La star degli Angels Mike Trout rimane giorno per giorno con un infortunio alla schiena

Mike Trout ha continuato a fare progressi nel suo recupero e nel ritorno da un infortunio alla schiena.

Giovedì, il preparatore atletico degli Angels Mike Frostad ha detto che l’esterno centrale ha iniziato il suo lavoro di rotazione mercoledì. Quel lavoro prevede esercizi mirati a rafforzare i suoi muscoli in preparazione per far oscillare eventualmente una mazza.

“Mike sta andando bene”, ha detto Frostad prima della matinée degli Angels con gli Oakland Athletics. “Sta procedendo come ci aspettavamo e in questo momento sta continuando a seguire il suo programma. Tutto sembra a posto”.

Non c’è una sequenza temporale per quando inizierà a far oscillare una mazza poiché il suo ritorno viene gestito giorno per giorno. Gli angeli inoltre non hanno discusso un incarico di riabilitazione per Trout.

“Si sente bene, questa è la cosa migliore in questo momento”, ha detto Frostad. “È tornato dopo questo primo giorno [of rotation work] e sta facendo bene”.

Trout non viaggerà con la squadra per la loro serie su strada contro i Seattle Mariners. Continuerà il suo programma e lavorerà nelle strutture dell’Angel Stadium.

Trout non ha giocato da quando è stato ritirato dal mezzo di una partita contro gli Houston Astros il 12 luglio con spasmi alla schiena. Più tardi quella settimana è stato inserito nell’elenco degli infortunati di 10 giorni con un’infiammazione della gabbia toracica sinistra e il 21 luglio gli è stato somministrato un colpo di cortisone per alleviare il disagio e aiutare nel processo di recupero.

Ha visto uno specialista della colonna vertebrale, che ha detto che la star di Angels aveva una disfunzione costovertebrale al T5, che il team ha annunciato il 27 luglio. Il termine di lesione si riferisce a un’articolazione collegata a una costola nella sezione toracica della sua colonna vertebrale, che si è infiammata.

Trout e la squadra non sono sicuri di cosa abbia causato l’infortunio. Ha ipotizzato che l’aumento delle oscillazioni che stava prendendo tra le gabbie di battuta indoor e la pratica di battuta all’aperto fosse un fattore primario: un uso eccessivo dell’articolazione può farla infiammare.

Shohei Ohtani ‘bene’

Shohei Ohtani era nella formazione titolare giovedì’, battendo secondo come battitore designato.

Mercoledì, Ohtani è stato tirato fuori prima di battere al settimo inning con un crampo all’avambraccio al braccio destro che ha sentito quando ha afferrato una mazza verso la fine della partita.

“Va bene”, ha detto Frostad di Ohtani giovedì. “È stata una mossa precauzionale la scorsa notte, e tutto è andato a buon fine e oggi è in formazione come DH, quindi va tutto bene …. C’è una preoccupazione minima da parte nostra”.

Il manager ad interim degli Angels Phil Nevin ha in programma di concedere a Ohtani un giorno di riposo prima della fine della settimana.

Leave a Reply

Your email address will not be published.