Covid-19 nei dati sulle acque reflue ora disponibili al pubblico



L’Istituto nazionale per le malattie trasmissibili (NICD) ha affermato che, indipendentemente dal fatto che siano sintomatiche o meno, le persone infette da Covid-19 possono eliminare il virus nelle feci.

Il NICD ha affermato che l’esperienza globale sta dimostrando che i livelli di coronavirus nelle acque reflue riflettono il carico di malattie nella comunità.

Le varianti di Covid-19 possono essere identificate nelle acque reflue attraverso il rilevamento di polimorfismi a singolo nucleotide (SNP) specifici per ciascuna variante.

SARS-CoV-2 viene accantonato da persone sintomatiche e asintomatiche nelle feci ma non viene trasmesso per via oro-fecale né attraverso le acque reflue.

Il NICD ha recentemente lanciato un dashboard che consente al pubblico di accedere ai dati di sorveglianza relativi al rilevamento di Covid-19 nelle acque reflue in Sud Africa.

Il direttore esecutivo, il professor Adrian Puren, ha affermato che la tecnologia è impressionante.

“Consente ai decisori e ai responsabili politici della salute pubblica di prendere decisioni informate e tempestive che possono essere estremamente vantaggiose per le comunità”.

Puren ha affermato che il dashboard è stato sviluppato per consentire agli utenti di visualizzare la concentrazione di Covid-19 rilevata in ogni impianto di trattamento delle acque reflue, in tempo reale.

“Inoltre, è possibile monitorare anche le tendenze dei livelli delle acque reflue di SARS-CoV-2 in vari momenti, insieme al numero di casi confermati in laboratorio nel sottodistretto in cui sono situati questi impianti di acque reflue.

“Oltre a monitorare la trasmissione della malattia a livello di comunità, il dashboard funge anche da segnale di allarme precoce per potenziali focolai”, aggiunge Puren.

La dashboard mostra i livelli di Covid-19 di 87 impianti di trattamento delle acque reflue in tutte le province.

Il NICD ha affermato che gli impianti di trattamento delle acque reflue sono testati dall’istituto e dai suoi laboratori partner che collaborano, noti collettivamente come South African Collaborative COVID-19 Environmental Surveillance System (SACCESS).

Per visualizzare e interagire con la dashboard, fare clic qui.

Lunedì, il Sudafrica ha identificato 3.237 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore.

Ciò porta il numero totale di casi confermati in laboratorio a 3.844.625 e rappresenta un tasso di positività del 18,7%.

Il Paese ha anche riportato 10 decessi e di questi, 4 si sono verificati nelle ultime 24-48 ore. Ciò porta le vittime totali a 100.533 fino ad oggi.

LEGGI ANCHE: Sahpra esamina gli effetti collaterali relativi al vaccino Covid-19 di Johnson & Johnson

Leave a Reply

Your email address will not be published.