Rams QB Matthew Stafford non è troppo preoccupato per il dolore al gomito

È difficile sapere cosa irrita di più Matthew Stafford: dolore al gomito destro o domande dei giornalisti al riguardo.

Il quarterback dei Rams sabato ha tentato di spegnere le fiamme della preoccupazione scoppiate questa settimana quando l’allenatore Sean McVay ha detto che il professionista del 14° anno stava affrontando una condizione “anormale” per un quarterback.

“Non sono troppo preoccupato per come si chiama o se è anormale o meno o altro”, ha detto Stafford dopo l’allenamento all’UC Irvine. “Quello di cui sono preoccupato qui: come mi sono sentito, continuiamo a progredire e migliorare”.

Anche se Stafford lo ha descritto come “un piccolo dolore” e McVay ha detto ancora una volta che non conosceva il termine per ciò che Stafford sta affrontando, una persona a conoscenza della situazione ha detto questa settimana che Stafford sta affrontando una tendinite.

Stafford ha giocato contro il dolore la scorsa stagione, è passato per 41 touchdown e ha portato i Rams alla vittoria nel Super Bowl LVI al SoFi Stadium.

Dopo la stagione ha ricevuto un’iniezione di plasma ricco di piastrine nel braccio. Ha anche firmato una proroga che include $ 120 milioni di garanzie.

Stafford non ha lanciato pass durante gli allenamenti fuori stagione ei Rams stanno tentando di gestire il suo carico di lavoro durante il ritiro.

Si qualifica come una condizione cronica?

“Oh no,” disse Stafford. “Sto solo attraversando qualcosa che è irritante in questo momento, ma ci sto lavorando.

“Abbiamo un ottimo piano, mi sento più forte ogni volta che esco qui e lancio”.

Sabato, Stafford sembrava in perfetta forma, sparando passaggi corti, medi e lunghi durante le esercitazioni individuali e le sessioni sette contro sette. Viene trattenuto dalle esercitazioni a squadre complete.

“Mi sentivo come se potessi fare qualsiasi tiro che volevo”, ha detto, aggiungendo, “e solo cercando di essere intelligente quando avrò quelle opportunità e assicurarmi di poter uscire qui, liberarmi, liberarmi come ho fatto io e vai da lì”.

McVay ha detto che la performance di Stafford ha mostrato che i Rams sono “molto sulla buona strada” con il loro piano per assicurarsi che Stafford sia pronto per l’apertura dell’8 settembre contro i Buffalo Bills e oltre.

“La palla gli stava saltando di mano, facendo tutti i tipi di lanci”, ha detto McVay. “Penso che stesse cercando di mostrare [reporters] che, sai, probabilmente non puoi fargli molte domande in base a come si sentiva e a come lo stava lanciando.

Rimangono ovviamente delle domande su come Stafford resisterà a una squadra che sta tentando di diventare la prima dal 2004 a ripetersi come campione del Super Bowl.

Stafford ha tentato di sembrare sorpreso dalla reazione al commento “anormale” di McVay all’inizio della settimana. McVay ha anche detto che era più sulla falsariga di un infortunio che i giocatori di baseball della major league affrontano.

“Ha ottenuto molta più trazione di quanto avrei pensato”, ha detto Stafford, aggiungendo: “Ma ad essere onesti, non cambia davvero la mia vita.

“Sto solo attenendomi al piano e sto cercando di sentirmi il più bene possibile in modo da poter andare là fuori e giocare un ottimo calcio tutto l’anno”.

Durante le sue 12 stagioni con i Detroit Lions, Stafford ha subito numerosi infortuni, inclusi problemi al braccio. Ha lanciato più di 7.000 passaggi in partite di stagione regolare e playoff, secondo Profootballreference.com. E questo non conta migliaia di passaggi lanciati negli allenamenti.

“Non ho intenzione di entrare troppo nel dettaglio su come siamo arrivati ​​a questo punto”, ha detto. “Non credo che sia l’unica causa, ma sono sicuro che contribuisce.

“Ogni volta che sottoponi un braccio a tutto lo stress che ho avuto io nel corso degli anni, non sembrerà [a reporter’s] gomito, ma non è una di quelle cose che più lancio e peggio sarà. A questo punto è solo un atto di equilibrio”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.