Colloquio di mercato – 3 agosto 2022

ASIA:

La Cina ha annunciato martedì che il suo Esercito popolare di liberazione (PLA) avvierà una serie di operazioni militari mirate sull’isola in risposta alla visita del presidente della Camera Nancy Pelosi a Taiwan e alla sua risoluta difesa della sovranità nazionale e dell’integrità territoriale. L’annuncio è arrivato poco dopo lo sbarco di Pelosi a Taiwan, la prima volta in 25 anni per un portavoce della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti. La Cina considera Taiwan la sua “provincia separatista”. Tuttavia, Taipei ha insistito sulla sua indipendenza dal 1949. L’Eastern Theatre Command dell’EPL ha anche annunciato che avrebbe tenuto operazioni militari congiunte intorno a Taiwan, con esercitazioni navali e aeree congiunte nel nord, sud-ovest e sud-est dell’isola, fuoco di artiglieria a lungo raggio nello Stretto di Taiwan e ha lanciato missili convenzionali nelle aree marittime a est dell’isola a partire da martedì sera, secondo quanto riportato dal Global Times cinese.

Il Giappone e gli Stati Uniti intendono unire la loro influenza economica per impedire alla Cina di trasformare le sue vaste risorse in vittorie strategiche. Il ministro degli Esteri Antony Blinken, il segretario al Commercio Gina Raimondo e le loro controparti giapponesi si sono fermati, citando il concetto di “Nato economica” proposto da alcuni legislatori e alleati statunitensi. La riunione di venerdì è caduta sotto la bandiera del Comitato consultivo di politica economica USA-Giappone, un nuovo formato per il quartetto di responsabili delle politiche diplomatiche ed economiche per coordinare i loro sforzi per “rendere le nostre economie più competitive e resilienti”.

I principali mercati azionari asiatici hanno avuto oggi una giornata mista:

  • NIKKEI 225 è aumentato di 147,17 punti o dello 0,53% a 27.741,90
  • Shanghai è scesa di 22,59 punti o -0,71% a 3.163,67
  • Hang Seng è aumentato di 77,88 punti o dello 0,40% a 19.767,09
  • ASX 200 è diminuito di 22,20 punti o -0,32% a 6.975,90
  • Kospi è aumentato di 21,83 punti o dello 0,89% a 2.461,45
  • SENSEX è aumentato di 214,17 punti o dello 0,37% a 58.350,53
  • Nifty50 è aumentato di 42,70 punti o dello 0,25% a 17.388,15

I principali mercati valutari asiatici hanno avuto oggi una giornata mista:

  • AUDUSD è aumentato di 0,00363 o dello 0,53% a 0,69395
  • NZDUSD è aumentato di 0,00014 o dello 0,02% a 0,62574
  • USDJPY è aumentato di 0,845 o 0,63% a 134,179
  • USDCNY è diminuito di 0,01604 o -0,24% a 6,76116

Metalli preziosi:

l L’oro è aumentato di 1,14 USD/toz. o dallo 0,06% a 1.764,41

l L’argento è aumentato di 0,021 USD/t. oz o 0,11% a 19,988

Alcune notizie economiche di ieri sera:

Cina:

Caixin Services PMI (luglio) è aumentato da 54,5 a 55,5

Hong Kong:

Il PMI manifatturiero (luglio) è diminuito da 52,4 a 52,3

Giappone:

Il PMI servizi (luglio) è diminuito da 54,0 a 50,3

Corea del Sud:

Riserve FX – USD (luglio) aumentate da 438,28 miliardi a 438,61 miliardi

Australia:

L’indice di costruzione AIG (luglio) è diminuito da 46,2 a 45,3

Il PMI servizi è diminuito da 52,6 a 50,9

Le vendite al dettaglio (Mensile) sono diminuite dallo 0,9% allo 0,2%

Le vendite al dettaglio (QoQ) (Q2) sono aumentate dall’1,0% all’1,4%

Nuova Zelanda:

L’ANZ Commodity Price Index (MoM) è diminuito da -0,4% a -2,2%

La variazione dell’occupazione (QoQ) (Q2) rimane la stessa allo 0,0%

L’indice del costo del lavoro (anno su anno) (2° trimestre) è aumentato dal 3,1% al 3,4%

