PhilRice: i semi consanguinei liberi hanno aumentato la resa del riso

Gli agricoltori che hanno ricevuto e utilizzato i semi di riso consanguinei gratuiti dal governo hanno migliorato la resa del 15,7% a 4,2 tonnellate per ettaro (MT/ha), ha affermato il Philippine Rice Research Institute (PhilRice).

PhilRice ha affermato che il suo monitoraggio ha mostrato che i raccolti sono migliorati costantemente a 4,2 ton/ha nella stagione secca del 2022 da 3,63 ton/ha nella stagione secca del 2019.

“Per la stagione delle piogge, la resa è aumentata da 3,69 [MT/ha] nella stagione delle piogge 2019 a 4.03 [MT/ha] nella stagione delle piogge del 2021″, ha dichiarato mercoledì l’agenzia allegata al Dipartimento dell’agricoltura (DA).

PhilRice ha affermato che circa il 98% degli agricoltori beneficiari della componente di semi di riso inbred del Rice Competitiveness Enhancement Program (RCEP) ha piantato i semi entro la stagione effettiva in cui ha ricevuto la fornitura.

“In stretto coordinamento con le nostre unità di governo locali partner, pianifichiamo attentamente il programma di consegna dei semi in ogni città e comune”, ha affermato Flordeliza Bordey, capo dell’ufficio di gestione del programma DA-PhilRice RCEF.

“Ciò ha reso le attività di distribuzione dei semi tempestive in base al periodo di semina di varie località”.

PhilRice ha affermato di aver distribuito oltre 10 milioni di sacchi di semi inbred certificati a circa 1 milione di agricoltori delle 42 province target sotto RCEP. Circa 1,5 milioni di ettari di fattorie vengono piantati ogni anno con semi consanguinei RCEP.

“A luglio, 1,57 milioni di sacchi sono stati distribuiti a oltre 630.000 agricoltori in 731 città e comuni, con una copertura dell’area stimata di 720.000 ettari per la stagione delle colture umide del 2022”.

L’agenzia ha affermato che il tasso di adozione tra i beneficiari di semi di riso inbred RCEP dei semi certificati è salito all’84% nella stagione delle piogge del 2021 dal 48% nella stagione delle piogge del 2019 o prima dell’attuazione del programma.

PhilRice è l’agenzia incaricata di attuare la componente annuale di semi di riso inbred P3 miliardi del RCEP da P10 miliardi, che è stato creato dal Republic Act 11203 o dalla legge sulla liberalizzazione del commercio del riso.

Le 42 province che beneficiano del programma di sementi di riso inbred RCEP includono Ifugao, Kalinga, Ilocos Sur, La Union, Nueva Vizcaya, Quirino, Aurora, Bataan, Bulacan, Pampanga, Zambales, Cavite, Laguna, Quezon, Albay, Masbate e Sorsogon a Luzon.

Anche i coltivatori di riso di Aklan, Antique, Capiz, Negros Occidental, Bohol, Negros Oriental, Biliran, Samar (Samar occidentale), Southern Leyte nelle Visayas hanno ricevuto semi di riso consanguineo.

A Mindanao, le province di Zamboanga del Sur, Zamboanga Sibugay e Lanao Del Norte, Misamis Occidental, Misamis Oriental, Davao de Oro, Davao del Norte, Davao del Sur, Davao Oriental, Sarangani, South Cotabato, Agusan del Norte, Agusan del Sur, Surigao del Sur, Lanao del Sur e Maguindanao sono stati inclusi nel programma di semi di riso consanguineo.

Raccomandazioni sui fertilizzanti

PhilRice ha affermato che il programma di semi RCEP ha anche iniziato a sviluppare raccomandazioni sui fertilizzanti specifici per il sito per aiutare gli agricoltori “ad aumentare la loro resa e garantire che i loro input di fertilizzanti siano efficienti in termini di costi”.

L’agenzia ha affermato di aver valutato lo stato dei nutrienti delle aree di riso utilizzando la tecnica Minus-One Element (MOET), uno strumento diagnostico per rilevare le carenze di nutrienti del suolo nelle condizioni effettive del campo in base alla risposta della crescita delle colture.

I risultati dello strumento, ha affermato PhilRice, includono raccomandazioni sull’elemento “giusto”, sulla quantità e sui tempi di applicazione del fertilizzante. Il programma di raccomandazione dei fertilizzanti viene implementato da PhilRice in collaborazione con il programma RCEP-Extension Services.

“In questo modo, vogliamo aiutare gli agricoltori a prendere decisioni più informate nella gestione dei nutrienti delle loro colture. Con i prezzi elevati dei fertilizzanti e le risorse esistenti degli agricoltori, è importante che utilizzino ciò che è solo utile e benefico per le loro colture di riso”, ha affermato Bordey.

“Gli studi PhilRice mostrano che conoscere l’elemento, la quantità e i tempi giusti per l’applicazione del fertilizzante può aiutare ad aumentare l’efficienza nei costi di input e nell’assorbimento dei nutrienti”.

Crediti immagine: www.philrice.gov.ph

Leave a Reply

Your email address will not be published.