Il pubblico ha avvertito del messaggio fuorviante sulla variante Covid-19



il ministero della Salute ha avvertito il pubblico di non cadere preda di notizie fuorvianti su una nuova variante del Covid-19.

Il dipartimento ha affermato di aver preso atto del messaggio esagerato che circola sulle piattaforme di social media in merito al rilevamento di una nuova sottovariante di Covid-19 Omicron chiamata BA.2.75.

Il portavoce Foster Mohale ha confermato che questa sottovariante (BA.2.75), rilevata per la prima volta nel luglio 2022, è interessante, ma non preoccupante.

“Quindi, non ha avuto alcun impatto e gravità rispetto alle sottovarianti dominanti BA.4 e BA.5”.

LEGGI ANCHE: La seconda persona muore di GBS dopo aver ricevuto il vaccino Covid-19 in Sud Africa

“Siamo in contatto quotidiano con il National Institute for Communicable Diseases e il Network for Genomic Surveillance team, e non c’è bisogno di panico pubblico perché la sottovariante non ha avuto alcun impatto”, ha affermato Mohale.

Covid-19 non è finito

Mohale ha aggiunto che la pandemia non è finita.

“La revoca delle restrizioni di Covid-19 non significa che la pandemia sia finita, quindi incoraggiamo tutte le persone non vaccinate e parzialmente vaccinate a vaccinarsi e anche a farsi vaccinare nella struttura sanitaria pubblica più vicina”.

“Questo perché il dipartimento continua a registrare casi positivi e decessi legati al COVID-19 su base settimanale, il che conferma che non siamo del tutto fuori pericolo”, ha affermato.

Morte da vaccino Covid-19

All’inizio di questa settimana, il Autorità di regolamentazione dei prodotti sanitari sudafricani (Sahpra) confermare che una seconda persona era morta di sindrome di Guillain-Barré (GBS) in seguito alla vaccinazione con il vaccino Covid-19 Johnson & Johnson(J&J).

Sahpra ha affermato che una valutazione del caso è stata condotta dal National Immunization Safety Expert Committee (NISEC) utilizzando la metodologia dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

“Come precedentemente comunicato, GBS è un evento neurologico avverso molto raro ma potenzialmente grave che è associato alla somministrazione di vari vaccini e altri medicinali e può anche essere innescato da alcune infezioni batteriche o virali, tra cui SARS-CoV-2”.

I sintomi di GBS variano da lievi a gravi e possono includere debolezza muscolare, dolore muscolare, intorpidimento e formicolio.

LEGGI ANCHE: Gli anziani truffavano fino a 51 miliardi di Rand all’anno – rivela lo studio

Leave a Reply

Your email address will not be published.