Emergenza sanitaria dichiarata a San Diego per vaiolo delle scimmie

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Due giorni dopo che il governatore della California Gavin Newsom ha dichiarato un’emergenza sanitaria pubblica per il vaiolo delle scimmie, martedì la contea di San Diego ha seguito l’esempio.

La dichiarazione è stata fatta, secondo l’ufficiale sanitario della contea di San Diego, la dott.ssa Wilma Wooten, a causa della fornitura limitata di vaccini, della numerosa popolazione della città e della diffusione globale della malattia virale. Tuttavia, i funzionari sanitari hanno detto al pubblico che l’epidemia era “fondamentalmente diversa” dalla pandemia di COVID-19.

“La situazione che affrontiamo con il vaiolo delle scimmie è fondamentalmente molto diversa”, ha affermato il supervisore della contea di San Diego Nathan Fletcher, secondo il Times di San Diego. “Lo prendiamo molto sul serio, ma come ho detto prima è esponenzialmente meno trasmissibile. Ne sappiamo di più. Abbiamo anche un vaccino all’inizio”.

“In questo momento, i focolai di vaiolo delle scimmie stanno avendo un impatto sproporzionato sulla nostra comunità LGBTQ, ma sappiamo che può diffondersi ad altri”, ha aggiunto Fletcher. “Ed è di vitale importanza non stigmatizzare nessun individuo, non stigmatizzare nessuna comunità, non denigrare”.

I funzionari sanitari di San Diego osservano che l’emergenza pubblica con il vaiolo delle scimmie è “fondamentalmente diversa” dalla pandemia di Covid-19.
((Foto AP/Rick Bowmer))

CHI DICHIARA MONKEYPOX UN’EMERGENZA SANITARIA GLOBALE

L’attuale numero di casi confermati di vaiolo delle scimmie nella contea è 46, tutti uomini, e 39 che si identificano come membri della comunità LGBTQ+. Non si sono verificati ricoveri o decessi. Fletcher ha notato che la più grande difficoltà è trovare una scorta disponibile del vaccino contro il vaiolo delle scimmie. Ad oggi, la contea ha ricevuto 3.987 dosi di vaccino e ne ha somministrate 2.454.

Dichiarando un’emergenza sanitaria, la contea ora ha più autorità per utilizzare le proprie risorse per somministrare più vaccini insieme al tracciamento dei contatti e rendere i test più disponibili al pubblico. I funzionari sanitari stimano che 66.000 individui siano nella categoria ad alto rischio nella contea per la malattia.

Il Consiglio dei Supervisori di San Diego deve ratificare la dichiarazione in esattamente una settimana e votare per la sua estensione almeno una volta ogni 30 giorni. A partire da mercoledì, la contea inizierà a fornire i numeri ufficiali di infezione su base giornaliera.

L'emergenza sanitaria consentirà ai funzionari sanitari della contea di utilizzare le risorse statali per condurre più vaccinazioni e monitorare il vaiolo delle scimmie.

L’emergenza sanitaria consentirà ai funzionari sanitari della contea di utilizzare le risorse statali per condurre più vaccinazioni e monitorare il vaiolo delle scimmie.
(REUTERS/Eduardo Munoz/File foto)

MONKEYPOX DAI NUMERI: FATTI SUL RARO VIRUS CHE ATTUALMENTE SI DIMETTE

La contea fornirà anche risorse al pubblico per ricevere nuove informazioni sull’epidemia via SMS. I residenti saranno informati degli aggiornamenti in tempo reale sul vaiolo delle scimmie e sui servizi sanitari disponibili.

Il vaiolo delle scimmie è una malattia infettiva rara nella stessa famiglia di virus del vaiolo con sintomi che includono febbre, linfonodi ingrossati e un’eruzione cutanea che in genere secca la pelle, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Gli individui possono manifestare sintomi lievi, ma al momento non è nota la capacità di trasportare il virus senza sintomi. Questi sintomi durano in genere tra 2 e 4 settimane dall’esposizione iniziale.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Leave a Reply

Your email address will not be published.