L’acqua extraterrestre viene trovata per la prima volta in un meteorite del Regno Unito

L’acqua extraterrestre è stata trovata per la PRIMA volta in un meteorite del Regno Unito: gli esperti affermano che la roccia spaziale di Winchcombe che si è schiantata su un vialetto di Cotswolds l’anno scorso può aiutare a spiegare come la Terra ha ottenuto i suoi oceani

  • Acqua extraterrestre è stata rilevata per la prima volta in un meteorite trovato nel Regno Unito
  • Il meteorite Winchcombe potrebbe contenere indizi sulla provenienza degli oceani della Terra
  • La roccia spaziale si è schiantata contro il vialetto nella città del Gloucestershire lo scorso febbraio
  • I ricercatori hanno rivelato che il 12% del campione era costituito da acqua

Acqua extraterrestre è stata trovata per la prima volta in un meteorite caduto nel Regno Unito.

Si pensa che anche il meteorite Winchcombe, che si è schiantato contro un vialetto nella città del Gloucestershire lo scorso febbraio, contenga indizi sulla provenienza dei vasti oceani della Terra.

Ashley King, ricercatrice del gruppo sui materiali planetari del Museo di storia naturale, ha affermato che il 12% del campione era costituito da acqua.

Ha detto al British Science Festival: “La composizione di quell’acqua è molto, molto simile alla composizione dell’acqua negli oceani della Terra.

“È davvero una buona prova che asteroidi e corpi come Winchcombe hanno dato un contributo molto importante agli oceani della Terra”.

Acqua extraterrestre è stata trovata per la prima volta in un meteorite caduto nel Regno Unito. L’anno scorso il meteorite Winchcombe si è schiantato contro un vialetto nella città del Gloucestershire

La famiglia pensava che qualcuno avesse gettato pezzi di carbone sul vialetto

Una famiglia che aveva una terra di meteoriti fuori dalla loro casa di Cotswolds ha detto di aver pensato che qualcuno avesse svuotato un barbecue sul loro disco quando ha visto le rocce.

Hannah Wilcock, 25 anni, e i suoi genitori Rob e Cathryn sono rimasti sbalorditi nell’apprendere che i “grumi di carbone” che avevano sentito rimbombare durante il viaggio la notte del 28 febbraio erano in realtà frammenti di un Meteoriti di 4,6 miliardi di anni.

Con un peso di circa 300 g in totale, il meteorite ha perforato il cielo e si è schiantato sul loro vialetto a Winchcombe, nel Gloucestershire, mettendo la famiglia al centro di un’importante scoperta scientifica.

Il meteorite è una delle rocce spaziali più preziose mai cadute nel Regno Unito e nell’ultimo mese i metal detector hanno setacciato i campi nel Gloucestershire.

Eppure Cathryn aveva altre teorie più plausibili, credendo che i punti bui sul loro vialetto fossero parti di un barbecue che era stato scaricato dopo il caldo.

Hannah ha detto che era stata a casa dei suoi genitori quando ha sentito un tonfo.

Ha detto alla BBC: “Quando l’ho sentito cadere, mi sono alzata e ho guardato fuori dalla finestra per vedere cosa c’era lì.

«Ma poiché era buio, non riuscivo a vedere nulla. Fu solo la mattina successiva, quando uscimmo, che lo vedemmo sul vialetto, un po’ come una specie di schizzi.

“E in tutta onestà, il mio pensiero iniziale era: qualcuno ha guidato per le Cotswolds lanciando pezzi di carbone nei giardini delle persone?”

Il dottor King ha anche confermato che Winchcombe è stata la prima volta che un meteorite contenente acqua extraterrestre, sebbene rinchiusa in minerali, è caduto nel Regno Unito.

Ha aggiunto che, a causa della rapidità con cui è stato recuperato il meteorite da 1 libbra (0,5 kg) – entro circa 12 ore – non è stato contaminato da acqua e materiali sulla Terra.

“Cerchiamo sempre di abbinare la composizione dei meteoriti d’acqua e di altri materiali extraterrestri alla composizione dell’acqua sulla Terra”, ha affermato il dottor King.