L’indice del costo del lavoro (QoQ) (Q2) è aumentato dallo 0,7% all’1,3%

Il tasso di partecipazione (Q2) è diminuito dal 70,90% al 70,80%

Tasso di disoccupazione (Q2) aumentato dal 3,2% al 3,3%

Alcune notizie economiche di oggi:

India:

Nikkei Services PMI (luglio) è diminuito da 59,2 a 55,5

EUROPA/EMEA:

La Banca d’Inghilterra (BoE) ha chiarito che agirà con forza per controllare l’inflazione record, e i mercati sono quasi certi di un raro aumento dei tassi di interesse di mezzo punto percentuale questo giovedì. Un aumento di 50 punti base all’1,75% sarà il tasso di interesse più alto degli ultimi 27 anni e accelererà uno storico inasprimento della politica monetaria per soffocare il più alto livello di inflazione degli ultimi 40 anni. L’inflazione ha raggiunto il 9,4% a giugno e la Banca d’Inghilterra prevede un picco dell’11% entro la fine dell’anno, ben al di sopra del suo obiettivo del 2%.

La Banca centrale europea (BCE) preferisce le CBDC come modalità di pagamento transfrontaliero rispetto a Bitcoin (BTC), banche e monete stabili, tra le altre, secondo un rapporto pubblicato da un importante quotidiano online. Sebbene lo studio presentasse i problemi di ridimensionamento e velocità intrinseci di Bitcoin, ha trascurato gli aggiornamenti richiesti da Taproot e Lightning Network, che hanno aggiornato le prestazioni della rete, presumendo che “La tecnologia sottostante (e in particolare il suo livello ‘proof-of-work’) è intrinsecamente costoso e dispendioso”. Al contrario, la BCE ha riconosciuto le CBDC come una controparte più importante per i pagamenti transfrontalieri che hanno una migliore compatibilità con le trasformazioni del forex exchange (FX), poiché i suoi vantaggi includono la salvaguardia del potere monetario e il comfort dei pagamenti istantanei tramite intermediari identici alle banche centrali .

Le principali borse europee hanno avuto una giornata verde:

l CAC 40 è aumentato di 62,26 punti o dello 0,97% a 6.472,06

l FTSE 100 è aumentato di 36,57 punti o dello 0,49% a 7.445,68

l DAX 30 è aumentato di 138,36 punti o dell’1,03% a 13.587,56

I principali mercati valutari europei hanno avuto oggi una giornata mista:

  • EURUSD è diminuito di 0,0003 o -0,03% a 1,01534
  • GBPUSD è diminuito di 0,00076 o -0,06% a 1,21429
  • USDCHF è aumentato di 0,00492 o dello 0,51% a 0,96232

Alcune notizie economiche dall’Europa oggi:

Germania:

Le esportazioni tedesche (Mensile) (giugno) sono aumentate dall’1,3% al 4,5%

Le importazioni tedesche (Mensile) (giugno) sono diminuite dal 3,2% allo 0,2%

La bilancia commerciale tedesca (giugno) è aumentata da 0,8 a 6,4 miliardi

Il PMI composito tedesco (luglio) è diminuito da 51,3 a 48,1

Il PMI tedesco sui servizi (luglio) è diminuito da 52,4 a 49,7

Svizzero:

CPI (Mensile) (luglio) è diminuito dallo 0,5% allo 0,0%

CPI (YoY) (luglio) rimane lo stesso al 3,4%

Spagna:

Il PMI spagnolo dei servizi (luglio) è diminuito da 54,0 a 53,8

Italia:

Il PMI composito italiano (luglio) è diminuito da 51,3 a 47,7

Il PMI servizi italiani (luglio) è diminuito da 51,6 a 48,4

Le vendite al dettaglio italiane (anno su anno) (giugno) sono diminuite dal 6,8% all’1,4%

Le vendite al dettaglio italiane (Mensile) (giugno) sono diminuite dal 2,0% a -1,1%

Francia:

Il saldo del bilancio del governo francese (giugno) è aumentato da -82,3 miliardi a -76,1 miliardi

Il PMI francese S&P Global Composite (luglio) è diminuito da 52,5 a 51,7

L’indice PMI sui servizi francesi (luglio) è diminuito da 53,9 a 53,2

Zona euro:

