Aggiornamento Covid-19: 3.274 nuovi casi e 36 decessi segnalati in SA



Il Sudafrica ha identificato 3.274 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, ha annunciato il National Institute for Communicable Diseases (NICD), una divisione del National Health Laboratory Service.

Ciò porta il numero totale di casi confermati in laboratorio a 3.948.119. Questo aumento rappresenta un tasso di positività del 13,8%.

La maggior parte dei nuovi casi oggi provengono da Gauteng (33%) seguito da Western Cape (26%). KwaZulu-Natal rappresentava il 13%; L’Eastern Cape rappresentava l’8%; Free State rappresentava il 6%; Northern Cape rappresentava il 5%; Il nord-ovest rappresentava il 4%; Mpumalanga rappresentava il 3%; e Limpopo hanno rappresentato il 2% dei casi odierni.

Il Paese ha anche riportato 36 decessi e di questi, 15 si sono verificati nelle ultime 24-48 ore. Ciò porta le vittime totali a 101.128 fino ad oggi.

“A causa dell’esercizio di audit in corso da parte del Dipartimento nazionale della salute (NDoH), potrebbe esserci un arretrato di casi di mortalità Covid-19 segnalati”, ha affermato il NICD.

Sono stati condotti 25.187.804 test sia nel settore pubblico che privato.

C’è stato un aumento di 86 ricoveri ospedalieri nelle ultime 24 ore.

Il governo inizierà a riconoscere tutte le prove di vaccinazione Covid-19 verificabili con codici QR – cartacei o elettronici – dei viaggiatori internazionali in arrivo in Sud Africa, a partire da venerdì 27 maggio 2022.

Ciò fa seguito alla confusione sulle attuali normative sanitarie transitorie annunciate ad aprile dopo che il Gabinetto ha posto fine allo stato di disastro nazionale relativo alla pandemia di Covid-19.

LEGGI ANCHE: Stato di calamità finalmente finito, ma queste regole restano

Il portavoce del governo Phumla Williams ha affermato di aver notato recenti incidenti in alcuni porti di ingresso che hanno coinvolto viaggiatori internazionali che hanno presentato prove di vaccinazione, che non sono state definite nell’attuale regime normativo.

Williams ha affermato che è fondamentale che queste prove di vaccinazione siano verificabili.

Tuttavia, poiché non esiste un modello di prova della vaccinazione concordato a livello globale, il governo ha notato che alcuni paesi utilizzavano tessere di vaccinazione con un codice QR, mentre altri utilizzavano certificati con un codice QR come prova della vaccinazione.

Ulteriore segnalazione da parte dell’AFP

Leave a Reply

Your email address will not be published.