China Money agosto 2022

Ad agosto, le banche cinesi hanno distribuito 1250 miliardi di CNY in nuovi prestiti di yuan, in aumento rispetto alla cifra di 679 miliardi di CNY di luglio, ma al di sotto delle aspettative del mercato di 1480 miliardi di CNY. Mentre i prestiti alle imprese sono aumentati a causa dell’allentamento delle politiche del governo, la crescita dei prestiti alle famiglie è stata contenuta a causa del debole sentimento dei consumatori. L’offerta di moneta è aumentata del 12,2% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente ad agosto, che era superiore all’aumento del 12,0% di luglio. Nel frattempo, la crescita dello stock di finanziamento sociale totale (TSF), una misura più ampia del credito e della liquidità nell’economia, è rallentata al 10,5% anno su anno dal 10,7% di agosto.

Per quanto riguarda la politica monetaria, le banche statali hanno deciso di tagliare i tassi sui depositi a metà settembre, il primo taglio dei tassi sui depositi dal 2015, dopo che la PBOC ha ridotto una serie di tassi di interesse ad agosto. La riduzione dei tassi sui depositi dovrebbe aumentare il margine di manovra per ulteriori tagli dei tassi sui prestiti nei prossimi mesi. Tuttavia, è probabile che l’impatto dell’allentamento monetario sull’attività economica sia limitato fintanto che il settore immobiliare rimarrà in tilt e il governo mantenga il suo approccio di tolleranza zero ai nuovi casi di Covid-19. Il consenso è che i tassi ufficiali di riferimento vengano ridotti marginalmente entro la fine dell’anno.

Leave a Reply

Your email address will not be published.