S&P Global Composite PMI (luglio) è diminuito da 52,0 a 49,9

Il PMI servizi (luglio) è diminuito da 53,0 a 51,2

PPI (YoY) (giu) è diminuito dal 36,2% al 35,8%

I PPI (Mensile) (giugno) sono aumentati dallo 0,5% all’1,1%

Le vendite al dettaglio (anno su anno) (giugno) sono diminuite dallo 0,4% al -3,7%

Le vendite al dettaglio (Mensile) (giugno) sono diminuite dallo 0,4% al -1,2%

UK:

Il PMI composito (luglio) è diminuito da 53,7 a 52,1

Il PMI servizi (luglio) è diminuito da 54,3 a 52,6

USA/AMERICA:

Il presidente della Fed di St. Louis James Bullard ha espresso sentimenti da falco questo mercoledì credendo che la banca centrale dovrà aumentare i tassi una volta che si incontreranno di nuovo a settembre. Il suo messaggio non sorprende poiché la Fed ha affermato che dovranno vedere prove convincenti del calo dell’inflazione per diversi mesi. Bullard, un membro votante, vorrebbe vedere i tassi salire dal 3,75% al ​​4% entro la fine dell’anno. A settembre, tuttavia, vede un altro aumento di 1,5 punti percentuali.

In altre notizie dalla banca centrale, il presidente della Fed di San Francisco Mary Daly ha sottolineato che la lotta all’inflazione è tutt’altro che finita. “Il numero di persone che non possono permettersi questa settimana quello per cui hanno pagato facilmente sei mesi fa significa solo che il nostro lavoro è tutt’altro che finito”, ha detto martedì alla CNBC. Nonostante i recenti forti aumenti dei tassi, Daly ha avvertito che non è un’indicazione che la Fed cederà prima che siano disponibili dati coerenti che indicano una diminuzione delle pressioni inflazionistiche.

Il mercato USA chiude:

  • Dow è avanzato di 416,33 punti o dell’1,29% a 38.812,5
  • S&P 500 avanzato di 63,98 punti o dell’1,56% a 4.155,17
  • Il Nasdaq avanza di 319,4 punti o del 2,59% a 12.668,16
  • Russell 2000 è avanzato di 26,48 punti o dell’1,41% a 1.908,93

Chiusura del mercato canadese:

  • TSX Composite è avanzato di 40,61 punti o dello 0,21% a 19.545,94
  • TSX 60 avanzato 4,06 punti o 0,21% a 19.545,94

Chiusura del mercato brasiliano:

  • Bovespa avanza di 412,98 punti o dello 0,4% a 103.774,68

ENERGIA:

Oggi i mercati petroliferi hanno avuto una giornata mista:

l Il petrolio greggio è diminuito di 3,73 USD/BBL o -3,95% a 90,816

l Il Brent è sceso di 3,81 USD/BBL o -3,79% a 96,600

l Il gas naturale è aumentato di 0,541 USD/MMBtu o del 7,02% a 8,2319

l La benzina è diminuita di 0,1542 USD/GAL o -5,04% a 2,9018

l L’olio da riscaldamento è aumentato di 0,0251 USD/GAL o dello 0,74% a 3,4042

I dati di cui sopra sono stati raccolti intorno alle 14:55 EST di mercoledì

l I migliori guadagni di materie prime: gas naturale (7,02%), caffè (2,26%), succo d’arancia (2,76%) e burro (1,94%)

l Le materie prime perdenti principali: legname (-4,99%), formaggio (-10,05%), latte (-10,56%) e benzina (-5,04%)

I dati di cui sopra sono stati raccolti intorno alle 15:05 EST di mercoledì.

OBBLIGAZIONI:

Giappone 0,189% (+1,4 pb), Stati Uniti 2 3,10% (+0,019%), Stati Uniti 10 2,7464% (+0,54 pb); US 30’s 2,98% (-0,008%), Bund 0,8740% (+9,2 pb), Francia 1,4400% (+6,1 pb), Italia 3,023% (-0,8 pb), Turchia 16,81% (-19 pb), Grecia 3,046% (+ 8,9 pb), Portogallo 1,914% (+4,6 pb); Spagna 1,984% (+5 pb) e Gilt britannici 1,9140% (+4,8 pb).

« Colloquio di mercato – 2 agosto 2022

Leave a Reply

Your email address will not be published.