Aggiornamento Covid-19: 2.952 nuovi casi segnalati in SA



Il Sudafrica ha identificato 2.952 nuovi casi di Covid-19, ha annunciato il National Institute for Communicable Diseases (NICD), una divisione del National Health Laboratory Service.

Ciò porta il numero totale di casi confermati in laboratorio a 3.894.745. Questo aumento rappresenta un tasso di positività del 16,8%.

La maggior parte dei nuovi casi oggi provengono da Gauteng (47%) seguito da KwaZulu-Natal (18%). Western Cape rappresentava il 14%; Free State rappresentava il 7%; L’Eastern Cape e il North West rappresentavano rispettivamente il 4% ciascuno; Northern Cape rappresentava il 3%; Mpumalanga rappresentava il 2% e Limpopo rappresentava l’1% dei casi odierni.

Il Paese ha anche registrato 16 decessi e di questi, 8 si sono verificati nelle ultime 24-48 ore. Ciò porta le vittime totali a 100.771 fino ad oggi.

“A causa dell’esercizio di audit in corso da parte del Dipartimento nazionale della salute (NDoH), potrebbe esserci un arretrato di casi di mortalità Covid-19 segnalati”, ha affermato il NICD.

Sono stati condotti 24.903.051 test sia nel settore pubblico che privato.

‘Mi sento libero’: la Francia revoca la regola della maschera Covid-19 sui trasporti pubblici

Le mascherine per il viso non sono più necessarie nelle metropolitane, nei treni e negli aerei in Francia da lunedì, poiché le autorità francesi hanno revocato una delle ultime misure sanitarie rimaste imposte dall’inizio della pandemia nel 2020.

Il ministro della Salute Olivier Veran ha annunciato la scorsa settimana che le mascherine non saranno più obbligatorie sui mezzi pubblici e sui taxi, a seguito del recente forte calo dei casi di Covid-19.

“Mi sento libero. Respirare correttamente non è stato così facile con le maschere”, ha detto lunedì mattina la parigina Jaceula Madimba, 26 anni, in metropolitana.

La Francia ha iniziato ad allentare le sue rigide regole sulle maschere facciali a febbraio dopo un’impennata invernale di casi, ma per settimane sono state ancora richieste sul posto di lavoro o nelle scuole fino a quando le infezioni non sono ulteriormente diminuite.

Veran ha avvertito che la nuova misura non significava che la pandemia fosse finita e ha insistito sul fatto che la maschera rimanesse raccomandata.

“Penso che indossare maschere sia ancora necessario solo per essere al sicuro, per i miei amici e la mia famiglia”, ha affermato Aurelia Imbert, un ingegnere in viaggio per la Repubblica Ceca per lavoro dall’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle.

Per l’ingresso negli ospedali sono ancora necessarie le mascherine, oltre al pass sanitario comprovante la vaccinazione contro il Covid-19.

La pandemia sembra per ora sotto controllo in Francia, ma alcuni esperti hanno messo in guardia dal cancellarla nei libri di storia, poiché potrebbe ancora emergere una nuova variante.

E le persone con un sistema immunitario debole hanno espresso la loro preoccupazione.

LEGGI ANCHE: Esitazione del vaccino, natura infettiva di Omicron da incolpare per il picco di Covid-19

“Continuerò a indossare la mascherina e inviterò tutti a farlo. Ci proteggiamo a vicenda, pensiamo agli immunodepressi”, ha affermato l’epidemiologo francese Mahmoud Zureik.

La Francia ha registrato poco più di 147.000 decessi per Covid-19 dall’inizio dell’epidemia.

Altrove in Europa, la Spagna richiede ancora le mascherine per entrare negli ospedali, nelle case di cura e sui mezzi pubblici, mentre in Belgio le mascherine sono necessarie solo su autobus, tram e treni.

In Italia le mascherine restano obbligatorie negli ospedali e sui mezzi pubblici, ma anche nei cinema, nei teatri e nelle scuole.

Ulteriore segnalazione da parte dell’AFP

Leave a Reply

Your email address will not be published.