La connettività è una priorità per il governo

MIGLIORARE la connettività e la logistica è una priorità dell’amministrazione Marcos, ha affermato un alto funzionario del dipartimento finanziario durante un forum di business online ospitato da The Manila Times.

“Penso [that] in alcune discussioni sulla spesa per le infrastrutture, c’è stata molta enfasi sulla connettività in tutto il paese”, ha affermato il sottosegretario alle finanze Zeno Ronald Abenoja.

Ad esempio, il ruolo della ferrovia, in particolare i servizi passeggeri e merci che collegheranno le regioni produttrici agricole alle aree urbane o ai settori di consumo, potrebbe essere ulteriormente sviluppato.


Una ripresa generale dei treni parcheggiati al deposito dei treni delle ferrovie nazionali filippine a Manila. La seconda amministrazione Marcos sta dando la priorità alla connettività e alla logistica per collegare le regioni agricole del paese alle aree urbane. FOTO DI RENE H.DILAN

Anche le aree portuali e gli aeroporti hanno attirato l’attenzione durante le discussioni, ha osservato Abenoja, aggiungendo che un diverso tipo di collegamento si concentrerebbe sul collegamento dei luoghi turistici dell’arcipelago.

Ricevi le ultime notizie


consegnato alla tua casella di posta

Iscriviti alla newsletter quotidiana del Manila Times

Registrandomi con un indirizzo e-mail, dichiaro di aver letto e di accettare i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy.

Il mese scorso, il presidente Ferdinand “Bongbong” Marcos Jr. ha dichiarato che lo sviluppo delle infrastrutture continuerà a essere una priorità assoluta nella spinta del governo per la crescita e l’occupazione.

“La spesa per lo sviluppo delle infrastrutture sarà sostenuta tra il 5 e il 6% del PIL (prodotto interno lordo). Lo sviluppo delle nostre infrastrutture è di primaria importanza in quanto è un elemento necessario per migliorare molti altri settori, tra cui l’agricoltura, il turismo, l’attività economica generale e persino al governo”, ha detto durante il suo primo discorso sullo stato della nazione.

Le ferrovie, in particolare, hanno molto potenziale, ha aggiunto Marcos, perché continuano a essere il metodo più economico per spostare persone e prodotti e perché il governo potrebbe espandere le linee esistenti aggiornando infrastrutture obsolete.

“Ci sono dozzine di progetti ferroviari – a terra, fuori terra, sotto terra, non solo a Manila, ma in altre regioni – in varie fasi di attuazione e con un costo combinato di 1,9 trilioni di sterline”, ha osservato.

Il sistema ferroviario pendolare nord-sud di 147 chilometri, il progetto della metropolitana di Manila della metropolitana di 33 chilometri, l’estensione della cavite (LRT) di 12 chilometri, il transito ferroviario della metropolitana (MRT) 7 di 23 chilometri e la stazione comune che collegherà la LRT 1, MRT 3 e MRT 7 sono solo alcuni dei progetti ferroviari approvati nell’attuale portafoglio di investimenti.

Reti più estese, come il Mindanao Railway Project di 102 chilometri, il Panay Railway Project e il Cebu Railway System, saranno integrate come componenti essenziali dei sistemi di trasporto e comunicazione del paese.

Marcos ha affermato che il governo continuerà a migliorare le strade e le infrastrutture di trasporto del paese attraverso una serie di iniziative, tra cui il terminal dei trasporti di El Nido, l’hub di trasporto Ilocos Norte, il sistema di autobus ad alta priorità Davao e il trasporto rapido di Cebu Bus.

“Il miglioramento del nostro sistema ferroviario, insieme alla modernizzazione degli aeroporti e dei porti marittimi esistenti, massimizzerà la nostra posizione strategica nel Pacifico e collegherà le nostre numerose isole”, ha aggiunto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.