Il declino cognitivo può essere evitato con semplici esercizi quotidiani, suggerisce un nuovo studio

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Mentre gli scienziati hanno sempre raccomandato l’attività fisica per mantenere il cervello sano, la ricerca ora mostra che esercizi di stretching e movimento regolari possono aiutare le persone anziane con lievi problemi di memoria.

I ricercatori della Wake Forest University School of Medicine hanno reclutato 300 adulti con lieve declino cognitivo per fare esercizi aerobici e di stretching ed equilibrio. I gruppi sono stati divisi in base a questi due esercizi, due volte a settimana con un personal trainer e allenati altre due volte a settimana da soli per un periodo di 12 mesi.

Lo studio è stato presentato martedì alla Conferenza internazionale dell’Alzheimer’s Association del 2022 a San Diego, in California. Tutti i partecipanti avevano una qualche forma di lieve deterioramento cognitivo, uno dei primi stadi della demenza, e vivevano uno stile di vita sedentario.

Complessivamente, entrambi i gruppi hanno completato 31.000 sessioni di esercizi, ha affermato l’autrice dello studio, Laura Baker. Alla fine dell’esperimento, nessuno dei membri del gruppo aveva sperimentato un declino cognitivo, mentre un gruppo di controllo con partecipanti simili con decadimento cognitivo lieve che non avevano funzionato è diminuito.

Lo studio mostra che anche semplici esercizi possono rallentare il declino cognitivo degli anziani nelle prime fasi della demenza.
(iStock)

MORTI TRA PAZIENTI DI ALZHEIMER AUMENTATI DEL 26% DURANTE IL PRIMO ANNO DI PANDEMIA COVID-19: STUDIO

Baker ha detto all’Associated Press che i risultati dello stallone indicano che “questo è fattibile per tutti”, specialmente per gli anziani che hanno una routine di esercizio fisico limitata. Inoltre, raccomanda che l’esercizio “deve essere parte delle strategie di prevenzione” per i cittadini anziani già a rischio.

Maria Carrillo, la scienziata capo dell’Alzheimer’s Association, ha detto all’AP che la ricerca in passato ha indicato che l’attività fisica quotidiana ha contribuito a ridurre l’infiammazione nel cervello e ad aumentare la quantità di sangue che scorre ad esso.

Baker ha anche notato che avere un gruppo sociale o una rete di supporto era fondamentale per i partecipanti più anziani.

L’ALZHEIMER HA UN IMPATTO SU 6,5 MILIONI DI AMERICANI ANZIANO

I partecipanti ricevevano regolarmente supporto mentre erano attivi presso le loro strutture YMCA, e sessioni di videochiamate regolari sono state organizzate dopo che il Covid-19 ha chiuso le palestre, secondo l’Associated Press.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Leave a Reply

Your email address will not be published.