Il Glen Waverley Football Club conferma che i giocatori non torneranno dopo un atto sessuale pubblico

Una squadra di football locale di Melbourne ha confermato che i giocatori che sono stati sorpresi a compiere un atto sessuale osceno in pubblico durante le celebrazioni del Mad Monday non torneranno.

Il Glen Waverley Football Club è caduto in disgrazia il mese scorso quando la visione dell’incidente, avvenuta davanti ai compagni di squadra e ad altri clienti in un bar pubblico, è stata ampiamente diffusa.

Nel filmato si può vedere un giocatore che espone i suoi genitali prima che un altro uomo esegua un atto sessuale su di lui, che è stato accolto con applausi.

L’Herald Sun ha anche riferito che i giocatori hanno offeso altre persone al pub. Il patron ha visto gli uomini frantumare bicchieri e cercare di afferrare il vino anche da dietro il bancone.

Si ritiene che i festeggiamenti della squadra si siano svolti domenica 14 agosto, il giorno dopo l’ultima partita dell’anno.

Il club, che gioca nella Eastern Football Netball League di Melbourne, è arrivato ultimo nella Divisione 3 della competizione in questa stagione. Successivamente è stato retrocesso in Division 4 per il prossimo anno.

Venerdì il comitato del Glen Waverley Football Netball Club ha rilasciato una lettera, in cui ha confermato che “i giocatori coinvolti nell’incidente non torneranno”.

“Ci impegniamo in ogni sforzo per ricostruire il club senior per il 2023 sulla base di valori e standard di cui la comunità del club può essere orgogliosa”, ha affermato il comitato.

“Continueremo a investire nel nostro programma junior ea collaborare ove necessario per massimizzare la partecipazione e il coinvolgimento.

“Ci sono molte grandi persone coinvolte a tutti i livelli del nostro club e della sua rete più ampia, molte delle quali sono state ingiustamente colpite da una situazione deplorevole in cui non sono state coinvolte.

“Meritano l’opportunità di divertirsi partecipando al gioco e alla comunità del club, e saranno il nostro obiettivo”.

Glen Waverley si è detto “estremamente rattristato e deluso” dal comportamento del giocatore nella sua dichiarazione iniziale sull’incidente, che è stata rilasciata il mese scorso.

Ha anche descritto le loro azioni come una “grave violazione della nostra cultura”.

Il club ha affermato che tutto il processo di consulenza e supporto professionale è stato organizzato per le persone coinvolte.

“Il supporto della consulenza professionale è stato organizzato per assistere i giocatori coinvolti nell’affrontare l’impatto sulla loro salute mentale e benessere”, ha affermato il comitato.

“È stato avviato un programma indipendente professionalmente facilitato per concentrarsi sia sugli impatti immediati sul gruppo più ampio, sia per stabilire aspettative e valori chiari su cui andare avanti”.

Il club ha affermato di essere stato in continua consultazione con l’EFNL, il Consiglio e le parti esterne durante questo periodo.

“Ringraziamo l’EFNL per il suo supporto e le persone generose nella più ampia comunità di footy che si sono rivolte per offrire assistenza”, ha affermato il comitato.

Non vediamo l’ora di concentrarci sul futuro, con un po’ di duro lavoro ed energia positiva per portare avanti il ​​nostro club”.

Originariamente pubblicato come i giocatori del Glen Waverley Football Club non torneranno dopo un atto sessuale pubblico

Leave a Reply

Your email address will not be published.