Colloquio di mercato – 16 settembre 2022

ASIA:

Per la prima volta dal 2015, le maggiori banche cinesi hanno tagliato i tassi di deposito chiave su tutta la linea, una mossa per aiutare a stimolare i prestiti a sostegno della crescita nella seconda economia più grande del mondo. Sette banche principali, tra cui Bank of China Ltd., Industrial & Commercial Bank of China Ltd., Bank of Communications Co. e Agricultural Bank of China Ltd., giovedì hanno tagliato i tassi sui depositi su una serie di prodotti, compresi i depositi a vista, tre depositi mensili e quinquennali. In alcuni istituti di credito, i tassi sui depositi a un anno sono stati ridotti di 10 punti base all’1,65%, secondo i siti Web degli istituti di credito. È la prima volta dal 2015 che le banche tagliano i tassi su tutta la linea. Mentre all’inizio di aprile le banche hanno ridotto i tassi di interesse sui depositi, è stato solo per scadenze selezionate e alcuni prodotti di deposito.

Giornata negativa per i principali mercati azionari asiatici:

  • NIKKEI 225 è diminuito di 308,26 punti o -1,11% a 27.567,65
  • Shanghai è scesa di 73,52 punti o -2,30% a 3.126,40
  • Hang Seng è diminuito di 168,69 punti o -0,89% a 18.761,69
  • Kospi è diminuito di 19,05 punti o -0,79% a 2.382,78
  • ASX 200 è diminuito di 103,80 punti o -1,52% a 6.739,10
  • SENSEX è diminuito di 1.093,22 punti o -1,82% a 58.840,79
  • Nifty50 è diminuito di 346,55 punti o -1,94% a 17.530,85

I principali mercati valutari asiatici hanno avuto oggi una giornata mista:

  • AUDUSD è diminuito di 0,00044 o -0,07% a 0,66869
  • NZDUSD è aumentato di 0,00025 o dello 0,04% a 0,59685
  • USDJPY è diminuito di 0,361 o -0,25% a 143,016
  • USDCNY è aumentato di 0,00681 o dello 0,10% a 7,01971

Metalli preziosi:

L’oro è aumentato di 8,77 USD/t oncia. o dallo 0,53% a 1.672,51

L’argento è aumentato di 0,168 USD/t. oz o 0,87% a 19.328

Alcune notizie economiche di ieri sera:

Cina:

Gli investimenti in asset fissi (anno su anno) (agosto) sono aumentati dal 5,7% al 5,8%

La produzione industriale (anno su anno) (agosto) è aumentata dal 3,8% al 4,2%

Produzione industriale cinese YTD (YoY) (agosto) è aumentata dal 3,5% al ​​3,6%

Il tasso di disoccupazione cinese è diminuito dal 5,4% al 5,3%

I prezzi delle case (anno su anno) (agosto) sono diminuiti da -0,9% a -1,3%

Nuova Zelanda:

RBNZ Offshore Holdings (agosto) è diminuito dal 53,70% al 53,60%

Alcune notizie economiche di oggi:

India:

Riserve FX, USD è diminuito da 553,11 miliardi a 550,87 miliardi

EUROPA/EMEA:

L’economia tedesca si ridurrà l’anno prossimo poiché l’aumento dei costi energetici causato dai tagli al gas della Russia ridurrà il reddito disponibile e i consumatori ridurranno le spese, ha affermato un importante gruppo di esperti. Il gruppo di esperti Ifo di Monaco ha avvertito che il recente aumento dei prezzi dell’elettricità e del gas sta “scatenando il caos” nell’economia tedesca e porterà a una contrazione del prodotto interno lordo dello 0,3% il prossimo anno, un forte deterioramento rispetto a una stima di 3,7 . crescita percentuale nel mese di giugno. Il Kiel Institute for the World Economy, un altro think tank, la scorsa settimana ha ridotto di 4 punti percentuali le sue previsioni per il PIL tedesco per il prossimo anno a meno 0,7%, avvertendo: “Con gli alti prezzi delle importazioni di energia, una valanga economica si sta avvicinando alla Germania. “L’inflazione tedesca sarebbe in media del 9,3% l’anno prossimo dall’8,1% di quest’anno”, ha affermato Ifo, prevedendo che la crescita dei prezzi al consumo raggiungerà il picco dell’11% nel primo trimestre, un massimo di 70 anni.

