Il subacqueo australiano del cassonetto prende un’enorme quantità di generi alimentari gratuiti

Un acquirente esperto ha rivelato di aver speso solo $ 300 per un anno intero in generi alimentari dopo aver iniziato a immergersi nei cassonetti per cibo gratis.

Sophie, che amava Sydney, ma ora si trova in Danimarca, documenta i suoi “casi” di immersione nei cassonetti sulla sua pagina Instagram, che presenta panche di frutta e verdura fresca, carni confezionate, casse di bevande e praticamente qualsiasi altra cosa tu possa mai vuoi acquistare presso i Woolies locali, il tutto senza spendere un centesimo.

“Ho iniziato a fare immersioni con i cassonetti a Sydney nell’ottobre 2020… mia sorella mi ha inviato questo video della sua immersione con i cassonetti in Danimarca e io ero tipo, ‘Oh, mi chiedo se potresti immergerti nei cassonetti a Sydney?'”, ha detto a news.com. au podcast Ho notizie per te.

“Ero così sbalordito da tutte le cose che potevo trovare nel cassonetto e questo mi ha scioccato”.

Sophie fa parte di una comunità in crescita, anche se tranquilla, di persone che frequentano regolarmente i bidoni industriali dei supermercati e dei negozi di alimentari per trovare cibo.

Mentre viveva in Australia, Sophie si è tuffata nel cassonetto per un anno, il che significa che ha speso un totale di soli $ 300 per le necessità mentre viveva qui con grandi quantità di omaggi.

Ma mentre Sophie si immerge regolarmente nel cassonetto, non è perché “deve” per motivi finanziari, è perché “lo vuole”.

Ho iniziato a fare molte ricerche sulla parte ambientale e a vedere quale impatto ha tutto questo cibo”, ha spiegato.

E soprattutto in Australia… sono come miliardi di dollari ogni anno che vengono buttati via. È un grosso problema”.

Mentre il concetto di immersione nei cassonetti può sembrare pericoloso o addirittura inquietante, l’enorme quantità di cibo commestibile e spesso costoso che viene buttato via a causa delle date di scadenza significa che c’è un’eccedenza di cibo “gratuito” nei bidoni industriali.

È per questo che Sophie ha iniziato a documentare le sue immersioni nei cassonetti su Instagram, sia per diffondere la consapevolezza sul problema dello spreco alimentare in Australia sia per incoraggiare gli altri a partecipare.

I supermercati buttano via miliardi di cibo commestibile

Secondo Food Bank Australia, 7,6 milioni di tonnellate di cibo vengono perse o sprecate ogni anno, il 70% delle quali è ancora idoneo al consumo.

Nonostante l’esistenza di enti di beneficenza e no-profit dediti alla ridistribuzione di beni a scadenza ravvicinata o danneggiati ma commestibili, le scadenze ei difetti di fabbricazione continuano a essere le principali cause di spreco.

“Ricordo di aver trovato 12 salse al peperoncino un giorno perché una delle (bottiglie di vetro) si era rotta in quella confezione, quindi hanno buttato via tutto invece di togliere quella rotta e vendere il resto. Ma hanno buttato via tutto”, ha detto Sophie.

“Un giorno sono tornato a casa con 11 kg di gomma. E ho calcolato che se una persona avesse un pezzo di gomma al giorno, durerà per quasi 10 anni”.

Quanto risparmia?

Ecco esattamente cosa ha portato Sophie per preparare una festa in casa nell’ottobre dello scorso anno:

*I prezzi sono calcolati in base ai prezzi pubblicizzati correnti da dove sono stati acquistati gli articoli. Laddove non è stato possibile reperire determinati prodotti, è stato utilizzato il loro equivalente Woolworths.

8 pomodori: $ 1,31 (ciascuno) $ 10,48

4 x Avocado: $ 1,60 (ciascuno) $ 6,40

1 x germogli di pisello Aussie Sprouts: $ 3,20

3 peperoni gialli: $ 3,73 (ciascuno) $ 11,19

3 grappoli d’uva bianchi senza semi: $ 15,11 (ciascuno) $ 45,33

1 x patate bianche lavate (2 kg): $ 5

2 x Mix di foglie di insalata per bambini Community Co (300 g): $ 5,00 (ciascuno) $ 10

1 x Minestrone biologico Pitango (600 g): $ 6,50

3 x La Famiglia Kitchen Pane all’aglio tradizionale (400 g): $ 4,50 (ciascuno) $ 13,50

3 x Salame Dolce Sopressa San Marino (100 g): $ 7 (cad.) $ 21

6 x Agnolotti di ricotta e spinaci freschi di Latina (625 g): $ 9 (cad.) $ 54

2 x Primo Duos morsi delicati di Twiggy e formaggio cheddar (50 g): $ 4 (ciascuno) $ 8

