Con nuovi obiettivi, i jet sperano che Zach Wilson possa prosperare sotto pressione

FLORHAM PARK, NJ — Una scena è diventata sempre più familiare con il passare del secondo giorno del campo di addestramento dei Jets la scorsa settimana: lo scrambling del quarterback Zach Wilson.

La pressione sulla linea difensiva è arrivata costantemente al backfield – alcune di quelle pressioni avrebbero potuto portare a licenziamenti nelle partite dal vivo se fosse stato consentito mettere un dito sul quarterback in un allenamento NFL – spesso costringendo Wilson a uscire dalla tasca e fuori campo.

Ma in un gioco, è rotolato alla sua destra e, con i difensori che lo circondavano, ha lanciato senza sforzo la palla verso il basso verso il ricevitore Corey Davis, che ha afferrato la palla sopra le mani tese di un difensore. Il gioco è stato un assaggio dell’abilità che ha spinto Wilson alla seconda scelta assoluta nel draft dell’anno scorso.

Eppure, quelle giocate erano una rarità la scorsa stagione. L’attacco dei Jets ha lottato, finendo vicino all’ultimo in classifica in punti a partita, e Wilson ha concluso con solo nove touchdown e 11 intercettazioni. È stato il terzo titolare più frequentemente licenziato (44 volte in 13 partite) in campionato nel 2021, quando i Jets hanno chiuso con un record di 4-13.

Al campo dei Jets, l’allenatore Robert Saleh era entusiasta dei giovani quarterback, tra cui Josh Allen di Buffalo e Patrick Mahomes di Kansas City, che secondo lui erano “così difficili da difendere” a causa della loro capacità di fare giocate fuori dalla tasca e sfuggire ai difensori quando sono sotto pressione.

“Se hai la capacità di fare entrambe le cose come fanno quei ragazzi, diventi un individuo molto pericoloso”, ha detto Saleh.

Wilson ha dimostrato di avere quella capacità al college della Brigham Young University, dove si è precipitato per 10 touchdown insieme ai suoi 33 punteggi di passaggio nel 2020. Ma, nella sua prima stagione NFL, ha lottato per rispondere alla pressione e fare giocate al volo.

Wilson ha completato solo il 24 percento dei suoi passaggi quando era sotto pressione e il 30 percento mentre era in fuga, entrambi classificati ultimi tra i quarterback che hanno iniziato almeno cinque partite, secondo NFL Next Gen Stats. Quindi Saleh ha indicato la regia fuori copione nel campo di addestramento come un costruttore di chimica per Wilson e i suoi ricevitori, un modo per trasformare le commedie interrotte in una sorta di caos organizzato piuttosto che in un semplice disordine.

“Sembra molto più a suo agio nel farlo rispetto a un anno fa”, ha detto Saleh.

Ci sono volute una o due stagioni prima che molti dei migliori quarterback della lega diventassero superstar e l’aggiunta di abili giocatori offensivi spesso aiutava a migliorare il loro gioco. Allen è entrato nell’élite della NFL nella sua terza stagione grazie a un aumento della precisione che ha coinciso con l’arrivo del ricevitore Stefon Diggs. Joe Burrow ha guidato i Bengals al Super Bowl nella stagione 2021, la sua seconda, dopo che Cincinnati ha arruolato il suo compagno di squadra del college, Ja’Marr Chase, che è stato nominato All-Pro come rookie.

I Jets hanno investito in talento offensivo in bassa stagione, aggiornando i giocatori intorno a Wilson per accelerare i suoi progressi. Hanno selezionato Garrett Wilson, un ricevitore dinamico dell’Ohio State, decimo assoluto nel draft NFL; scambiato nel secondo round per prendere il running back Breece Hall dello Stato dell’Iowa; e ha firmato l’ex tight end dei Bengals CJ Uzomah in free agency.

Da quando si è unito ai Jets, Uzomah è rimasto impressionato da Wilson, essendo andato in un viaggio a luglio che Wilson ha ospitato per i tight end, i ricevitori e i quarterback della squadra nel nord dell’Idaho. Il primo giorno di ritiro della scorsa settimana, Uzomah indossava una maglietta che ha caratterizzato Wilson photoshoppato su una copertina di persona dell’anno della rivista Time.

“Ha un braccio infernale”, ha detto Uzomah. “Sarà in grado di fare i tiri difficili. Si tratta solo di lui che rallenta il gioco”.

Anche se Wilson è in grado di utilizzare la sua nuova cerchia di ricevitori di passaggi, il suo successo dipenderà fortemente dalla protezione dalla linea offensiva incoerente dei Jets e dal modo in cui migliorerà come decisore. Dei 44 licenziamenti che Wilson ha preso la scorsa stagione, 32 sono arrivati ​​​​quando aveva più di quattro secondi per lanciare la palla, entrambi i terzi più alti del campionato, secondo NFL Next Gen Stats.

La scorsa stagione, i Jets erano senza Mekhi Becton, che è stato arruolato 11° assoluto nel 2020 per essere il tackle sinistro titolare a lungo termine della squadra. Becton ha subito un infortunio al ginocchio di fine stagione nella settimana 1 della scorsa stagione e Saleh ha annunciato il primo giorno del ritiro di quest’anno che Becton sarebbe passato al contrasto destro. Ma Becton, che è elencato a 6 piedi-7, 363 libbre, è stato maligno in questa bassa stagione per la sua mancanza di condizionamento e il suo peso, che secondo quanto riferito ha raggiunto quasi 400 libbre quando è arrivato al minicamp obbligatorio a giugno. Saleh ha detto che Becton si stava allenando per entrare in “forma calcistica”.

Tuttavia, Becton sembrava esausto durante i primi giorni del campo mentre lavorava con un numero limitato di scatti e le estremità difensive sono esplose su molte delle sue ripetizioni sul campo. Ma, se Becton può tornare alla sua forma da rookie, quando i dirigenti della NFL lo hanno classificato come il sesto miglior placcaggio della lega, Wilson dovrebbe stare in piedi molto più di quanto non fosse la scorsa stagione.

“Penso che Zach sarà molto meglio”, ha detto Saleh, notando l’aggiunta di Becton e altri in attacco. “È un gruppo giovane, ma quello che sarà divertente è guardare questo gruppo di gelare insieme”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.