“Loftus è come la sede del rugby”



Secondo i suoi critici, il periodo di allenatore di Jake White in una squadra termina sempre con una partenza improvvisa prima della fine del suo mandato, ma l’allenatore ben viaggiato ha trovato un posto dove sentirsi a casa poiché è stato annunciato venerdì che il suo contratto con i Bulls è ora è stato prorogato fino al 2027.

White è arrivato al Loftus Versfeld nel 2020 e ha immediatamente iniziato a dare una svolta alle loro fortune cadenti, vincendo due titoli Currie Cup e Super Rugby Unlocked, prima di guidare la sua squadra nella finale dello United Rugby Championship, dove sono stati battuti dagli Stormers.

Ora, a 58 anni, la saggezza dell’allenatore di White è chiaramente molto apprezzata da un sindacato dei Bulls che vuole riportare le proprie squadre ai tempi dominanti dei vecchi tempi, quando erano gli alberi più alti della foresta.

“So di essermi trasferito in precedenza”, ha detto White venerdì, “ma quello che ho qui in termini di CEO, consiglio, giocatori del calibro di Johan Grobbelaar, Elrigh Louw, Canan Moodie e Johan Goosen che hanno firmato fino al 2026 funziona.

Leggi anche: Il fianco di Springbok torna ai Bulls in vista della nuova stagione URC

“L’aspettativa è che continueremo a crescere. Ho allenato in tutto il mondo e sai quando hai il giusto mix. Ho sempre pensato che avrei trovato il lavoro dei sogni e forse ho inseguito un po’ le cose quando ero più giovane.

“Rimanere altri cinque anni a Pretoria è perfetto per me. Abbiamo la stessa visione, ci sarà continuità. Funziona e mi sto divertendo. Loftus è la mia casa, è un’unione forte che vuole vincere.

“Voglio far parte di un gruppo di vincitori, qui ci sono scuole e sostenitori incredibili. Loftus è un scelta squisitaè come la sede del rugby”, ha detto White.

Allenatore di prima classe dopo un periodo di magra

Dopo un periodo di magra durato un decennio, il consiglio di amministrazione dei Bulls sa di avere ora un allenatore di prima classe e una squadra brillante con prospettive di migliorare ancora, quindi concedere a White una proroga di tre anni è stato un gioco da ragazzi.

“È con grande entusiasmo che possiamo annunciare che Jake ha esteso il suo contratto fino a giugno 2027, quindi sono altri tre anni, di cui siamo assolutamente entusiasti”, ha affermato il CEO Edgar Rathbone.

“Il lavoro svolto da Jake negli ultimi due anni è stato incredibile e anche un gruppo di giocatori si è impegnato a lungo termine, quindi stiamo cercando di darci stabilità.

“In ogni competizione in cui giochiamo, vogliamo vincere. È stato un processo di costruzione e speriamo di continuare ulteriormente. Jake riunisce i giovani e i giocatori più anziani in un sistema ad alte prestazioni.

“Per ogni tifoso dei Bulls, i valori vincenti e tradizionali sono incredibilmente importanti, così come lo è il terreno di casa. Abbiamo tutto questo in Jake White”, ha detto Rathbone.

Leggi anche: Chiave di profondità della squadra per le squadre SA nella prossima stagione URC, afferma il capo Anayi

Leave a Reply

Your email address will not be published.