I Chargers affrontano Chiefs giovedì su Amazon Prime e un breve riposo

Austin Ekeler ha riconosciuto martedì che le sue spalle gli facevano ancora male. Anche il suo grande gluteo destro.

Ma Ekeler e i Chargers giocheranno comunque giovedì perché, francamente, la NFL non si limiterà a stare lì su entrambi i suoi muscoli massimi quando ci sono soldi da fare.

Tutti lo capiscono di questo campionato, specialmente i giocatori.

“Ho capito”, ha detto Ekeler. “È solo una presa di denaro, giusto? È un affare. È un’altra opportunità per noi di continuare ad aumentare il nostro tetto salariale. Quindi usciamo e lo faremo”.

Solo quattro giorni dopo un’emozionante e estenuante partita contro Las Vegas, i Chargers affronteranno Kansas City in una partita che promette di essere – sì, hai indovinato – emozionante e drenante.

Per una squadra ricostruita per spingere per il titolo AFC West, l’apertura con due avversari di divisione in modo così angusto è un bel benvenuto nel 2022.

“Non vedo l’ora”, ha detto Ekeler del ritorno annuale della sua squadra all’Arrowhead Stadium. “Adoro suonare nel rumore là fuori. Hanno una grande cultura intorno ai Chiefs”.

Quindi, un grande successo. Kansas City ha vinto l’AFC West per sei anni consecutivi. I Chiefs non hanno più il wide receiver Tyreek Hill, ma hanno ancora il quarterback Patrick Mahomes e l’allenatore Andy Reid.

I Chiefs hanno aperto la stagione viaggiando in Arizona e segnando il maggior numero di punti di qualsiasi squadra nella prima settimana con una vittoria per 44-21.

Anche il margine di 23 punti è stato il migliore del campionato ed è arrivato quando altre otto partite sono state decise da un punteggio e Indianapolis e Houston sono finite in pareggio.

Il quarterback dei Kansas City Chiefs Patrick Mahomes (15) è stato licenziato da Joey Bosa dei Chargers la scorsa stagione a Kansas City.

(Ed Zurga/Stampa Associata)

Il coordinatore difensivo dei Chargers Renaldo Hill ha confessato di aver iniziato a guardare il nastro di Kansas City la scorsa settimana, mentre la sua squadra si stava preparando per affrontare i Raiders.

“È un affare difficile perché non vuoi ottenere troppi crossover e in qualche modo mescolare alcune cose”, ha detto Hill. “Provi solo a scriverlo sul tuo taccuino e assicurati di poterlo tornare indietro e registrarlo per questa settimana.”

Gli headliner di questo gioco saranno Mahomes e Justin Herbert, ed è facile capire perché Prime Video abbia voluto presentare questa coppia per fare il suo debutto televisivo nella NFL.

I due quarterback che producono punti salienti e lanciano i bulloni si sono incontrati tre volte, con due delle partite che andranno ai tempi supplementari e l’altra pareggiata a meno di un minuto dalla fine.

Herbert è 1-2 contro il Mahomes ma 2-0 a Kansas City, Mahomes ha saltato la visita dei Chargers nel 2020 perché la sua squadra aveva già conquistato la sua posizione nei playoff.

“Questi due ragazzi sono nella stessa divisione, essendo entrambi giovani, è fantastico per il gioco”, ha detto l’allenatore dei Chargers Brandon Staley. “Ogni volta che hai rivalità all’interno di una divisione, e poi due quarterback come questo, è davvero positivo per il gioco”.

Molti dei difensori dei Chargers hanno affrontato Mahomes ma non tutti. Guardalinee Morgan Fox vuole avere il suo primo sguardo.

Fox era un membro dei Rams nel 2018, quando Mahomes e i Chiefs si sono recati al Coliseum per una partita selvaggia del lunedì sera che si è conclusa con una vittoria di Rams per 54-51. Dato che era stato ferito in quel momento, tuttavia, Fox stava guardando da casa.

“Sempre entusiasta di giocare contro qualcuno di quel calibro, qualcuno che è così eccitante”, ha detto Fox. “Presenta una sfida così unica con il suo braccio e la sua capacità di giocare fuori programma. Dovrebbe essere divertente.”

I Chargers stanno ottenendo una vittoria per 24-19 sui Raiders, una vittoria che ha visto Fox e i suoi amici produrre sei sack. Tre sono arrivate da Khalil Mack, che stava facendo il suo debutto con la squadra.

Mack ha affrontato Mahomes una volta, il 22 dicembre 2019, quando Kansas City ha superato Chicago 26-3. Dieci minuti dopo quella partita, Mack ha licenziato Mahomes, l’unica volta che i due si sono incontrati in tali circostanze.

Nonostante la sua esibizione di apertura per i Chargers domenica, Mack ha insistito sul fatto che doveva migliorare.

“Non va bene”, ha detto quando gli è stato chiesto come giocava. “Non va affatto bene. Ha lasciato un sacco di roba là fuori.”

Mack avrà la possibilità di cambiare la sua opinione su se stesso sotto le luci più brillanti della stagione regolare che la NFL offre, essendo questa un’ambientazione in cui i Chargers hanno prodotto un dramma straordinario.

Le ultime quattro partite del giovedì sera sono state decise da – in ordine cronologico – uno, due, tre e sei punti. Due di fila sono andati ai tempi supplementari, inclusa la visita dei Chiefs al SoFi Stadium lo scorso dicembre.

Insieme a tutte le altre puntate, c’è anche questa: i Chargers stanno cercando di iniziare 2-0 per la prima volta dal 2012.

“Sento che in ogni partita siamo sotto i riflettori, nella NFL”, ha detto Staley. “Farai meglio a sentirti così quando sei nella NFL perché sei solo una delle 32 squadre che giocano”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.