Incontra l’uomo che guida gli ultra ricchi usando auto esca e veicoli blindati

Le persone che valgono centinaia di milioni di dollari (e più) ordinano un taxi?

Potrebbero, ma è più probabile che utilizzino un “servizio di sicurezza con autista”, come quello gestito da Nathan Foy, chiamato Fortis. È l’autore di “What Rich Clients Want (But Won’t Tell You)” e sa una o due cose su come ai super ricchi piace andare da A a B.

Il suo compito è portarli in B senza essere rapiti o derubati e la sua azienda utilizza una varietà di accattivanti tecniche in stile operazioni speciali per garantire la loro sicurezza, tra cui auto esca, veicoli blindati e impiegare veterani militari.

Nathan Foy, autore di What Rich Clients Want (But Won’t Tell You ) e fondatore di Fortis, che guida persone con un patrimonio netto ultra elevato

Ha spiegato a MailOnline Travel che il “pane e burro” di ciò che fa Fortis sono “auto con autista e sicurezza… per clienti che valgono $ 600 milioni (£ 492 milioni) o più e che possiedono uno o più jet privati”.

“I viaggiatori più esigenti del mondo”, ha aggiunto.

E può guidare clienti in tutto il mondo.

Ha spiegato che mentre Fortis ha il suo quartier generale nella Carolina del Sud (con un ufficio che aprirà in Nevada a settembre), ha anche uffici a Hong Kong e in India: “sono circa 25.000 viaggi all’anno e circa 1.000 città”.

L’obiettivo, ha affermato Foy, non è quello di “rispondere al fuoco”, ma di “proteggere ed evacuare”. E una delle risorse tattiche chiave che Fortis impiega per fare questo è la “macchina da caccia”, che potrebbe essere un’auto esca dritta – per confondere i potenziali criminali – o potrebbe essere un secondo autista sul posto per comodità, per rastrellare commissioni e simili. Foy ha detto: “Dopotutto, se il tuo partner ha lasciato qualcosa in hotel o qualcuno ha bisogno di andare a prendere qualcosa, ti rovinerà letteralmente la giornata”.

È anche una dimostrazione di forza.

Foy ha detto che i criminali tendono a pasticciare meno con un convoglio perché “non è così facile da prendere di mira”.

Ha continuato: ‘L’auto da caccia è particolarmente utile in Messico e nei paesi dell’America centrale e meridionale.

Il quartier generale di Fortis nella Carolina del Sud.  Una delle principali risorse tattiche dispiegate da Fortis è la

Il quartier generale di Fortis nella Carolina del Sud. Una delle principali risorse tattiche dispiegate da Fortis è la “macchina da caccia”, che potrebbe essere un’auto esca per confondere i potenziali rapitori

Foy rivela intuizioni nel mondo dei ricchi nel suo libro

Foy rivela intuizioni nel mondo dei ricchi nel suo libro

«Avevamo un preside [client]che stava cercando di arrivare dal Messico rurale all’aeroporto di Città del Messico e voleva arrivare alle sei del mattino su una Mercedes Classe S.

“Gli abbiamo detto, e questa è una persona che ha un enorme dettaglio di sicurezza a New York, dove ha sede, abbiamo detto: “Sei un bersaglio per i signori della droga se stai cercando di trasferirti alle due o alle tre del mattino con una Classe S nelle zone rurali del Messico. Potresti andare di giorno o partire più tardi la mattina?” E lui disse: “No, no, questo è quello che voglio fare”. Quindi, abbiamo detto che l’unica opzione è un’auto da caccia.

“Tutto è andato bene e lui è uscito nel modo in cui voleva uscire.”

Fortis schiera anche auto da caccia che rispecchiano i movimenti di un superyacht dalla riva.

Foy ha detto: “Quindi, se il preside decide di voler fare shopping, o se c’è una necessità medica o altro, c’è un modo rapido, con un tender o un elicottero, per salire su un veicolo”.

I ragazzi delle forze speciali in certi posti sono davvero bravi. Se vai in Honduras, hai bisogno di quei ragazzi

Nathan Foy, fondatore di Fortis

E che tipo di persone impiega Foy: sono tutte ex forze speciali?

Foy ha spiegato: “Abbiamo molti veterani, ma la maggior parte sono persone che sono davvero brave nel servizio e hanno un interesse per l’ospitalità. Preferirei avere qualcuno appassionato di servizio: la materia prima che possiamo plasmare. Gli specialisti spesso non vedono la foresta per gli alberi.

‘I ragazzi delle forze speciali in certi posti sono davvero bravi. Se vai in Honduras, hai bisogno di quei ragazzi, ma la maggior parte delle volte sono così in sintonia con ambienti ad alto rischio… se li metti in Oklahoma, diciamo, si annoiano. È come mettere una tigre in una gabbia.’

Fortis fornisce anche un mezzo per comunicare in modo sicuro, spiegando che ai clienti che hanno partecipato alla Coppa del Mondo in Russia nel 2018 sono stati forniti “telefoni bruciatori”, poiché “in Russia non c’è sicurezza dei dati”.

Questi dispositivi, ha rivelato Foy, erano dotati di un componente aggiuntivo chiamato “Beartooth”. Ciò ha trasformato i telefoni in un walkie-talkie, assicurando che i clienti potessero comunicare con l’autista e le persone con cui viaggiavano in caso di perdita del segnale causata da migliaia di persone che caricavano foto nello stadio e così via.

Hai voglia di un giro con Fortis? “È molto”, ha rivelato Foy, a partire da circa $ 500 (£ 410) per un trasferimento in un SUV o Classe S.

È un po’ più di quanto Fortis addebitasse quando Foy lo fondò nel 2000 come servizio di taxi prepagato per studenti universitari sulla costa orientale dell’America.

“L’abbiamo perfezionato in 22 anni in un servizio di fascia alta”, ha aggiunto Foy. Ora, è un’azienda specializzata in “sicurezza del viaggio” che è “come un abito italiano su misura, ma foderato di kevlar”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.