“Il programma di importazione di zucchero è una misura ripiena”

Il capo della Sugar Regulatory Administration (SRA) David John Thaddeus P. Alba ha affermato che le 150.000 tonnellate (MT) di zucchero raffinato approvate per l’importazione sono una “misura di ripiego” che aiuterà ad alleviare la crisi dell’offerta di zucchero.

Alba ha affermato che il primo programma di importazione per l’anno agricolo 2022-2023 nell’ambito dell’ordine di zucchero (SO) 2 è una “soluzione temporanea” alla rigidità dell’offerta di zucchero del paese poiché la produzione di zucchero greggio prevista rimane inferiore alla domanda prevista. Ha aggiunto che la SRA prevede che le raffinerie di zucchero locali inizino a funzionare il prossimo mese.

“Per affrontare anche l’esiguità della nostra offerta di zucchero, il Sugar Board ha approvato un programma di importazione per servire sia gli utenti industriali che i consumatori. Questo programma di importazione è solo una misura provvisoria perché ci aspettiamo che l’offerta degli stabilimenti fluisca nel mercato mentre le raffinerie sono dovrebbe entrare in piena attività entro il prossimo mese”, ha detto in una dichiarazione mercoledì, un giorno dopo che il consiglio ha emesso SO 2 .

“In effetti, alcuni zuccherifici hanno già avviato la molitura e presto vedremo una fornitura costante di zucchero. Tuttavia, SRA monitora regolarmente la situazione della domanda e dell’offerta in modo da poter agire di conseguenza”.

Martedì scorso il consiglio della SRA ha emesso due ordini di zucchero: SO 1, che ha assegnato tutta la produzione di zucchero greggio nell’attuale campagna per uso domestico, e SO 2, che ha autorizzato l’importazione di 150.000 tonnellate di zucchero raffinato.

In base alla SO 1, l’SRA ha previsto che la produzione totale di zucchero greggio nell’anno agricolo 2022-2023 potrebbe raggiungere solo 1,876 milioni di tonnellate, circa 154.000 tonnellate al di sotto della domanda totale stimata di 2,03 milioni di tonnellate. Questa è ora la seconda campagna consecutiva in cui le Filippine hanno destinato tutta la loro produzione di zucchero greggio per uso interno a causa della scarsa produzione.

I due SO sono stati firmati personalmente dal presidente Ferdinand R. Marcos Jr., il presidente del consiglio di amministrazione della SRA in quanto concorrente Segretario dell’Agricoltura. I documenti sono stati firmati anche da Alba, ma. Mitzi V. Mangwag (rappresentante dei mugnai), Pablo Luis S. Azcona (rappresentante dei piantatori di zucchero) e il sottosegretario all’agricoltura Domingo F. Panganiban.

Le due SO sono state depositate dalla SRA presso l’Ufficio del Registro Amministrativo Nazionale (ONAR), UP Law Center martedì pomeriggio, insieme alla SO 1. La SO 2 entrerà in vigore tre giorni dopo il deposito.

In base alla SO 2, le importazioni di zucchero raffinato da 150.000 tonnellate sarebbero equamente divise tra utenti industriali e consumatori. I partecipanti idonei al programma di importazione sono tutti commercianti internazionali di zucchero SRA debitamente registrati in regola per le campagne 2020-2021 e 2021-2022 e con una nuova registrazione per la campagna 2022-2023. (Storia correlata: https://businessmirror.com.ph/2022/09/14/pbbm-oks-importation-of-150000-mt-of-sugar/)

“Dopo aver preso in considerazione tutti i commenti, gli input e le informazioni, l’SRA ritiene necessario adottare misure aggiuntive, reattive e preventive per garantire l’approvvigionamento interno e gestire i prezzi dello zucchero, al fine di realizzare le prossime dichiarazioni politiche attraverso un tempestivo intervento del governo a titolo di importazione al fine di mantenere un’offerta e una domanda equilibrate di zucchero per il consumo interno”, secondo SO 2, una copia della quale è stata ottenuta da BusinessMirror.

L’OS 2 stabiliva che il programma di importazione “deve essere aperto e disponibile per il consumo da parte di tutti gli utenti industriali e dei consumatori”.

Definiva gli utenti industriali come produttori di alimenti, dolciumi, biscotti, pane, caramelle, latte, succhi e bevande che utilizzano zucchero raffinato nella produzione dei loro prodotti finiti per la vendita esclusivamente nel mercato interno.

Nel frattempo, i consumatori, sulla base di SO 2, si riferiscono a grossisti e commercianti impegnati nella vendita di zucchero sfuso ai dettaglianti e i dettaglianti si riferiscono a individui che vendono zucchero in piccole quantità al pubblico per il consumo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.