“Per la maggior parte dei meteoriti la sfida che abbiamo è che sono semplicemente contaminati, mentre con Winchcombe sappiamo davvero che non è stato davvero contaminato, quindi è una buona prova”.

Il dottor King ha proseguito: “Una delle grandi domande che abbiamo nelle scienze planetarie è da dove viene l’acqua sulla Terra? E uno dei posti più ovvi è attraverso le comete che contengono carichi e carichi di ghiaccio, o gli asteroidi.

“C’è sempre un dibattito: le comete erano la fonte principale, gli asteroidi erano la fonte principale?”

Spiegando che i dati dalle missioni alle comete suggeriscono che non sono una buona corrispondenza per l’acqua sulla Terra, ha aggiunto: “La composizione dell’acqua in Winchcombe è una corrispondenza molto migliore, quindi ciò implicherebbe che gli asteroidi – asteroidi carboniosi – erano probabilmente i principale fonte d’acqua per il sistema solare interno, per la Terra.’

Il dottor King ha continuato: “Abbiamo avuto un indizio che alcuni asteroidi si adattano bene alla Terra.

“Ma ora abbiamo un meteorite davvero fresco che sappiamo non è stato modificato e sta confermando la stessa storia.”

Parlando alla De Montfort University, che ospita il festival, il dottor King ha detto che l’analisi ha rivelato che il meteorite proveniva da un asteroide da qualche parte vicino a Giove.

Si è formato circa 4,6 miliardi di anni fa, con il suo viaggio verso la Terra di circa 300.000 anni.

Ci sono circa 65.000 meteoriti conosciuti sulla Terra.

Questa è la prima condrite carboniosa conosciuta ad essere stata trovata nel Regno Unito e il primo meteorite recuperato nel Regno Unito in 30 anni.

Gli astronomi affermano che il meteorite è precipitato nell’orbita terrestre a circa 31.000 mph – 40 volte la velocità del suono – prima di bruciare e frantumarsi in pezzi più piccoli in modo drammatico.

Ma a differenza della maggior parte delle stelle cadenti, questo meteorite era abbastanza grande che alcuni frammenti sono sopravvissuti all’ingresso nell’atmosfera quando ha attraversato il Gloucestershire alle 21:54 del 28 febbraio 2021.

Molto poco è sopravvissuto al drammatico atterraggio di fortuna, lasciando qualche chilo di materiale caduto sulla Terra a Winchcombe.

Tutti i pezzi di materiale meteoritico rinvenuti in città sono stati poi trasferiti al Museo di Storia Naturale.

Sara Russell, ricercatrice di meteoriti presso il Museo di Storia Naturale, ha descritto la scoperta del meteorite come un “evento irripetibile”.

Il meteorite è stata la prima condrite carboniosa conosciuta ad essere stata trovata nel Regno Unito

Il meteorite è stata la prima condrite carboniosa conosciuta ad essere stata trovata nel Regno Unito

È stato rimosso subito dopo l'atterraggio, poiché gli scienziati erano ansiosi di studiare la roccia in modo più dettagliato

È stato rimosso subito dopo l’atterraggio, poiché gli scienziati erano ansiosi di studiare la roccia in modo più dettagliato

Spiegazione: la differenza tra un asteroide, un meteorite e altre rocce spaziali

SU asteroide è un grosso pezzo di roccia lasciato dalle collisioni o dal primo sistema solare. La maggior parte si trova tra Marte e Giove nella cintura principale.

UN cometa è una roccia ricoperta di ghiaccio, metano e altri composti. Le loro orbite li portano molto più lontano dal sistema solare.

UN meteora è ciò che gli astronomi chiamano un lampo di luce nell’atmosfera quando i detriti bruciano.

Questo stesso detriti è noto come a meteoroide. La maggior parte sono così piccoli che vengono vaporizzati nell’atmosfera.

Se uno di questi meteoroidi riesce a raggiungere la Terra, viene chiamato a meteoriti.

Meteore, meteoroidi e meteoriti provengono normalmente da asteroidi e comete.

Ad esempio, se la Terra passa attraverso la coda di una cometa, gran parte dei detriti brucia nell’atmosfera, formando una pioggia di meteoriti.

Annuncio

Leave a Reply

Your email address will not be published.