6 x Paul’s Kids Yogurt Fragola: $ 1,20 (ciascuno) $ 7,20

1 confezione da 3 o 4 croissant da forno: $ 2,50

1 x mini muffin alla banana Woolworths, confezione da 8: $ 3,75

1 x Muffin inglesi Tip Top Confezione da 6 originali: $ 5,30

1 x Coles Bagel Plain Confezione da 4 (360 g): $ 2,50

2 x Pane integrale e semi Burgen: $ 5,20 (ciascuno) $ 10,40

1 x Pane Pane Panino Integrale Abbott’s Bakery Farmhouse (750 g): $ 4

3 x Bundaberg Ginger Beer (375 ml): $ 2,90 (ciascuno) $ 8,70

3 bottiglie per bibite classiche Coca-Cola (385 ml): $ 3,75 (ciascuno) $ 11,25

1 x Succo d’arancia senza polpa di succo giornaliero (2L): $ 5,30

Valore totale: $ 248

Come immergersi nel cassonetto: regole e sicurezza

Sophie ha detto che durante i suoi quasi due anni di immersioni nei cassonetti, ha imparato l’importanza vitale di mantenere buone pratiche igieniche e sanitarie.

E ci sono altre regole e pratiche a cui la comunità dei subacquei di cassonetti aderisce.

Il noto subacqueo di cassonetti “Big B” ha spiegato a I’ve Got News For You che i potenziali subacquei devono aderire al “codice”:

1. La sicurezza prima di tutto

Immergersi in un cassonetto è più che avvicinarsi a un bidone industriale e trovare un oggetto prezioso sul bordo. Molto probabilmente taglierai sacchi della spazzatura aperti e setaccerai la spazzatura vera e propria.

“Preparati ad avere gli strumenti necessari, i guanti per essere al sicuro – sii sempre al sicuro – e usa gli strumenti che ti semplificheranno il lavoro”, ha detto Big B.

Per assicurarti che ciò che stai mangiando non ti faccia ammalare, generalmente non conservare i prodotti con la confezione rotta o danneggiata.

Quando si tratta di carne e latticini, controlla sempre l’odore e fai attenzione a qualsiasi potenziale problema di contaminazione. Con frutta e verdura fresca, se ha un bell’aspetto, un buon odore e l’hai lavata accuratamente, dovresti essere a posto.

Sophie ha detto che per assicurarti che il tuo cibo fresco prelevato da un cassonetto sia il più fresco possibile, assicurati di frugare nei bidoni durante la sera subito dopo che i negozi hanno buttato via i loro prodotti. In Danimarca, invece, al mattino i prodotti freschi del giorno precedente vengono buttati.

2. Primo entrato, primo servito

Non sorprende che assicurarsi di avere il rispetto reciproco per gli altri subacquei promuoverà solo un’esperienza subacquea più sicura.

“Se incontri già qualcuno nel cassonetto, lascialo stare. Saluta e passa al prossimo “, ha detto Big B.

“Se ti viene chiesto di andare avanti, vai avanti, non creare problemi”.

3. Lascia i bidoni in ordine rispetto a quando sei arrivato

A nessuno piace uno sciatto – ancor di più quando i tuoi bidoni sembrano un opossum gli arrivano.

Ma Big B ha anche affermato che la pulizia durante le immersioni nei cassonetti è più di un semplice gesto rispettoso: aiuta anche a impedire ai negozi di sabotare deliberatamente i prodotti commestibili.

“Se vuoi continuare ad entrare in questi cassonetti senza problemi, o (senza negozi) chiudere a chiave i bidoni o distruggere altra merce, devi lasciarla più pulita di come l’hai trovata”, ha detto.

Una volta che i bidoni sono chiusi a chiave nei negozi o trasferiti in proprietà privata, diventa illegale immergersi nei cassonetti. Garantire che i negozi lascino i loro bidoni pubblicamente accessibili consente ai subacquei di cassonetti di continuare la loro pratica in modo sicuro e legale.

Sophie ha notato come, prima di lasciare l’Australia, il suo negozio di alimentari locale ha iniziato a “tagliare la confezione” e “spaccare la frutta” prima di gettarla nel cestino.

4. Non essere avido

Una volta che hai imparato a immergerti nei cassonetti, può essere allettante mettere da parte chili di cibo trovati in un unico bottino.

Ma con così tanti prodotti trovati vicino o alla scadenza, trasportare più cibo di quello che puoi consumare o condividere può fare più danni e comportare maggiori rischi per la salute e la sicurezza rispetto a lasciarlo indietro, ha affermato Big B.

“Se sai che puoi condividerlo, condividilo. Altrimenti, stai solo cambiando la geografia della spazzatura, se non la usi o non ci fai nulla”, ha aggiunto.

“Condivido quasi il 95% di ciò che trovo: la mia pila delle donazioni è maggiore della pila del mio ‘tienilo per me'”.

Originariamente pubblicato come Come una donna australiana ha ridotto la sua spesa per la spesa a soli $ 300 all’anno

Leave a Reply

Your email address will not be published.