei democratici di quasi un rapporto di 2 a 1.

“Il presidente è stato molto chiaro che per proteggere i nostri diritti o codificare capriolo, dobbiamo assicurarci che le nostre voci siano ascoltate”, ha detto Jean-Pierre. «È quello che hai visto, hai visto il potere del popolo americano ieri sera. Questo è incredibilmente importante. Non era previsto, quello che abbiamo visto ieri sera”.

Martedì l’amministrazione e gli attivisti per i diritti all’aborto hanno anche intentato causa in Florida e Idaho, sfidando le leggi restrittive contro l’aborto nei rispettivi stati.

I gruppi religiosi hanno citato in giudizio in Florida, sostenendo che il divieto di aborto di 15 settimane dello stato viola i diritti costituzionali della libertà di parola, della libertà di religione e della separazione tra stato e chiesa.

Il Dipartimento di Giustizia sta guidando la battaglia legale in Idaho, sostenendo che la legge dello stato viola la legge federale che richiede ai medici di fornire alle persone in gravidanza le cure mediche necessarie, compreso l’aborto.

Ci sono state anche un paio di vittorie per entrambi i lati della discussione questa settimana in Michigan e Kentucky. Lunedì, un giudice del Michigan ha impedito allo stato di far rispettare una legge sui libri contabili di oltre 90 anni che vieterebbe gli aborti. Lo stesso giorno, solo in alcuni stati del sud, un tribunale del Kentucky ha ripristinato il divieto quasi totale degli aborti.

“In definitiva, il Congresso deve codificare le protezioni di capriolo come legge federale”, ha detto Biden mercoledì. “E se il Congresso non agisce, le persone in questo paese devono eleggere senatori e rappresentanti che restaurano capriolo e proteggerà il diritto alla privacy, alla libertà e all’uguaglianza”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.