I migranti, a lungo usati come sostegno politico, sono stati scaricati giovedì nella residenza del vicepresidente

I politici usano i migranti come oggetti di scena da decenni. I repubblicani visitano il confine sud-occidentale e dichiarano che l’immigrazione è fuori controllo. Durante l’amministrazione Trump, i Democratici si sono recati nei centri di detenzione per denunciare il trattamento riservato ai bambini rinchiusi in gabbie.

Il governatore repubblicano Greg Abbott del Texas ha portato la tattica a un nuovo livello giovedì, trasportando circa 100 persone – tra cui molte che hanno affermato di fuggire dalla violenza o dalla povertà – alla porta di casa del vicepresidente Kamala Harris. Il governatore repubblicano della Florida Ron DeSantis ha inviato un gruppo separato di migranti a Martha’s Vineyard, un parco giochi per ricchi liberali, mercoledì sera.

I due autobus che Abbott ha inviato a Washington sono arrivati ​​fuori dall’Osservatorio Navale subito dopo l’alba. I giornalisti erano sulla scena prima del gruppo umanitario che ha guidato gli sforzi di reinsediamento qui da aprile, quando l’abate e il governatore repubblicano dell’Arizona, Doug Ducey, hanno iniziato a inviare migliaia di migranti a Washington e in altre città liberali.

Amy Fischer, un’organizzatrice del Migrant Solidarity Mutual Aid Network, ha detto che lei e altri volontari hanno scoperto gli ultimi arrivi su Twitter. Il suo gruppo è spesso mobilitato per aiutare gli autobus che arrivano al mattino presto oa tarda notte a Union Station, lo snodo dei treni e degli autobus che si trova a pochi isolati dal Campidoglio degli Stati Uniti.

I migranti sono stati accolti e presto portati da Uber, Lyft e auto private di volontari in una chiesa che il gruppo ha utilizzato per aiutare le persone a fare il bagno, mangiare e capire dove intendono stabilirsi, a Washington o altrove. Fischer ha detto che il suo gruppo ha aiutato finora circa 6.200 persone.

“L’intero progetto è una trovata pubblicitaria razzista che non sostiene l’agenzia e i diritti umani di coloro che stanno arrivando per cercare sicurezza”, ha detto Fischer.

Il sindaco democratico di Washington, Muriel Bowser, la scorsa settimana ha dichiarato un’emergenza per liberare 10 milioni di dollari in fondi dopo che il Pentagono ha respinto le sue richieste di aiuto dalla Guardia Nazionale.

“Abbiamo un sistema che sta deludendo coloro che stanno arrivando per cercare sicurezza”, ha aggiunto Fischer. “E invece degli stati e delle località e del governo federale e del Congresso che affrontano i bisogni reali, si è trasformato in un gioco di calcio politico”.

Il presidente Biden ha chiesto a Harris l’anno scorso di affrontare le cause profonde della migrazione dall’America centrale. I repubblicani l’hanno definita “zar di confine” dell’amministrazione Biden – un titolo a cui ha resistito – e i conservatori l’hanno messa alla berlina per tutta la settimana per aver dichiarato in un’intervista alla NBC News durante il fine settimana che il confine è sicuro.

Quelle osservazioni hanno spinto Abbott a inviare gli autobus a casa di Harris, ha twittato giovedì.

“Il vicepresidente Harris afferma che il nostro confine è ‘sicuro’ e nega la crisi”, Abbott ha scritto. “Stiamo inviando migranti nel suo cortile per chiedere all’amministrazione Biden di fare il suo lavoro e proteggere il confine”.

Gli agenti di frontiera hanno registrato 1,9 milioni di incontri con migranti tra ottobre 2021 e fine luglio, il massimo storico. Questo numero non rappresenta i singoli migranti perché molti migranti tentano di attraversare il confine e vengono arrestati più volte.

L’ufficio di Harris non ha risposto immediatamente a un’e-mail e un messaggio di testo chiedendo se avesse visto i migranti e come ha reagito alla loro presenza. La questione non è emersa durante un discorso che ha pronunciato più tardi in mattinata all’evento della Casa Bianca volto a combattere la violenza piena di odio.

“Questo tipo di acrobazia si è ritorto contro”, ha detto alla WCVB a Boston il rappresentante Bill Keating, un democratico del Massachusetts che rappresenta Martha’s Vineyard.

“Gli esseri umani in ogni circostanza non dovrebbero essere oggetti politici”, ha detto. “È stato davvero deludente e in realtà disgustoso.”

Leave a Reply

Your email address will not be published.