Giornata negativa per le principali borse europee:

  • CAC 40 è diminuito di 80,54 punti o -1,31% a 6.077,30
  • FTSE 100 è diminuito di 45,39 punti o -0,62% a 7.236,68
  • DAX 30 è diminuito di 215,40 punti o -1,66% a 12.741,26

I principali mercati valutari europei hanno avuto oggi una giornata mista:

  • EURUSD è aumentato di 0,00192 o dello 0,19% a 1,00067
  • GBPUSD è diminuito di 0,00558 o -0,49% a 1,13970
  • USDCHF è aumentato di 0,00374 o dello 0,39% a 0,96524

Alcune notizie economiche dall’Europa oggi:

UK:

Le vendite al dettaglio principali (Mensile) (agosto) sono diminuite dallo 0,4% al -1,6%

Le vendite al dettaglio principali (anno su anno) (agosto) sono diminuite da -3,1% a -5,0%

Le vendite al dettaglio (mensile) (agosto) sono diminuite dallo 0,4% al -1,6%

Le vendite al dettaglio (anno su anno) (agosto) sono diminuite da -3,2% a -5,4%

Italia:

L’IPC italiano (Mensile) (Agosto) rimane lo stesso allo 0,8%

Zona euro:

Il Core CPI (YoY) (Aug) rimane lo stesso al 4,3%

CPI (Mensile) (Agosto) è aumentato dallo 0,1% allo 0,6%

CPI (YoY) (Aug) rimane lo stesso al 9,1%

USA/AMERICA:

Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono aumentate dello 0,3% il mese scorso, come riportato dal Census Bureau. Al netto dell’inflazione, questa cifra è aumentata dello 0,1%. Le vendite al dettaglio per l’anno sono aumentate del 9,1%. Il settore automobilistico ha guidato la spesa il mese scorso dopo essere salito del 2,8%, compensando il calo del 4,2% alle pompe di benzina. Anche bar e ristoranti hanno visto aumentare le vendite dell’1,1% durante l’ultimo mese dell’estate.

L’Empire State Manufacturing Index della Fed di New York è sceso a -1,5 a settembre, segnando un importante aumento di 30 punti rispetto ad agosto. L’indagine della Fed di Filadelfia indicava -9,9, muovendosi nella direzione opposta dopo essere scesa dal 6,2 di agosto. New York ha riferito che gli indici dei prezzi sono scesi a 15,9 per i prezzi pagati e 9,1 per i prezzi ricevuti, entrambi indicando una crescita. Filadelfia ha visto un calo poiché i prezzi pagati sono scesi di 14 punti, sebbene i prezzi ricevuti siano aumentati di 6,3 punti.

Il mercato USA chiude:

  • Dow è sceso di 139,4 punti o -0,45% a 30.822,42
  • S&P 500 è sceso di 28,02 punti o -0,72% a 3.873,33
  • Il Nasdaq è sceso di 103,95 punti o -0,9% a 11.448,4
  • Russell 2000 è sceso di 27,04 punti o -1,48% a 1.798,19

Chiusura del mercato canadese:

  • TSX Composite è sceso di 174,28 punti o -0,89% a 19.385,88
  • TSX 60 è sceso di 9,48 punti o -0,8% a 1.172,78

Chiusura del mercato brasiliano:

  • Bovespa perde 673,28 punti o -0,61% a 109.280,37

ENERGIA:

Oggi i mercati petroliferi hanno avuto una giornata mista:

Il greggio è aumentato di 0,16 USD/BBL o dello 0,19% a 85,260

Il Brent è aumentato di 0,356 USD/BBL o dello 0,39% a 91,196

Il gas naturale è diminuito di 0,4322 USD/MMBtu o del -5,19% a 7,8918

La benzina è diminuita di 0,0121 USD/GAL o -0,50% a 2,4166

Il gasolio da riscaldamento è diminuito di 0,0429 USD/GAL o -1,34% a 3,1623

I dati di cui sopra sono stati raccolti intorno alle 13:10 EST di venerdì

I migliori guadagni di materie prime: argento (0,87%), succo d’arancia (2,60%), grano (2,53%) e rame (1,04%)

Principali perdenti in materie prime: metanolo (-2,90%), gas naturale (-5,19%), bitume (-5,59%) e cotone (-2,65%)

I dati di cui sopra sono stati raccolti intorno alle 13:30 EST di venerdì

.

OBBLIGAZIONI:

Giappone 0,255% (-0,1 pb), Stati Uniti 2 3,87% (-0,004%), Stati Uniti 10 3,4456% (-1,34 pb); US 30’s 3,52% (+0,038%), Bund 1,765% (+2,4 pb), Francia 2,292% (-0,6 pb), Italia 4,025% (-0,5 pb), Turchia 11,17% (-3 pb), Grecia 4,290% (+ 6,6 pb), Portogallo 2,822% (+2,5 pb); Spagna 2,920% (+1,5 pb) e Gilt britannici 3,1390% (-2,7 pb).

« Colloquio di mercato – 15 settembre 2022

Leave a Reply

Your email address will not be published.