Celebrità che normalizzano il consumo di insetti | Economia Armstrong

nel mio intervista a Maria Zeee, potresti averci sentito menzionare gli sforzi di propaganda per far sembrare normali le cimici. Nel 2018, l’attrice Nicole Kidman ha realizzato un video per Vanity Fair in cui mangia “micro bestiame” da un elegante piatto d’argento. Questo è un insulto alle persone delle nazioni povere di cibo che sono costrette a mangiare insetti per sopravvivere. Nota come usa le bacchette, un cenno ad alcune culture asiatiche in cui questa pratica non è vista come anormale. Numerose celebrità hanno dichiarato di incorporare insetti nelle loro diete.

Il Canada ha già iniziato a costruire un “impianto di produzione di proteine ​​​​alternativa” dove alleveranno grilli per il consumo umano. Questo è completamente in linea con l’agenda di Schwab per ridurre le emissioni (incolpare il bestiame e non le fabbriche) e controllare la popolazione mondiale. C’è una ragione per cui stanno rendendo l’agricoltura sempre più difficile nelle nazioni del primo mondo.

Il WEF ha infatti pubblicato un articolo intitolato nel 2021 “Perché dobbiamo dare agli insetti il ​​ruolo che meritano nei nostri sistemi alimentari”. L’articolo cita la crescita della popolazione, una preoccupazione costante tra i globalisti, e afferma che non ci saranno abbastanza terreni agricoli per coltivare cibo per i circa 9,7 miliardi di persone che rimarranno bloccate su questo pianeta entro il 2050. L’articolo continua:

“Now we need to overcome the last major barriers: preconceived ideas about insects as a source of food and legislation with regard to the use and consumption of proteins derived from insects. The ban on the use of insect as a source of protein has begun to evolve in Europe. In 2017, the authorization of the use of insect proteins was expanded from feed for pet food to include feed for aquaculture animals. This year the European Food Safety Authority (EFSA) reported that mealworms are safe for human consumption and a decision is expected to be made regarding the use of insects in pork and poultry feed.”

L’Unione Europea ha infatti approvato l’uso di alcuni insetti consumati nel 2021. Anche forbes ha pubblicato un articolo elogiando l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) per aver approvato la misura. Tutti i fautori citano gli stessi vantaggi che derivano tutti dalla “sostenibilità” e dal salvataggio dell’ambiente. Goditi i vermi della farina e i grilli. Non posso vederlo come una normale voce di menu e rifiutarmi di consumare insetti per l’agenda di qualche pazzo di governare il mondo.

«Le elezioni di medio termine potrebbero portare all’accusa di Fauci

Leave a Reply

Your email address will not be published.