DBP finanzierà la nuova zona economica a Bataan per P2,3 miliardi

La Development Bank of the Philippines (DBP) gestita dallo STATO riferisce di essere destinata a finanziare l’istituzione di una nuova zona economica nella città costiera di Pilar a Bataan.

Il presidente e CEO di DBP Emmanuel G. Herbosa ha affermato che l’assistenza creditizia è stata pari a 2,3 miliardi di sterline ed è stata estesa alla società immobiliare Diamond Land Resources Inc. (DLRI).

Il prestito dovrebbe finanziare parzialmente la prima fase del progetto Bataan Harbor City (BHC).

“Noi di DBP crediamo che la città portuale di Bataan inaugurerà una nuova era di prosperità nella provincia grazie al suo potenziale per aiutare ad attrarre investimenti stranieri, generare opportunità economiche e creare posti di lavoro per più filippini”, ha affermato Herbosa.

La sesta banca per asset fornisce supporto creditizio a quattro settori strategici dell’economia: infrastrutture e logistica; micro, piccole e medie imprese; l’ambiente; e, servizi sociali e sviluppo della comunità.

Il BHC dovrebbe diventare una comunità autosufficiente e uno sviluppo pianificato composto da una zona industriale di 75,5 ettari con una struttura portuale vicina e una proprietà integrata con spazi ricreativi, turistici, commerciali e residenziali.

Il DBP ha affermato che il suo finanziamento si concentrerà sullo sviluppo orizzontale della prima fase del progetto, che comprende il parco industriale, le componenti residenziali, ricreative e turistiche.

Paul D. Lazaro, vicepresidente esecutivo della DBP per i prestiti allo sviluppo, ha affermato che il progetto dovrebbe contribuire in modo significativo allo sviluppo economico di Pilar, un comune di terza classe con una popolazione di oltre 46.000 abitanti e soprannominato il centro turistico-culturale di Luzon.

Lazaro ha affermato che il BHC dovrebbe fornire lavoro locale ad almeno 300 dipendenti all’anno.

“Come zona economica, prevediamo questa iniziativa come uno strumento chiave di promozione degli investimenti che aumenta le attività economiche, economiche e di spesa nell’area, fornendo al contempo entrate aggiuntive al governo locale sotto forma di tasse, permessi e canoni”, Lazaro aggiunto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.