Come l’avvelenamento da fentanil è diventato una crisi nazionale: spiega il medico del dolore Johns Hopkins

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Ogni giorno negli Stati Uniti, notizie che descrivono in dettaglio le orribili morti legate al fentanil fanno notizia mentre la nazione è alle prese con una crisi della droga diversa dalle altre. Come siamo arrivati ​​qui?

I medici hanno iniziato a usare gli oppioidi per trattare il dolore cronico più frequentemente negli anni ’90, il che ha portato a un aumento dell’uso di oppioidi tra le persone che non ne hanno bisogno, secondo il professor Paul Christo, professore associato di Johns Hopskins e ospite del podcast “Aches and Gains” , che è medico del dolore da circa 20 anni.

“Aa specialista del dolore, siamo spesso nel bel mezzo del trattamento … coloro che prendono oppioidi, che sviluppano la malattia della dipendenza”, ha detto. “Come parte di ciò, noi… finiamo per curare i pazienti che hanno la malattia della dipendenza, indirizzandoli a specialisti di medicina delle dipendenze, per esempio… cercando di curare il loro dolore. Molto di ciò che vediamo ora riguardo al sovradosaggio di oppioidi coinvolge contemporaneamente il Sai, c’è un’epidemia di dolore cronico negli Stati Uniti di cui soffre circa un terzo della popolazione”.

MORTI PER OVERDOSE DI FENTANYL CHE RICHIEDONO MIGLIAIA DI VITE AMERICANE; COSA C’È DIETRO L’AUMENTO?

Il fentanil è un oppioide sintetico che è da 50 a 100 volte più potente della morfina. È mortale a piccole dosi e si trova più frequentemente nelle droghe ricreative, sebbene alcuni produttori e cartelli di droghe illecite abbiano compresso il fentanil in pillole fatte per sembrare antidolorifici da prescrizione.

Secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) l’anno scorso, un record di 107.000 americani sono morti per overdose e avvelenamento da droghe, guidati da avvelenamenti da oppioidi sintetici – o fentanil –
(Agenzia per l’applicazione della droga (DEA))

“È importante che il pubblico… in particolare le famiglie, gli amici, i genitori e soprattutto quelli classificati come giovani adulti di età compresa tra 13 e 25 anni siano consapevoli dei rischi dell’uso del fentanil sintetico personale”, Dr. Paul Christo, professore associato presso La Johns Hopkins University School of Medicine e conduttrice del podcast “Aches and Gains” ha detto a Fox News Digital. “Non stiamo davvero parlando del fentanil prodotto farmaceuticamente che usiamo per i pazienti che soffrono di dolore cronico. Penso che sia una distinzione importante”.

DETTAGLI DELL’UFFICIALE DEL MICHIGAN MOMENTO STREPITOSO IN CUI È COLLATO PER ESPOSIZIONE AL FENTANYL

Il fentanil illegale ottenuto per strada è “letale perché è così potente”, ha spiegato. La persona media non ha “necessità di ingerirne molto per causare problemi di respirazione e quindi la morte”. Il pubblico dovrebbe essere consapevole del fatto che il fentanil può essere trovato in droghe che vanno dall’eroina, alla cocaina e alla metanfetamina alla cannabis, ha spiegato Christo. Le strisce reattive al fentanil possono aiutare a eliminare la minaccia del fentanil in quei farmaci. Inoltre, avere a portata di mano Narcan, un medicinale usato per trattare le overdose di narcotici, può salvare coloro che ingeriscono troppo fentanil.

Secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), un record di 107.000 americani sono morti per overdose e avvelenamento da droghe lo scorso anno, spinti da oppioidi sintetici, come il fentanil. Un’analisi dei dati CDC pubblicati nel dicembre 2021 dall’organizzazione di sensibilizzazione sul fentanil Families Against Fentanyl ha rilevato che l’avvelenamento illecito da fentanil era la prima causa di morte per gli adulti americani di età compresa tra i 18 ei 45 anni l’anno scorso.

Il fentanil è letale a piccole dosi e si trova più frequentemente nelle droghe ricreative, sebbene alcuni produttori di droghe illegali e cartelli abbiano inserito il fentanil in pillole fatte per sembrare antidolorifici da prescrizione.

Il fentanil è letale a piccole dosi e si trova più frequentemente nelle droghe ricreative, sebbene alcuni produttori di droghe illegali e cartelli abbiano inserito il fentanil in pillole fatte per sembrare antidolorifici da prescrizione.
(Agenzia per l’applicazione della droga (DEA))

Uno studio di febbraio della Stanford-Lancet Commission on the North American Opioid Crisis prevede che si stima che circa 1,2 milioni di morti per overdose di droga negli Stati Uniti nei prossimi 10 anni, con la comunità nera più colpita negativamente dalla crisi.

LA CONTEA DELLA VIRGINIA SEGNALA LA PRESENZA DI OPIOIDI PIÙ MORTALI DEL FENTANYL

I sequestri di droga al confine meridionale sono aumentati vertiginosamente negli ultimi anni. La dogana e la protezione delle frontiere hanno sequestrato 10.586 libbre di droga nell’esercizio 2021, rispetto a 4.558 libbre sequestrate nell’esercizio 2020 e 2.633 libbre sequestrate nell’esercizio 2019.

Sebbene non sia chiaro quanto fentanil stia entrando negli Stati Uniti, poiché quel numero si riferisce solo alle apprensioni del farmaco, il numero di decessi correlati al farmaco è in aumento. il Amministrazione per l’applicazione della droga all’inizio di quest’anno ha avvertito di un “picco nazionale” di overdose da fentanil.

Il fentanil è un oppioide sintetico da 50 a 100 volte più potente della morfina.

Il fentanil è un oppioide sintetico da 50 a 100 volte più potente della morfina.
(Agenzia per l’applicazione della droga (DEA))

“Sembra che gran parte del fentanil venga trasportato attraverso gli Stati Uniti dal Messico. Può essere prodotto a basso costo ed è estremamente pericoloso rispetto all’assunzione di piccole dosi, che possono portare alla morte abbastanza facilmente. Quindi penso che lo siamo iniziando a mobilitare una risposta in termini di ciò che possiamo fare per ridurre l’efficacia”, ha affermato Christo, aggiungendo che una maggiore sorveglianza al confine dei farmaci che entrano nel Paese per garantire che non contengano fentanil può prevenire la diffusione dell’oppioide all’interno del Stati Uniti.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Coloro che soffrono di dipendenza dovrebbero cercare un trattamento. Alcune città hanno “servizi sanitari pubblici relativi all’abuso e all’uso di sostanze” gratuiti per le persone ammissibili, secondo Christo. I siti web dell’American Psychological Association e dell’Amministrazione dei servizi di salute mentale per l’abuso di sostanze (SAMHSA) hanno risorse gratuite per coloro che sono interessati a cercare opzioni di trattamento nelle loro aree.

Se tu o qualcuno che conosci sta subendo abuso di sostanze e dipendenza, contatta la hotline nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Adam Shaw di Fox News ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.