Aggiornamento Covid-19: 3.801 nuovi casi segnalati in SA



L’Istituto nazionale per le malattie trasmissibili (NICD), una divisione del National Health Laboratory Service, ha segnalato 3.801 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore.

Ciò porta il numero totale di casi confermati in laboratorio a 3.944.845. Questo aumento rappresenta un tasso di positività del 14,9%.

La maggior parte dei nuovi casi oggi provengono da Gauteng (34%) seguito da Western Cape (24%). KwaZulu-Natal rappresentava il 15%; CE rappresentava il 10%; Free State rappresentava il 6%; Capo Settentrionale rappresentava il 4%; Mpumalanga e North West rappresentavano rispettivamente il 3% ciascuno; e Limpopo rappresentavano l’1% dei casi odierni.

Il Paese ha anche riportato 49 decessi e di questi, 16 si sono verificati nelle ultime 24-48 ore. Ciò porta le vittime totali a 101.092 fino ad oggi.

“A causa dell’esercizio di audit in corso da parte del Dipartimento nazionale della salute (NDoH), potrebbe esserci un arretrato di casi di mortalità Covid-19 segnalati”, ha affermato NICD.

Sono stati condotti 25.164.138 test sia nel settore pubblico che privato.

Nelle ultime 24 ore sono aumentati di 112 i ricoveri ospedalieri.

I paesi dell’OMS cercano una protezione migliore per la prossima pandemia

I paesi che si incontrano questa settimana all’Organizzazione Mondiale della Sanità stanno discutendo su come prepararsi per future pandemie, tra gli avvertimenti che il pianeta è completamente aperto alla prossima crisi.

Il direttore dell’Oms per le emergenze, Michael Ryan, ha affermato mercoledì che le malattie infettive sono state amplificate da servizi sanitari pubblici deboli e da contesti urbani mal gestiti.

Citando i focolai di vaiolo delle scimmie in luoghi non endemici, ha detto ai paesi che la diffusione del virus era “direttamente correlata alla nostra incapacità, o riluttanza, di gestire quei rischi all’inizio del loro ciclo di generazione dell’epidemia”.

LEGGI ANCHE: Aggiornamento Covid-19: SA segnala 5.284 nuovi casi e 41 decessi

La crisi del Covid-19 ha messo a nudo le principali carenze del sistema sanitario globale e lo scorso anno i paesi hanno concordato che erano necessari numerosi cambiamenti per preparare meglio il mondo ad affrontare le minacce future.

All’Assemblea mondiale della sanità di questa settimana di 194 stati membri – l’organo decisionale dell’OMS – i paesi vogliono alcuni progressi nel colmare le lacune in termini di allerta e prontezza che hanno aiutato il Covid-19 a diffondersi in tutto il mondo, uccidendo milioni di persone e distruggendo le economie.

Ryan ha anche messo in guardia sui buchi nella sorveglianza.

I test di Covid-19 sono diminuiti drasticamente in molti paesi negli ultimi mesi, il che significa che il virus potrebbe diffondersi e mutare sotto il radar.

“Servono dati. Stiamo diventando ciechi al futuro di questa pandemia e stiamo diventando ciechi all’emergere di altri”, ha detto Ryan.

Ulteriore segnalazione da parte dell’AFP

Leave a Reply

Your email address will not be published.