Lettere: Ricordando il più grande vincitore, Bill Russell

La colonna di Bill Plaschke su Bill Russell è stata un bellissimo tributo.

Quando gli esperti parlano della carriera di Russell come un grande vincitore, menzionano sempre i suoi 11 titoli NBA, come dovrebbero, ma non è tutta la storia. Ha anche guidato la USF a due campionati NCAA consecutivi sulla strada per un record di 60 vittorie consecutive e ha portato la squadra olimpica degli Stati Uniti del 1956 alla medaglia d’oro, molto prima che i giocatori NBA potessero competere per il nostro paese.

Bill Russell è il più grande vincitore nella storia dello sport. Periodo.

Jim Perry
pasadena

::

I miei ricordi di Bill Russell sono stati modellati dal suo programma radiofonico di tanto tempo fa su KABC. Il migliore fino ad oggi. Cito ancora il suo segnale di chiusura quotidiano: “Ricorda, nei grandi magazzini della vita, lo sport è il reparto dei giocattoli”. Quello e la sua risata unica, che Jim Healy ha interpretato così tante volte.

Parco Noel
Rancho Palos Verdes

::

Bill Russell tenne un talk show radiofonico che andò in onda pomeriggi a Los Angeles all’inizio degli anni ’70. A quel tempo lo conoscevo solo come la figura centrale di una squadra dei Celtics che anno dopo anno sventò i campionati dei Lakers e ci spezzò il cuore, ma presto mi resi conto, ascoltandolo giorno dopo giorno prima di andare a lavorare di notte, che lui era un pensatore brillante e profondamente filosofico quando spesso si allontanava dallo sport, soprattutto per questioni politiche e sociali. Era anche incrollabilmente onesto ea volte esilarante, e presto sono diventato un fan e un ammiratore di questo raro e autentico essere umano. E quando un chiamante ha chiesto se una certa nuova, calda guardia nella NBA fosse brava come Jerry West, la sua risposta istantanea ed enfatica è stata “NO!” E questo era quello.

Dell Franklin
cayuco

Collegio davanti

Secondo Bill Plaschke, “20 ragazzi leader della nazione si sono trasferiti alla USC da altre scuole” per giocare a calcio. Concentrandosi sui più recenti fallimenti della griglia della USC, cita il trasferimento del quarterback dell’Oklahoma Caleb Williams dicendo: “… siamo qui per ribaltare la situazione”. Grande! Tuttavia, parlando con il signor Williams e altri trasferimenti di calcio che pianificano di utilizzare il generoso supporto finanziario della USC come un biglietto facile per la propria fama e fortuna, un promemoria per ricordare che la pietra angolare dell’università è l’istruzione. vai a lezione Ne trarrai vantaggio molto tempo dopo che i tuoi giorni NFL saranno finiti.

Vic Pallos
Glendale

::

Sì, anche nelle pagine Sport si può trovare sincronismo ironico. Domenica, la pagina D1 above the fold era dominata da questo titolo: “LA SUA VITA ERA IN LINEA — Thomas Cole ha lasciato l’UCLA football dopo un tentativo di suicidio”. Quella che segue è la storia di un giovane che ha sentito una pressione costante nel praticare uno sport universitario in cui eccelleva, ma non si è mai sentito abbastanza bene.

A due pollici di distanza c’è un altro titolo sulla colonna di Bill Plaschke: “Trojan caricati sotto forte pressione”. Come amava dire Stan Lee, “‘Nuff said!”

Mitch Paradiso
Los Angeles

::

Alcuni anni fa, quando il programma di basket della USC ha dato il numero “in pensione” di Bill Sharman a un giocatore attuale, non è stato menzionato.

Affinché il programma calcistico ora “annulla il ritiro”, il numero del vincitore di Heisman Carson Palmer dovrebbe confermare a tutti gli ex studenti che la “famiglia Trojan” ha attraversato un divorzio dalla sua storia e tradizione.

Bill Boyd
pasadena

::

Al diavolo la tradizione! Porta i giocatori di football ingaggiati. Chiamali “Atleti studenti” non mercenari. Dimentica la squadra, la scuola, l’orgoglio, lo spirito. Si tratta di notorietà e denaro. Ma che dire dell’altro 95% dei giocatori di football della USC? Dov’è l’equità, la nobiltà, l’onore? Apparentemente non ha alcuna conseguenza per USC.

Giuseppe F Paggi Jr
pasadena

Seriamente, Dodgers?

Joey Gallo?? Sei serio? D’altra parte, con Gallo, Max Muncy e Cody Bellinger in formazione, allo stesso tempo i costi dell’aria condizionata saranno al minimo all’interno del Dodger Stadium.

Herb Schoenberg
Tarzana

::

Insolitamente, i Dodgers hanno protetto il futuro e potrebbero aver perso (insieme a Juan Soto) lo stendardo del 2022 ai Padres.

Jack Wishard
Los Angeles

::

I Dodgers che battono i Giants, bene. Meglio i Dodgers che travolgono i Giants in una serie di quattro partite a Los Angeles. I Dodgers spazzano via i Giants in una serie di quattro giochi a San Francisco, senza prezzo!!

ken blake
brea

Bravo! Bravo!

Sono un abbonato da 50 anni del Times. L’articolo di Ben Bolch su Thomas Cole. È stato uno degli articoli più importanti e delle cose importanti che ho letto da molto tempo. La copertura dell’UCLA di Ben è eccezionale. Sono approfonditi e informativi. Il Times è fortunato ad avere Ben.

Bob Waldorf
Brentwood

::

Bravo a Dick Vermeil per l’ingresso nella Hall of Fame! Tutti ricordano la sua vittoria al Super Bowl con gli Eagles, ma pochi ricordano che guidò l’UCLA allo scioccante sconvolgimento dello stato dell’Ohio nel Rose Bowl del 1976, che privò i Buckeyes del campionato nazionale. Probabilmente è stata la più grande vittoria nella storia di Bruin!

Jack Wolf
Los Angeles

::

Il Los Angeles Times accoglie con favore le espressioni di tutti i punti di vista. Le lettere dovrebbero essere brevi e diventare di proprietà del Times. Possono essere modificati e ripubblicati in qualsiasi formato. Ciascuno deve includere un indirizzo postale e un numero di telefono validi. Non verranno utilizzati pseudonimi.

E-mail: sport@latimes.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.