La leggendaria emittente televisiva americana e voce del baseball Vin Scully muore all’età di 94 anni

La leggendaria emittente radiofonica e televisiva americana Vin Scully, voce della squadra di baseball dei Los Angeles Dodgers per 67 anni, è morta all’età di 94 anni.

“Abbiamo perso un’icona”, ha dichiarato Stan Kasten, Presidente e CEO dei Dodgers in una dichiarazione.

“I Dodgers Vin Scully è stata una delle più grandi voci di tutti gli sport”, ha aggiunto Kasten. “La sua voce sarà sempre ascoltata e impressa in tutte le nostre menti per sempre.”

Mentre il baseball non è mai riuscito ad avere una solida base in Europa, principalmente a causa della popolarità di così tanti sport affermati, Scully era un tesoro nazionale negli Stati Uniti, un uomo i cui toni dolci erano una presenza costante e perspicace per i fan di questo sport.

Altri grandi nomi per rendere omaggio includono la leggenda del tennis Billy Jean King, che ha descritto Scully come “un vero narratore sportivo” e la star dei Los Angeles Lakers LeBron James, che ha descritto Scully come “Un altro grande che ha reso lo sport così dannatamente speciale”.

Un veterano della radiodiffusione onorato alla Casa Bianca e in TV

Nato Vincent Edward Scully il 29 novembre 1927 nel Bronx, New York City, divenne la persona più giovane a trasmettere una partita delle World Series nel 1953, all’età di 25 anni.

Quando ha trasmesso la sua ultima partita casalinga con i Dodgers il 25 settembre 2016, ha avuto l’onore di essere l’emittente televisiva di ruolo più longeva con una singola squadra nella storia degli sport professionistici.

Tra i suoi numerosi riconoscimenti, Scully ha ricevuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame e, nel 2016, la Presidential Medal of Freedom, la più alta onorificenza civile conferita dal Presidente degli Stati Uniti.

Un altro onore notevole è stato attraverso il mezzo della TV. In effetti, per i fan più esigenti e i cinefili che avevano un punto cieco nel baseball, Scully è stata indirettamente immortalata nello show di successo The X Files. Il creatore Chris Carter ha chiamato l’agente Dana Scully (interpretata da Gillian Anderson) dopo Vin Scully.

Vin Scully lascia i suoi cinque figli, 21 nipoti e sei pronipoti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.