Troy Reeder individua le super somiglianze tra Chargers e Rams

Determinati a migliorare le loro possibilità, i Chargers hanno aggiunto molto in bassa stagione, inclusi quattro campioni del Super Bowl.

Due di loro – il linebacker Troy Reeder e il tackle difensivo Sebastian Joseph-Day – sono campioni in carica, avendo vinto con i Rams la scorsa stagione.

Martedì, Reeder ha detto che quando osserva i Chargers 2022 può rilevare un po’ dei Rams 2021.

“Sono stato fortunato a stare con un gruppo che lo faceva nel modo giusto ogni giorno”, ha detto a proposito della scorsa stagione con i Rams. “Vedo così tante somiglianze in questo qui. Penso che questa squadra abbia quello che serve. Non ci resta che mettere tutto insieme”.

Alla richiesta di dettagli, l’armatore ha menzionato la leadership di entrambe le squadre. Ha anche parlato di avere un quarterback che può “mettere un numero qualsiasi di punti in una data partita” e una difesa che “può potenzialmente escludere qualsiasi squadra”.

Justin Herbert ha fatto il Pro Bowl nel suo secondo anno come quarterback un attacco che è finito tra i primi cinque NFL in termini di punti e yard totali.

I Chargers hanno quindi ricostruito la loro difesa, aggiungendo talento e profondità, mosse che hanno contribuito a portare a un aumento significativo delle aspettative per una franchigia che non ha fatto i playoff dalla stagione 2018.

“I pezzi sono lì”, ha detto Reeder. “Si tratta di farlo settimana dopo settimana e rimanere in salute e raggiungere il picco al momento giusto. Queste sono cose che, alcune sono fuori dal tuo controllo, altre sono sotto il tuo controllo”.

Oltre ad acquisire i due ex Rams in free agency, i Chargers hanno anche ingaggiato il linebacker Kyle Van Noy e il cornerback JC Jackson. Erano nella squadra del New England 2018 che ha vinto il Super Bowl. Van Noy ha vinto un altro titolo con i Patriots 2016.

Dopo quei quattro, i Chargers non hanno altri giocatori con anelli del Super Bowl. Il tight end Gerald Everett (con i Rams 2018) e il long snapper Josh Harris (con gli Atlanta Falcons 2016) hanno perso i Super Bowls.

Il cornerback dei Chargers JC Jackson si allunga durante il training camp. L’allenatore Brandon Staley ama avere l’esperienza del Super Bowl nel suo elenco. Jackson ha vinto un anello con il New England.

(Gary Coronado/Los Angeles Times)

Anche il guardalinee difensivo Morgan Fox era un membro dei Rams 2018 ma ha saltato la stagione a causa di un infortunio.

L’allenatore Brandon Staley ha parlato spesso dell’importanza di avere giocatori con esperienza nel campionato in un elenco che sta cercando di costruire verso il proprio titolo.

“Sai settimana dopo settimana nella NFL non si tratta solo dell’ultima partita”, ha detto Staley. “Si tratta dell’intero viaggio per arrivarci. Quei ragazzi conoscono il viaggio per arrivarci, cosa ci vuole giorno per giorno e quella mentalità che devi avere ogni singolo giorno. … Non è una cosa qualsiasi. Sono tante piccole cose che accadono sempre. Sono davvero contento che siano qui perché ci aiuteranno in grande stile”.

I Chargers sono andati 21-28 in totale mentre hanno saltato i playoff in ciascuna delle ultime tre stagioni. La franchigia è arrivata a un Super Bowl, perdendo contro San Francisco nel 1995.

“Questo inizia davvero proprio ora, e sembra un po’ assurdo che si sia appena trasformato in agosto”, ha detto Reeder. “Le abitudini che stiamo creando in questo momento sono cose che ci guideranno per tutto settembre, ottobre, novembre e poi, si spera, fino a metà febbraio”.

Pratica le osservazioni

I Chargers hanno svolto il loro allenamento più lungo al campo fino ad oggi martedì, durando più di due ore. Alcuni punti salienti:

  • Nel primo periodo di 11 contro 11, Joshua Kelley ha avuto una forte corsa al centro mentre combatteva per il secondo posto in corsa. Herbert ha seguito con un considerevole completamento al centro di Keenan Allen. In difesa, il linebacker Damon Lloyd ha continuato il suo gioco forte con un sack e uno stop di Larry Rountree III a breve distanza. Il guardalinee difensivo Andrew Brown ha interrotto per rovinare un gioco di corsa.
  • L’attacco è poi entrato in un periodo di due minuti inteso a simulare la fine del primo tempo. Herbert, arrossito dalla tasca, ha agganciato Jalen Guyton per un lungo catch and run. Dopo che il linebacker Nick Niemann ha licenziato Herbert per contrastare il drive, Dustin Hopkins ha mancato un tentativo di field goal da circa 50 yard. Easton Stick ha quindi guidato l’attacco della seconda squadra nel territorio del field goal, dove il debuttante James McCourt ha realizzato un 45 yarder.
  • Durante la successiva sessione 11 contro 11, i Chargers hanno aperto facendo correre Everett su una spazzata. Il tight end veterano dovrebbe essere impiegato in diversi modi in questa stagione. Everett ha ricevuto un pass per lo schermo prima al campo. Nelle giocate consecutive più tardi in possesso, Herbert è stato licenziato da Joey Bosa e ha colpito il tight end Donald Parham Jr. nella cucitura per un lungo guadagno. Il difensore rookie Ja’Sir Taylor ha concluso la sessione con un’elegante rottura del terzo passaggio.
  • L’ultimo periodo di 11 contro 11 includeva la sicurezza Nasir Adderley che eliminava Herbert su un passaggio al centro. Era la seconda intercettazione di Herbert del campo di addestramento. Adderley ha un’intercettazione in carriera in 34 partite di stagione regolare.

Non soldi sui calci

Hopkins ha avuto una giornata difficile, finendo cinque su nove in totale. Ha firmato un contratto triennale del valore fino a $ 9 milioni con $ 3,52 milioni garantiti alla firma a marzo. McCourt è un free agent alle prime armi dell’Illinois.

Eccetera.

Sicurezza Derwin James Jr. (negoziazione del contratto), linebacker Drue Tranquill (inguine), tight end Tre’ McKitty (non divulgato) e wide receiver Jason Moore Jr. (non divulgato) non si sono allenati. … Van Noy è caduto brevemente dopo una collisione con il ricevitore largo DeAndre Carter, ma è riuscito a rimanere in campo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.