DBM presenterà in tempo un budget di ₧5,27-T

Il Dipartimento di Budget e Management (DBM) è sulla buona strada per presentare la proposta di bilancio nazionale P5.268-trilioni 2023 al Congresso il 22 agosto.

Il segretario al bilancio Amenah F. Pangandaman ha affermato che i tempi per il bilancio nazionale proposto il prossimo anno sono stati tra gli argomenti discussi nella riunione di giovedì mattina tra il team economico dell’amministrazione Marcos e alcuni membri della Camera bassa guidati dal presidente Leyte Rep. Ferdinand Martin G. Romualdez.

“Era solo un veloce incontro per la colazione. Abbiamo discusso le scadenze del budget e ci siamo impegnati a presentare la NEP da parte nostra [National Expenditure Program] 2023 il 22 agosto”, ha detto Pangandaman a BusinessMirror.

“DBM si presenterà in tempo. In effetti, ora stiamo stampando i documenti di bilancio”, ha aggiunto.

Il budget nazionale proposto per il prossimo anno è stato superiore del 4,9% rispetto ai 5.024 trilioni di sterline di quest’anno, ma questo è stato l’aumento più basso in un decennio, ha detto in precedenza Pangandaman. Le principali priorità di bilancio dell’amministrazione per il prossimo anno includono l’istruzione, la salute, gli ammortizzatori sociali, le infrastrutture e l’agricoltura.

Oltre al budget, Pangandaman ha affermato che durante la riunione è stata discussa anche l’agenda legislativa, aggiungendo che l’Autorità nazionale per l’economia e lo sviluppo convocherà “presto” il Consiglio consultivo per lo sviluppo legislativo-esecutivo (Ledac).

Il Ledac funge da organo consultivo e consultivo del Presidente in qualità di capo dell’agenzia nazionale economica e di pianificazione per ulteriori consultazioni e consigli su determinati programmi e politiche essenziali per la realizzazione degli obiettivi dell’economia nazionale. Serve anche come sede per facilitare discussioni politiche ad alto livello su questioni vitali e preoccupazioni che riguardano lo sviluppo nazionale.

Diversi legislatori hanno recentemente sollecitato l’Esecutivo a convocare presto il Ledac, sostenendo che la relativa inattività dell’organo consultivo nella passata amministrazione spiegava in parte il collegamento tutt’altro che ideale tra l’Esecutivo e il Congresso, portando a sua volta al veto di diversi progetti di legge approvati dal 18° Congresso.

Nel suo primo discorso sullo stato della nazione, il presidente Ferdinand R. Marcos Jr. ha invitato il 19° Congresso ad approvare 19 misure prioritarie per aiutare la sua amministrazione nei prossimi sei anni.

I progetti di legge prioritari del Presidente includono quanto segue: Programma di ottimizzazione dei diritti del governo nazionale; Progetto di legge per la modernizzazione del budget; Proposta di legge di riforma della valutazione; Legge sulla tassazione del reddito passivo e degli intermediari finanziari; Legge sulle transazioni in Internet o legge sul commercio elettronico; Istituzioni finanziarie governative Iniziative unificate alle imprese in difficoltà per la ripresa economica; emanazione di una legge delega per l’industria del gas naturale; modifiche all’Electric Power Industry Reform Act o EPIRA; e, tra gli altri, gli emendamenti alla legge Build-Operate-Transfer (BOT).

Leave a Reply

Your email address will not be published.